Il Comune cerca un dirigente per l’area tecnica

A Modena indetta una selezione per un posto a tempo indeterminato nella Pianificazione. Domande entro il 15 settembre

Il Comune di Modena ha indetto una selezione pubblica per soli esami per la copertura di un posto da dirigente a tempo indeterminato nell’area tecnica-pianificazione riservato a laureati in Ingegneria civile, Ingegneria edile, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Architettura, Urbanistica e le relative equiparazioni.

Coloro che, in possesso dei requisiti, sono interessati a partecipare alla selezione, possono presentare domanda entro le ore 13 del 15 settembre esclusivamente in via telematica compilando l’apposito modulo online disponibile sul sito istituzionale www.comune.modena.it, nella sezione bandi di concorso.

Nel caso le domande siano più di 40 è prevista una preselezione, in programma il 30 settembre, per l’accesso alla prova scritta, prevista il 7 ottobre, superata la quale si svolgerà una prova orale, a partire dal 24 ottobre.

Il trattamento economico previsto prevede lo stipendio tabellare annuo di circa 45 mila euro, la retribuzione di posizione commisurata alle funzioni attribuite, la retribuzione di risultato, oltre a eventuali indennità contrattuali.

Oltre alle competenze previste per i dirigenti della pubblica amministrazione, nell’avviso sono indicate le competenze tecnico specialistiche richieste che spaziano dalla conoscenza approfondita della disciplina urbanistica, relativa alla tutela e gestione del territorio, alla gestione dei Piani urbanistici, fino alla disciplina dei permessi di costruire, alla negoziazione con attuatori privati ed enti, agli Accordi di programma, agli Accordi territoriali, ai procedimenti unici per la localizzazione di opere statali e di interesse generale o per opere di interesse pubblico, alle Valutazioni d’impatto ambientali (Via) e alle Valutazioni ambientali di piani e programmi (Vas).

Il dirigente nella pubblica amministrazione, ricorda l’avviso di selezione, adotta gli atti di gestione amministrativa, finanziaria e tecnica necessari alla funzione assegnata, dirige e coordina le unità che compongono il proprio Servizio, organizza e gestisce le risorse umane e i collaboratori con attenzione all’attitudine, alla motivazione e alla valorizzazione delle professionalità. Questa figura dovrà pertanto possedere capacità direzionale, di leadership e attitudine al coordinamento di gruppi di lavoro, capacità di gestione dei conflitti e di negoziazione, di soluzione dei problemi e gestione delle emergenze, flessibilità e adattabilità, capacità di gestire efficacemente le situazioni stressanti mantenendo inalterata la qualità del lavoro, capacità di organizzazione e gestione delle risorse umane e finanziarie, oltre che di innovazione e semplificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.