L’ex consigliere Emilio Salemme aggredito e rapinato in centro

rapina in centro storico a Modena. Vittima è l’ambientalista ed ex consigliere comunale Emilio Salemme. Due malviventi lo hanno spinto a terra e rapinato di telefono e portafogli. L’episodio è di qualche giorno fa (precisamente domenica scorsa) in via Taglio ma solo oggi Salemme ha deciso di raccontarlo. Pochi minuti dopo l’aggressione i carabinieri sono giunti sul posto e si sono messi alla ricerca dei responsabili. Salemme, sotto shock e dolorante, non ha saputo fornire una descrizione dei rapinatori che nel frattempo sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Salemme oggi è Presidente della Consulta delle associazioni ambientali nel comune di Modena.

—–

Proseguono i controlli dei Carabinieri in città e nel resto della provincia.

Proseguono i controlli serali e notturni nel Capoluogo e nel resto del territorio, finalizzati a prevenire la consumazione dei reati di strada, tra i quali anche quelli in materia di sostanze stupefacenti e le condotte di guida più pericolose per gli utenti della strada.
Nel corso dei servizi effettuati negli ultimi due giorni, i Carabinieri della Compagnia di Sassuolo, nell’arco della serata, hanno proceduto al controllo di alcuni esercizi pubblici in Maranello, Marano e Prignano sulla Secchia e di alcune aree verdi di Vignola, tra le quali il Parco delle Città Gemellate, dove è stato identificato e segnalato alla locale Prefettura un giovane trovato in possesso di una dose di hashish.
Alle 2.45, un equipaggio del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel centro urbano di Carpi, ha fermato un’autovettura il cui conducente, un 21enne, è risultato con tasso alcolico quasi doppio rispetto al limite stabilito dal Codice della Strada. Il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Modena per guida in stato di ebrezza e la patente gli è stata ritirata per la sospensione.
Durante i controlli, le pattuglie sono state anche impegnate in altre tipologie di interventi, come una lite tra vicini in un condominio di Modena, avvenuta per futili motivi poco dopo la mezzanotte, nel corso della quale due condomini si sarebbero reciprocamente minacciati; una segnalazione di disturbo alla quiete pubblica in un parco di Castelnuovo Rangone, per la quale sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione e un’assistenza ad utenti della strada effettuata, poco prima delle una di notte, a seguito dell’improvviso incendio di un’autovettura in marcia lungo la Via Europa di Mirandola, a cura dei militari della locale Stazione, ove per le operazioni di spegnimento sono dovuti intervenire anche i Vigili del Fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.