Tesser; “Siamo demoralizzati, ma non possiamo perdere la nostra identità”

“Voglio la grinta e la determinazione di sempre, dobbiamo andare per fare la nostra partita, dovremo essere molto bravi perchè mi aspetto che i silani ci aggrediscano fin dall’inizio. Rinforzi? Non arriverà più nessuno, siamo a posto così”.

Attilio Tesser tecnico del Modena ha parlato ai giornalisti prima della partenza per Cosenza, dove domani i gialloblu (stadio Marulla, ore 20,45) affronteranno i silani guidati dall’ex Davide Dionigi.

“E’ stata una buona settimana di lavoro, a parte qualche acciacco E alcune defezioni per infortunio. Abbiamo analizzato la partita con il Frosinone, sia le cose negative ma anche quelle positive, che non sono mancate, specie nel secondo tempo quando abbiamo attaccato e creato le occasioni per pareggiare. Nel primo tempo, specie nella parte centrale, non siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco ma soprattutto è mancato l’aspetto psicologico, la grinta e la determinazione, c’era tensione, non c’era tranquillità. Evidentemente qualcuno ha pagato anche l’emozione di trovarsi in un campionato nuovo. Per molti era la prima in B e abbiamo fatto vedere buone cose soprattuto nel secondo tempo quando li abbiamo schiacciati nella loro metà campo. La B è difficile, bella e tosta e devi essere sempre al 100% perché se sei sotto al potenziale rischi molto. A noi non deve mai mancare l’aspetto caratteriale e di entusiasmo. Il Cosenza è simile al Frosinone, in Coppa Italia e a Benevento ha giocato con un 4-2-3-1 molto aggressivo e abbina giovani ed esperti quindi mi aspetto una gara intensa e giocata bene da ambo le squadre. Le seconde palle saranno importanti. Mi aspetto che la mia squadra giochi con personalità e coraggio, non c’è motivo che non ci siano questi aspetti e sarebbe grave se non riuscissimo a ritrovarli subito”.

Sulla possibile formazione che scenderà in campo all’inizio, mister Tesser ha dato qualche indicazione. Sugli assenti sicuri. “Non ci saranno Abiuso e Pergreffi che ha riportato una distorsione al ginocchio, per quanto riguarda Diaw parte con noi ma non sarà della partita, almeno all’inizio. “Per sostituirlo ho una rosa di attaccanti ampia, Bonfanti e Minesso sono pronti. Con Azzi ho parlato, sta bene anche mentalemente è tranquillo, decido domenica se farlo giocare. Tremolada? Sta bene, ha recuperato dagli acciacchi è pronto per giocare”. Agiungiamo che al posto di Pergreffi giocherà Silvestri e che Oukadda dovrebbe essere confermato a destra, anche se è a disposizione l’ultimo arrivato, Coppolaro, che ha scontato la giornata di squalifica; in mezzo c’è ampia scelta e qualcosa potrebbe cambiare rispetto al match con il Frosinone, specie nei tre che compongono la diga. Tre quartista potrebbe tornare Tremolada. tesser ha anche parlato di Giovannini, che viene tenuto in considerazione ma al momento non è previsto un suo ingresso dal primo minuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.