Medolla, picchia la compagna al settimo mese di gravidanza. Arrestato

In manette un venticinquenne di origine marocchina dopo l’ennesimo atto violento nei confronti della compagna al settimo mese di gravidanza.

Un venticinquenne marocchino è stato arrestato dai carabinieri di Medolla con l’accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali. I militari, infatti, sono intervenuti per sedare una liteo tra lui e la giovane fidanzata al settimo mese di gravidanza. L’uomo l’ha anche percossa, procurandole lesioni personali. Non era la prima volta che il giovane si rendeva protagonista di fatti analoghi. I Carabinieri erano già dovuti intervenire in passato presso l’abitazione. Il ragazzo è stato arrestato e condotto al carcere di Sant’Anna.

—–
I carabinieri di Carpi e Soliera hanno arrestato in flagranza di reato un trentasettenne della provincia di Reggio Emilia, poiché si è introdotto all’interno di un supermercato di Soliera e dopo essersi impossessato di prodotti alimentari ed alcolici per un valore totale di circa 2000 €, al fine di guadagnarsi la fuga poiché scoperto, ha usato violenza nei confronti del personale addetto alla vigilanza. Sul posto sono intervenuti i militari i quali, dopo aver ricostruito l’accaduto, anche grazie all’ausilio del sistema di videosorveglianza, lo hanno dichiarato in arresto con l’accusa di tentata rapina impropria.

————

Infortunio sul lavoro a Fiumalbo. Un operaio marocchino intento nell’opera di ripulitura del letto del fiume Pistone è stato accidentalmente urtato alla schiena da un ramo di un albero. L’uomo e’ stato trasportato all’ospedale di Baggiovara e sul posto sono intervenuti i Carabinieri per gli accertamenti del caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *