Dove andiamo / Marina Rei a Soliera e alle 23 “Skyline”, uno spettacolo da sgranare gli occhi

A Sassuolo, invece, l’ospite è Ana Mena.

Ultimo fine settimana del Giugno ravarinese- Oggi domenica di scena l’orchestra italiana Gianmarco Bagutti. è sempre gradita la prenotazione 3393706558. Il Giugno Ravarinese, è organizzato dalla locale ProLoco Ravarino. Concerti, cabaret, spettacoli benefici e tantissime altre attività, alle quali parteciperanno ospiti di rilievo del panorama artistico nazionale. Durante la fiera sono presenti gli stand con street food, gnocco fritto e gelati. Inoltre c’è il ristorante che propone menù a tema. sarà l’orchestra italiana di Gianmarco Bagutti a chiudere l’edizione 2022 del Giugno ravarinese. Il gruppo si esibirà stasera, a partire dalle ore 21.30, in Piazza Aldo Moro. L’orchestra Bagutti si presenta al pubblico con il suo grande repertorio di musiche nazionali, internazionali e composizioni originali: durante la serata verranno proposti, oltre ai grandi successi dell’orchestra Bagutti, brani dei maggiori cantautori italiani e coinvolgenti ritmi latini. L’ingresso è libero.

Parte la stagione estiva di concerti alla Casa delle Arti di Pavullo, ex Villa Settecento (Via Pietri 2). Oggi dalle 18.30 tributo a Lucio Dalla con “La sera dei miracoli” che ripercorre le sue canzoni più belle. Sul palco allestito nella corte interna Anna Chiara Fraulini e Massimo Orlandini (voci), Marika Pontegavelli (piano), Massimiliano Codeluppi (chitarra), Francesco Bertoni (basso) e Riccardo Cocetti (batteria). Ingresso a offerta libera (minimo 7 euro), prenotazione consigliata al 333.7633959.

Oggi alle ore 16.30, alla Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale di Pavullo nel Frignano si inaugura la Mostra fotografica di Maria Grazia Ferri. “Nei miei occhi” è il titolo dell’esposizione che metterà in mostra oltre quaranta scatti di suggestiva intimità dell’artista bolognese.

Torna la rassegna musicale “Note e Arte nel Romanico” che festeggia quest’anno la sua ventesima edizione, accompagnandoci per tutta l’estate con un ricco programma di dieci appuntamenti. Il concerto che darà il via a questa edizione si terrà oggi, alle ore 17, con un trio tutto al femminile. Ad ospitare il concerto la Chiesa Parrocchiale di Montecenere di Lama Mocogno. Protagoniste della serata saranno le flautiste Chiara Bigi e Benedetta Polimeni e l’arpista Morgana Rudan con il programma “Celestiali armonie”, un viaggio alla scoperta delle composizioni più significative per questo particolare trio. Gli appuntamenti di “Note e Arte nel Romanico” si terranno nei luoghi più suggestivi dei Comuni di Fiumalbo, Lama Mocogno, Pievepelago e Riolunato. La rassegna, nata nel 2002, si pone da sempre l’obiettivo di far conoscere e valorizzare le ricchezze storiche e culturali dell’Appennino modenese come le antiche chiese, le pievi romaniche e gli oratori dei comuni ospitanti con l’aiuto di un programma musicale di alto livello. La direzione artistica è dell’Associazione Culturale Cantieri d’Arte.

La seconda edizione di TEDxMirandola, conferenza-evento esclusiva e dedicata alla condivisione di idee, si terrà oggi all’auditorium Rita Levi Montalcini di Mirandola. Il tema scelto per quest’anno rispecchia appieno il momento storico che stiamo vivendo: Back to Life è un auspicio alla rinascita, al riscatto e alla rivincita dopo tempi difficili. Il professore di neurologia Paolo Nichelli affronterà il tema del libero arbitrio, accompagnando il pubblico alla scoperta dei più reconditi meccanismi del nostro cervello, alla frontiera della ricerca scientifica. E sempre a proposito della mente, con lo psicologo e psicoterapeuta Michele Vanzini si guarderà ai segni lasciati dal sisma un decennio dopo, in particolare concentrandosi su quello che possiamo imparare dalle situazioni di emergenza. La giornalista e scrittrice Antonella De Minico si soffermerà sugli atti di gentilezza che anche in un momento critico come una pandemia o un terremoto possono aiutare noi stessi e gli altri a vivere meglio.

Dopo il grande successo della prima edizione, Castelfranco ha voluto replicare anche per quest’anno lo Yoga Festival e la cornice che lo ospita sarà sempre Villa Sorra: oggi dalle 8 alle 20.30. Per permettere a tutti di trattenersi per l’intera giornata sarà presente il Food Truck Namà, Gustoso Benessere. L’iniziativa è organizzata da Valigie Leggere ed è inserita nel programma estivo del Comune di Castelfranco Emilia. L’ingresso al festival e alle lezioni è gratuito e senza prenotazione; i trattamenti sono a offerta libera.

Al via il PAF! Festival, la rassegna estiva di circo e teatro che tra giugno e luglio propone spettacoli nelle piazze e nei parchi di Maranello, Fiorano e Formigine. Un festival di circo e teatro di strada dedicato a tutti, in particolare alle famiglie con bambini. Dodici gli eventi in programma nei tre comuni, proposti da nove diverse compagnie nazionali durante i fine settimana, a cui si affiancano cinque laboratori di “piccolo circo”. oggi alle 21 si prosegue al Parco Due con “Tarocchi”, spettacolo ispirato all’iconografia delle carte dei tarocchi, tra coreografie con fuoco e trampoli, sempre proposto dalla Compagnia Materiaviva.

A Prignano prosegue la rassegna Armoniosamente, promossa dalla Nuova pro loco di Prignano e dal Comune allo scopo di valorizzare un luogo di notevole pregio paesaggistico e storico ed è il secondo anno che viene proposta questa iniziativa. sono previsti altri due appuntamenti per sabato 3 luglio con il concerto dei Triumvibrass e sabato 9 luglio con il quotato Trio in tre. Per raggiungere i concerti è possibile parcheggiare alla taverna Paradiso e poi salire a piedi per circa 15 minuti fino alla rupe, uno sbarramento naturale del fiume Secchia alto quasi 200 metri, interessante anche dal punto di vista archeologico: sulla rupe sorgeva infatti un villaggio neolitico, probabilmente uno dei più antichi del modenese.

Proseguono fino al 2 luglio gli appuntamenti musicali di Coccobello presso il Chiostro San Pietro di Carpi. la storica rassegna curata dal Circolo Kalinka in collaborazione con Arci Modena e il Comune. Aperto dal mercoledì alla domenica, dalle 21, l’ingresso sarà a offerta libera e sarà possibile accedere al Coccobar, il punto ristoro con stuzzichini e birre gestito dai volontari del Circolo Stasera sarà la volta di Luis e Gli Istanti, band di origine carpigiana che si ispira al cantautorato degli anni ’70 e ’80: quindi Lucio Dalla, Battisti ma anche i Muse o i FooFighters. Sul palco anche Joy, progetto di Maria Chiara Scopelliti, finalista al Premio “Pierangelo Bertoli” a Modena e al Proscenium Festival di Assisi. Mercoledì 29 arrivano i Cigarilla Disonasty, combinazione di punk (inteso come spirito e attitudine sovversiva della forma canzone) e pop, popolare. Dopo vari cambi di formazione, nel 2018 i due fratelli compongono e scrivono il disco che vedrà la luce nel 2020: “Patè di Devil”. Con loro anche i Maciste, Richi e Giusy da Carpi, duo punk di nuova musica melodica emiliana.

Iniziata la Fiera di San Giovanni, l’appuntamento clou di Spilamberto che ritorna dopo due anni di sospensione a causa del Covid. giorni all’insegna del divertimento, dove musica, arte e cibo si fondono per ridare agli spilambertesi l’attesissima festa giunta quest’anno alla sua 150esima edizione.

Ultimo fine settimana del Giugno ravarinese. Oggi l’orchestra italiana Gianmarco Bagutti. è sempre gradita la prenotazione 3393706558.

Ritorna anche quest’anno la Festa della Birra della Città della Bilancia. Fino a oggi domenica a Campogalliano serata presso la Polisportiva di via Mattei (all’interno del campo di calcio). Tutte le sere birre a fiumi, hot dog, panini con salsiccia, hamburger e la novità polletto con patate fritte. Domenica invece anche gnocco fritto. Tanta anche la musica per i diversi gusti. Stasera, dalle 21, il dj set con Cecco e chiusura domenica con i The Lighter.

Si chiama Zocca Food Festival, la due giorni per i buongustai in programma oggi domenica lungo le strade del paese. Questa prima edizione del Festival sarà caratterizzata da un connubio di sapori della tradizione: crescentine, borlenghi, polenta, ciacci, e altre prelibatezze tipiche del nostro territorio. Quindi stand gastronomici, ma anche musica con i Nessuna Pretesa per il concerto di domenica dalle 22.

Tre serate, 11 band e un unico grande palco immerso nell’area del parco fluviale di Marano: è il Panaro Rock, un evento che va avanti ormai da diversi anni, dedicato alla musica dal vivo, dove la parola d’ordine non può che essere una, Rock n’Roll. Dopo lo stop forzato del 2020 e la scorsa edizione segnata ancora da parecchie restrizioni, si riparte questo fine settimana.

Il grande palco allestito in piazza Lusvardi per la Fiera di San Giovanni Battista di Soliera, ospita il concerto di Marina Rei. Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito. Ovviamente la Fiera è soprattutto un clima, un’atmosfera da respirare, girovagando piacevolmente per il centro storico rinnovato tra stand, mercatini e mostre, magari facendo scorpacciate di Tortellone Balsamico, una specialità che si può assaggiare solo in questi giorni dell’anno. Sempre oggi domenica, concluso il concerto, alle 23, arriverà “Skyline”, uno spettacolo da sgranare gli occhi, una sfida alla forza di gravità con le acrobazie colorate e la danza verticale sulle pareti del Castello Campori proposti dalla compagnia Il Posto.

Si conclude oggi lo Youth Festival 2022, che sta facendo registrare numeri record di presenze nella zona delle piscine/polo scolastico di Sassuolo, con spettacoli completamente gratuiti. E stasera sul palco l’ospite più atteso: Ana Mena. Lo Youth Festival negli ultimi dieci anni è diventato un vero e proprio punto d’incontro fra generazioni, aggregando giovani e meno giovani che trovano nello Youth non solo musica ma anche sport, arte e relax. Nel 2021 il Festival si rinnova cambiando location ma non sostanza: spostandosi in un’area verde di 36mila mq in zona polo scolastico, a pochi passi dal centro cittadino, potendo così incrementare le possibilità a livello di orari e gestione degli spazi. Tra le artiste più amate in Spagna con numeri da record, Ana Mena arriva a Sassuolo, pronta a fare ballare sulle note del suo nuovo singolo “Mezzanotte”. L’artista (cantante e attrice) si è fatta conoscere e amare dal pubblico italiano collaborando con nomi come Rocco Hunt, Fred De Palma e Federico Rossi. Dopo aver partecipato in gara all’ultimo Festival di Sanremo con il brano “Duecentomila ore”, l’artista è tornata a recitare nella serie Netflix “Benvenuti a Eden”, uscita da poco e già tra le serie più viste del momento. “Mezzanotte” è prodotta da Andres Torres e Mauricio Rengifo e mixata da Tom Norris. L’adattamento italiano del testo è stato curato da Jacopo Ettorre. Ana Mena si sta affermando come una delle artiste più amate nella nuova scena pop e urban con un’importante allure internazionale grazie ai successi che sta ottenendo in America Latina, Francia e Italia, oltre che in Spagna. Ed è proprio nel suo paese d’origine che si è affermata non solo come cantante ma anche come attrice, prima recitando in programmi di successo sul piccolo schermo e poi conquistando anche il cinema dove ha debuttato con una parte nel film “La pelle che abito” di Pedro Almodóvar insieme ad Antonio Banderas.

PROSSIMAMENTE
Cavezzo In occasione del decennale del sisma, il Comune ha promosso il progetto “Prima e poi. Voci e musiche per Cavezzo”, un programma di laboratori teatrali rivolti a bambini e ragazzi finalizzato alla costruzione di una rappresentazione teatrale con gli attori Michele Dell’Utri e Diana Manea e con la partecipazione della Banda Rulli Frulli e dello storico Fabio Montella. I laboratori teatrali, curati dagli attori, hanno accompagnato i partecipanti alla costruzione di un coro di giovanissimi che sarà parte integrante dell’evento finale di lunedì, alle ore 21, nel giardino del municipio.

Ha avuto inizio la rassegna Al parco, di sera: letture e spettacoli per bambini a partire da 4 anni nelle aree verdi di Formigine e delle frazioni. Il 30 giugno ritrovo al parco di via Panaro a Colombaro con il ragno Ananse che porterà i piccoli spettatori e le loro famiglie in giro per il mondo a tessere fili che uniscono le culture di vari popoli. Il primo giovedì di luglio, nel parco di via Colombo a Magreta, si affronterà l’attualissimo tema della pace grazie a un racconto di animali.

Appuntamenti filosofici dedicati ai bambini. Sono organizzati a Maranello alla biblioteca Mabic: un’occasione per permettere anche ai più giovani di apprendere in modo semplice. L’ingresso a tutte le iniziative è gratuito ma è necessaria la prenotazione anche perchè i posti sono limitati. Per avere maggiori informazioni sul programma e gli argomenti trattati e per prenotare un posto è possibile telefonare al numero 0536240028 oppure inviare un’e-mail all’indirizzo biblio.maranello@comune.maranello.mo.it.l

Un festival con il naso all’insù, per vivere la magia del teatro, del circo e della musica negli spazi pubblici come parchi e piazze: dal 25 giugno al 29 luglio torna il PAF! Per Aria Festival, la rassegnadi Maranello Fiorano Modenese e Formigine. Un festival di circo e teatro di strada dedicato a tutti, in particolare alle famiglie con bambini. A Maranello oggi sabato in Piazza Libertà “Come in un sogno”, domenica al Parco Due “Tarocchi”, entrambi a cura della Compagnia Materiaviva

iniziata, con la prima colazione musicale, “Musica Maestro!”, la rassegna di musica e parole alla Casa Museo Pavarotti. Tanti gli appuntamenti da non perdere in questa estate: da Note d’opera, la musica spiegata, suonata e cantata, con Giovanni Bietti (5 e 12 luglio), e la musica sperimentata dal pubblico con i divertenti laboratori dell’Orchestra Senzaspine (29 giugno e 6 luglio). I giovanissimi speaker di Radio Immaginaria condurranno Giovani Frequenze (ingresso gratuito, ore 21), gli incontri con personalità importanti – come Fabio Fazio e Luciana Littizzetto (30 giugno), la portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Carlotta Sami (7 luglio) e il Presidente della Regione Stefano Bonaccini (14 luglio) – per parlare di attualità ma anche di sogni e speranze delle generazioni più giovani.Gli aperitivi musicali del lunedì, AperINcanto (27 giugno, 4 e 11 luglio, ore 19), curati dallo chef stellato Luca Marchini. Per tutti gli eventi è necessaria la prenotazione: 059.460778, info@casamuseolucianopavarotti.it.

Alla scoperta della natura e dell’importanza della cura dell’ambiente. Si avvicina all’epilogo la rassegna “Lettori… di natura”, promossa dalla biblioteca comunale J.R.R. Tolkien di Bomporto e rivolta a bambine e bambini dai 4 ai 10 anni. Oggi Sabato l’ultimo incontro sarà presso la biblioteca comunale J.R.R. Tolkien di Bomporto e vedrà al centro l’acqua. Dalle 10.30 il Cerchio Rotondo propone le letture animate “La voce dell’acqua”, una narrazione ispirata a “L’onda” di Suzy Lee, “Il fatto è” di Gek Tessaro e “La storia del grande lago” di Emanuela Nava. Le attività sono ad ingresso gratuito, per partecipare è obbligatorio prenotarsi contattando la biblioteca al numero 059-909780 o via mail a biblioteca@comune.bomporto.mo.it.

Sabato 2 luglio alle 21.00 in Piazza Garibaldi a Castelfranco lo spettacolo “Quando sarò capace di amare, Massini racconta a Gaber”. In questo spettacolo, lo scrittore e drammaturgo Stefano Massini, che ha appena ricevuto il Tony Award per Lehman Trilogy come miglior testo (cinque Tony Awards per la versione con la regia del Premio Oscar Sam Mendes), si racconta a Giorgio Gaber in un dialogo con un cantautore che non si finisce di scoprire.

Vario e ricco di appuntamenti il programma estivo organizzato dal Comune e dalle associazioni del territorio a Savignano sul Panaro. Successo per il ciclo Sere d’Estate in Piazza Falcone.

Grandi nomi della musica per l’edizione 2022 dello Youth Festival, in programma fino a domani 26 giugno nella zona piscine/del polo scolastico di Sassuolo con ingresso totalmente gratuito. Tra i tanti artisti presenti da segnalare Ana Mena (sul palco domenica).

I film italiani più belli, aperitivi, chiacchiere e concertini con la rassegna “Cinema sotto le stelle” che tra giugno e luglio trasformerà il cortile esterno della Polisportiva Villa d’Oro in via del Lancillotto 10/12 in uno spazio di incontro, socialità e cultura a cura dell’associazione Città Futura, in collaborazione con Arci Modena e con il sostegno della Fondazione di Modena. Giovedì 30, dopo aperitivo e concertino, sarà la volta di “Favolacce” dei fratelli D’Innocenzo, una favola nera con l’acclamato Elio Germano, l’ingresso è gratuito con tessera Arci.

È titolato “Racconti a cielo aperto” il doppio appuntamento di narrazioni per bambini, in programma il 29 giugno, organizzato dalla Biblioteca Berselli di Campogalliano. L’iniziativa, con inizio alle 21, si terrà presso il giardinetto interno della Biblioteca, pertanto è consigliato di portare un telo per favorire la seduta.

Modenamoremio, società di promozione del Centro Storico di Modena, propone la rassegna “Note di stelle”, ogni martedi alle ore 21 in Piazza XX Settembre. Il ricco calendario di Modenamoremio è patrocinato dal Comune di Modena. Per tutti gli eventi è consigliata la prenotazione nei locali di Piazza XX Settembre.

Torna a Maranello il Cinemabico, rassegna di film all’aperto per grandi e piccoli presso la piazzetta Nelson Mandela. Quattro i titoli proposti tra giugno e luglio, tutti ad ingresso libero fino ad esaurimento posti con inizio proiezioni alle ore 21.30. Si prosegue il 27 con “Bianca & Grey e la pozione magica”, il 6 luglio è in programma “I Guardiani della Galassia Vol. 2”, per chiudere lunedì 11 luglio con “Wonder Park”.

Sei serate in musica per l’estate delle frazioni Mirandolesi. si apre infatti la Seconda Edizione di “Estate in Frazione”: iniziativa Patrocinata dal Comune di Mirandola, realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Promozione del Territorio e alle Frazioni, nella persona dell’Assessore Fabrizio Gandolfi e i Comitati Frazionali. Sei le serate musicali che animeranno le frazioni di Mirandola – Cividale, San Martino Spino, Mortizzuolo, San Giacomo Roncole, Gavello e Quarantoli – in programma tra giugno ed agosto, quando ad esibirsi saranno band e gruppi noti come la Filarmonica Andreoli di Mirandola e la Banda Rulli Frulli.

Proseguono a Castelnuovo gli incontri della rassegna “Note al Lennon”, promossa dall’Amministrazione comunale di Castelnuovo.

Nuovi appuntamenti alla Ubik di via dei Tintori: Sabato 25 giugno alle 18.30, sarà la volta di «Gli anni di Bruno», (pp. 176, EUR 16,00, Playground) di Emidio Clementi, una emozionante cronaca familiare che è anche un’avventura del quotidiano. Bruno, Nazareno e Sonia sono protagonisti di una storia misteriosa, vissuta sul filo dell’incertezza, come se tutto ciò che è conosciuto fosse in realtà un gigantesco enigma irrisolto. Nazareno e Sonia si sono incontrati e amati e hanno avuto Bruno, di cui osservano con stupore, e a volte paura, la crescita. Il pacato Bruno, ormai quindicenne, viene sorpreso a rubare in un negozio. Una semplice bravata? L’indizio di comportamenti più gravi? Perché l’ha fatto? Cosa l’ha spinto? E soprattutto, chi è Bruno? Ne discute con l’autore, la giornalista Anna Ferri.

PROVINCIA

Iniziato, al Parco Ducale di Pavullo, con il primo appuntamento, Artinscena 2022″. Artinscena approda alla sua decima edizione con una formula consolidata, ma che si rinnova costantemente grazie all’apporto dei numerosi collaboratori e partner diffusi su tutto il territorio della provincia modenese. Le differenti rassegne di cui è formata Artinscena si compattano in una proposta che si presenta omogenea per qualità e solidità organizzativa e, nello stesso tempo, si rivolge a tutte le varie sfaccettature delle arti per accoglierle in un festival unico che si muove dall’Appennino al Po, dal Panaro al Secchia. Le sere d’estate si colorano di suoni, danze, canti, balli, poesie, pitture, comicità, brillantezze diverse che hanno affascinato negli scorsi anni, una platea diversificata e sempre più vasta.

A Fiorano, presso Villa Cuoghi torna il Tè delle Cinque, L’evento è gratuito ed è organizzato, dall’associazione INarte, dal Circolo Nuraghe, da Framestorming e dagli Amici della Musica.

Proseguono le iniziative della rassegna “Sempre Maggio Fioranese”. Le iniziative, organizzate dal comitato Fiorano in Festa col patrocinio del Comune di Fiorano Modenese, sono a ingresso gratuito.

Prosegue l’estate alla riserva naturale delle salse di Nirano. Attività a cura di Lipu di Modena (Info 331/6560458).

Alla Rocca di Montefiorino giornate dedicate ad associazioni, arti, tradizioni, gastronomia e tutto ciò che rappresenta l’Appennino tosco-emiliano. Chiunque può partecipare in modo gratuito per esporre, proporre e divulgare i propri progetti o idee, o ancora meglio ciò che ha già fatto. «Ci possono contattare anche coloro che, non potendo partecipare alla prima giornata, vogliono comunque partecipare con le loro iniziative a questo intento di promozione turistica». Tiziano Albergucci, ex assessore di Montefiorino che presenterà un suo progetto molto ambizioso rivolto sempre alla promozione turistica territoriale attraverso nuove strategie.

ha preso il via, per concludersi domenica 26 giugno, la tredicesima edizione del “Miniquadro Città di Soliera”, la rassegna di arte pittorica contemporanea allestita negli spazi del Castello Campori, proposta dall’associazione Amici dell’Arte e dalla Fondazione partecipata per la cultura Campori, con la collaborazione del Comune di Soliera. Anche quest’anno partecipano affermati pittori del panorama italiano con opere di dimensioni che non superano i 30×40 centimetri. Alcuni nomi spiccano fra gli altri, noti al pubblico per aver partecipato a passate edizioni della Biennale e per i riconoscimenti ottenuti: Chiarani, Marini, Davoli, Erani, Gueggia e Filippi.

Successo a Modena per la 28esima edizione della Festa della Musica. Dal genere classico fino al rock, passando per il jazz, l’elettronica e le sonorità contemporanee: erano una trentina i concerti, organizzati in 17 differenti location, dal centro storico ai parchi pubblici, che hanno invaso la città della Ghirlandina. La manifestazione diffusa avrà poi una “coda” oggi martedì alle 21. l’Istituto musicale Vecchi – Tonelli ha aperto le porte per il concerto “Un piano per i giovani”, con i pianisti Gabriele Scarpa e Francesca Rinzullo con brani di Wolfgang Amadeus Mozart e Ludwig Van Beethoven. (ARTICOLO A PARTE)

Reso noto il programma dei prossimi 30 giorni che interessa in massima parte il territorio del quartiere Rometta Alta, a Sassuolo. Si tratta di “R…Estate all’Albero D’Oro”, una serie di iniziative che si terranno all’interno del vasto polmone verde a sud della città. Il via sabato con il clou il 25 ed un’appendice nelle prime due settimane di luglio, tutto nell’ambito di #Sassuolocittattiva. Sabato mattina al parco “Live Again”, progetto di educazione civica, mentre per il sabato successivo in programma tre eventi. Si parte al mattino, alle 11, con l’intitolazione della pista da basket a Luciano Vecchi, uno dei fondatori ed anima dell’allora “Comitato Albero D’Oro”, che ha gestito le attività per un quarto di secolo. Vecchi, scomparso nell’agosto del 2015, è stato un grande trascinatore sia dei consiglieri del comitato che degli abitanti del quartiere, di via Respighi in particolare, dimostrando coi fatti quanto fosse possibile gestire e coinvolgere giovani e meno giovani nelle iniziative pubbliche. Seguirà un concerto della banda “La Beneficenza”. Al pomeriggio si terrà sul campetto un torneo di basket ed a seguire, alle 18, nel “giardino giapponese” alcune letture. Il 2 luglio, dalle 8.30, “Puliamo il quartiere”. Il 6 e il 13 luglio, nel campo di calcetto, si terranno due serate musicali mentre nello stesso posto giovedì 7 e venerdì 8 luglio, serata di “Cinema in famiglia”.

Successo a Nonantola per la Festa della Music, evento musicale, culturale e aggregativo giunto alla sua quattordicesima edizione. Una due giorni di concerti e spettacoli organizzata dai volontari delle Officine Musicali, da Asso2Du e dal Comune, con la direzione artistica di Federico Sigillo. Band locali, selezionate dall’organizzazione tramite open call, e artisti di fama nazionale si sono esibite al Giardino Perla Verde, in Piazza Liberazione, cuore pulsante delle edizioni “storiche” della festa, e al Parco della Pace, nuovo contesto su cui l’organizzazione ha ritenuto importante investire vista la centralità dei progetti di rigenerazione e riqualificazione che lo coinvolgeranno.

Iniziato al castello il ciclo di appuntamenti estivi “Montecuccolo by night” organizzato in collaborazione con Daniele Bordone, il nuovo gestore della locanda, ora ribattezzata “La Vetusta locanda del castello”. Si tratta di una suggestiva visita notturna alla fortezza, illuminata in modo molto suggestivo, abbinata una cena-degustazione a tappe: aperitivo di benvenuto; Parmigiano con aceto Balsamico e lambrusco Grasparossa; tortellini in crema di Parmigiano e tartufo, Malbo Gentile di Modena igp; selezione di cioccolato fondente con rhum speziato (costo 35 euro). Si inizia alle 21, prenotazioni al 347.7512551.

tante iniziative nell’ultimo week end su tutto il territorio di Castelfranco Emilia. Oltre allo Slide Festival a Cà Ranuzza, in programma fino a questa sera, da non perdere al campo basket di Manzolino l’appuntamento con Certe Notti (e non solo), con tanta musica, gastronomia e il mercatino dell’Arte e dell’Ingegno. oggi, dalle 17 alle 23, appuntamento a Bosco Albergati con “Crepuscolo in bosco”: laboratori, musica e attività per tutta la famiglia, aperitivo e cena al crepuscolo, a cura dé “La Città degli alberi APS ASD”. Obbligatoria la prenotazione con mail a forum.gallorum1@gmail.com.

Il Museo della Figurina celebra quarant’anni da Spagna ’82 con un nuovo allestimento della sua collezione dedicato al decennio tra gli anni ’80 e ’90, a cura di Marco Ferrero e Francesca Fontana. Una sezione è dedicata ai calciatori più iconici, Un’altra sezione è dedicata alle città e gli stadi del Mundial spagnolo.

Grande serata a Nonantola dove la Scuderia Ferrari Club Modena Enzo Ferrari (l’unico al mondo a portare il nome del Drake e gemellato con l’Accademia militare di Modena) ha festeggiato il mitico ingegner Mauro Forghieri che è anche socio onorario. Gli ospiti erano il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, quello di Maranello Luigi Zironi, Fio Zanotti grande arrangiatore e Tonino Lamborghini figlio di un altro mito, Ferruccio. La serata di gala avrà inizio alle 19.30 e l’appuntamento è al Museo-Cantina Giacobazzi a Nonantola. Sarà possibile visitare la mostra dedicata a Gilles Villeneuve a 40 anni dalla sua scomparsa. «Aspettiamo numerosi – fanno sapere dal club – gli appassionati per la grande festa a un mito come l’ingegner Mauro Forghieri che, per chi lo desidera, sarà lieto di fare l’autografo sulla cartolina che sarà donata in omaggio. Le prenotazioni sono aperte».Sarà così l’occasione per un’altra serata nel segno della Rossa proprio nel quarantennale dedicato a un altro mito come Villeneuve.

Il meglio della musica italiana, tra ricerca e tradizione, da ascoltare e guardare nel Chiostro di San Rocco a Carpi (via San Rocco 5), fino al 2 luglio, per la nuova edizione di Coccobello, la storica rassegna curata dal Circolo Kalinka in collaborazione con Arci Modena e il Comune di Carpi. Aperto dal mercoledì alla domenica, dalle 21, l’ingresso sarà a offerta libera e sarà possibile accedere al Coccobar. Proseguono gli appuntamenti musicali della rassegna estiva Coccobello che si svolge, fino al 2 luglio, nel Chiostro di San Rocco a Carpi (via San Rocco 5).

Giugno rock a Castelnuovo con “Note al Lennon”, la rassegna promossa dall’amministrazione comunale che prevede incontri, presentazioni e musica dal vivo nell’arena del Parco Lennon.

Prosegue alla Biblioteca comunale “Edmondo Berselli” di Campogalliano “Narrazioni d’Autore”, curato dalla Biblioteca comunale e dall’Università per la Libera Età Natalia Ginzburg di Campogalliano.

Iniziata una mini rassegna, “I concerti della luna piena”, organizzata ai giardini del B&B La Casa di Valeria (strada Grande 325/1 a San Donnino). Lalo Cibelli ha raccolto la sfida di inaugurare una nuova location dove godere della natura assistendo ad un concerto. Il secondo concerto sarà presentato il 14 luglio, e vedrà protagonisti Stefano Calzolari e Athos Bassissi alla fisarmonica; il terzo e ultimo concerto il 12 agosto e in scena ci saranno il pianista Davide Fregni insieme a Francesca Cavalieri. Per chi vorrà, è possibile sedersi sul prato, anche se saranno presenti comode sedie. La serata prevede un assaggio di pizza e un bicchiere di vino per fruire di questa nuova suggestione di musica e natura.

Fino a oggi domenica la fontana del Graziosi in Largo Garibaldi e le fontanelle di Piazza Roma saranno illuminate di rosso in occasione della Giornata mondiale del donatore che si celebra in tutto il mondo come riconoscimento internazionale a tutte le persone che ogni giorno, in forma anonima e volontaria, garantiscono il sangue e il diritto alla salute a chi ne ha bisogno. Il Comune di Modena, attraverso l’impegno dell’assessorato alle Politiche sociali e grazie alla collaborazione di Hera promuove l’iniziativa proposta dall’Avis comunale di Modena in segno di ringraziamento agli oltre 6.500 donatori di sangue e plasma, che anche negli anni più bui della pandemia hanno tenuto accesa la luce della solidarietà. Le iniziative dell’Avis proseguiranno in città nel week end con il laboratorio teatrale di improvvisazione “Donat(t)ori” tenuto dal Teatro Nero, aperto ai volontari di sangue modenesi, che si concluderà con lo spettacolo finale ad ingresso libero di domani, alle ore 21, al Teatro Tempio

Proseguono i “Martedì in giallo”, presso il Parco di Villa Gandini, a Formigine, nelle immediate vicinanze della biblioteca comunale. Daniele Bresciani è ideatore e conduttore della rassegna, il cui prossimo incontro con l’autore è previsto per il 21 giugno quando sarà il turno di Sandra Bonzi che presenterà “Nove giorni e mezzo” (Garzanti, 2022). In caso di maltempo gli eventi si terranno in Auditorium Spira mirabilis, Via Pagani 25. Per maggiori informazioni: biblio.formigine@comune.formigine.mo.itl

Iniziati a Castelnuovo gli appuntamenti della rassegna “Armonie in centro”.

Motori, passione, emozioni: a dieci anni esatti dalla prima edizione oggi e domani torna a Maranello la Notte Rossa, la grande festa che celebra l’orgoglio di una comunità e di un territorio. Un’edizione speciale che segna il ritorno di un evento molto atteso dagli appassionati dopo due anni di pausa forzata, e che per l’occasione raddoppia: per la prima volta si svolgerà in due giornate dense di appuntamenti.

Noa, Paolo Belli, Ambrogio Sparagna, Manuel Agnelli, Richard Galliano, Hermeto Pascoal, Stefano Di Battista e Toquinho. Sono solo alcuni tra gli artisti ospiti di “CarpinMusica”, la rassegna organizzata dal Teatro Comunale di Carpi nell’ambito di “Carpiestate”. Alla rosa di nomi già annunciati nei mesi precedenti per “Mundus”, “L’Altra Musica” e “CarpInJazz”, si aggiungono ora quelli di “CarpInClassica” e “The Guitar Week”. In tutto saranno 16 i concerti che si terranno in Piazza dei Martiri (L’Altra Musica, CarpInJazz) e nel Cortile d’Onore di Palazzo dei Pio (CarpInClassica e The Guitar Week) attraversando diversi generi, dal pop al jazz, alla classica, per soddisfare tutti i gusti musicali.Ad aprire la rassegna il 21 giugno alle 21 nel Cortile d’onore, per la Festa della Musica, saranno i musicisti del “Vecchi-Tonelli”. Il concerto dell’Orchestra previsto è stato sostituito con l’esibizione di tre quartetti di Mozart per flauto e archi e un quintetto di Weber per clarinetto e archi. Sarà Noa a inaugurare, il 25 giugno, il Festival Mundus (realizzato da Ater Fondazione) e la stagione estiva di concerti che animerà Piazza Martiri.

Al via “Concordia sotto le stelle”, il ricco calendario di eventi estivi promosso dal Comune di Concordia grazie all’impegno economico dell’amministrazione comunale, sommato a quello dell’associazionismo. Fino al 28 luglio tanti appuntamenti tra cinema, teatro, musica e serate per un’offerta di eventi di qualità destinati ad un pubblico di adulti e famiglie con bambini. Gli eventi, tutti ad ingresso gratuito, sono realizzati in collaborazione Arci Modena, Associazione culturale Nahìa, Pro Loco, Comitato genitori scuola primaria e si terranno in piazza Gina Borellini a partire dalle 21.15. Si apre oggi col saggio della scuola di danza Danzarte in un evento a scopo benefico a favore del reparto di pediatria dell’ospedale di Borgo Mantovano tramite l’associazione Abeo di Mantova.Si prosegue il 23 “Sonata per tubi”, uno spettacolo di circo contemporaneo che trasforma attrezzi del circo in strumenti musicali attraverso l’ingegno e l’uso della tecnologia. Gli eventi proseguiranno fino al 28 luglio.

Quattordici compagnie teatrali, due debutti nazionali. Ai nastri di partenza la seconda edizione di “Aria Aperta Teatro Festival” della compagnia Quinta Parete. Tante le novità. Prima su tutte: la manifestazione, partita a Casalgrande, approda anche a Fiorano con tre spettacoli. Il programma è ricco: fino al 4 agosto il festival, con la direzione artistica di Enrico Lombardi e patrocinato dai Comuni di Casalgrande e Fiorano, ospiterà ben 14 compagnie, sedici serate di spettacoli pronte ad allietare le calde serate estive e due debutti nazionali andranno in scena in location d’eccezione. Per Fiorano, il palco infatti sarà allestito nella cornice di Villa Pace. Gli attori si esibiranno nel parco di 14mila metri quadrati dove si erge la villa padronale, uno dei simboli del paese di Fiorano.

Erano davvero tanti, ben 74, i libri proposti dagli Amici della domenica, i giurati del riconoscimento letterario più ambito. E per la prima volta al Premio Strega 2022 si disputerà una singolare finale a sette, anziché con la tradizionale cinquina: a guidarla è Mario Desiati, con 244 voti per il suo Spatriati (Einaudi). Due condizioni del regolamento hanno permesso l’ingresso di altri due autori: dalla votazione al Teatro Romano di Benevento di ieri sera sono emersi due ex equo e il ripescaggio di un piccolo editore. Il secondo autore più votato è stato Claudio Piersanti con Quel maledetto Vronskij (Rizzoli), 178 voti, terzo Marco Amerighi con Randagi (Bollati Boringhieri) 175 voti, quarta Veronica Raimo con Niente di vero (Einaudi) , 169 voti. Ex equo con 168 voti Fabio Bacà con Nova (Adelphi) e Alessandra Carati con E poi saremo salvi (Mondadori). Ripescato Nina sull’argine (Minimum Fax), 103 voti, di Veronica Galletta. I sette autori erano a Modena presso il Teatro della Fondazione San Carlo: si tratta della seconda tappa dello Strega Tour, un evento reso possibile dalla partnership di BPER Banca col prestigioso riconoscimento. L’incontro sarà condotto da Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci che organizza il Premio Strega. (articolo a parte)

Ventuno classi sono di scena sulle pareti dell’ex Ospedale Sant’Agostino, dove è attivo il cantiere di AGO Modena Fabbriche Culturali. Le immagini sono del fotografo Francesco Jodice che propone “Ritratti di classe” delle scuole secondarie, di primo e secondo grado, di Modena: dal Centro di Formazione Professionale Città dei ragazzi all’Istituto professionale Cattaneo-Deledda, dalle scuole medie “Lanfranco” alle Piersanti Mattarella. L’inaugurazione è alle 18, con l’artista che incontra gli studenti fotografati e i loro genitori, nonché il pubblico nel cortile del Complesso Sant’Agostino (ingresso libero), per parlare di questo suo secondo intervento del progetto site-specific “Come and see”, a cura di Lorenzo Respi e Chiara Dall’Olio di FMAV Fondazione Modena Arti Visive. Un progetto, anche spettacolare, su una superficie di 100 metri dell’edificio, con tre punti espostivi: due sul lato che costeggia via Berengario e uno sul fronte di via Ramazzini. La facciata, invece, è occupata, da sei mesi, dalle immagini della prima parte del progetto con elementi di un paesaggio urbano in mutamento.

Non solo presentazioni di libri d’arte Pietro Cantore ospita nella sua Galleria Antiquaria di via Farini 14. Da qualche tempo accoglie, nello spazio del centro storico, anche volumi particolari che riguardano la cultura popolare.

PROVINCIA

tornano a Spilamberto due dipinti che da 75 anni, per ragioni di sicurezza, si trovavano presso la Galleria Estense di Modena; due capolavori la cui storia è profondamente legata alla piccola “capitale dei Rangoni”. La Madonna in adorazione di Gesù Bambino, attribuita a Jacopo da Valenza, e la Madonna con il Bambino tra i Santi Geminiano, Antonio Abate e Rocco, di Giovanni Antonio Scacceri, risalenti al XVI secolo, appartenevano infatti alla soppressa confraternita di Santa Maria degli Angeli. Vennerdo donate nel 1929 alla parrocchia di Sant’Adriano III Papa e poi nel 1946 temporaneamente consegnati alla Galleria Estense per garantirne la tutela. Già nel 1989 l’associazione culturale “Il Torrione” di Spilamberto chiese di potere esporli ma per ragioni di sicurezza non fu possibile.

Successo per gli spettacoli del ’Giugno Maranellese’, la kermesse organizzata dal Comune e dal Consorzio Terra del Mito.

Le maschere della tradizione, storie strampalate e tante risate: sono questi gli ingredienti di “In baracca nel parco”, la rassegna di burattini al parco Grizzaga di Montale, promossa dall’Amministrazione comunale di Castelnuovo Rangone, in collaborazione con l’associazione “I burattini della Commedia”. terzo e ultimo spettacolo sarà mercoledì 29 giugno alle 21 con Paolo Papparotto e “La strega Rosega Ramarri”.

A Nonantola Con l’inizio della bella stagione prende il via Container Estate 2022, la rassegna estiva di Officine Culturali che dà il via alla programmazione estiva nonantolana. Il giardino del Polo Officine Culturali ospiterà a giugno, tre serate dedicate a libri, cinema e musica e tre incontri aperitivo al sabato mattina.

Si chiama Estate Open Air il calendario di iniziative per l’estate solierese. Luogo di riferimento è il parco della Resistenza.

Per celebrare giugno, mese del Pride, Arcigay Modena “Matthew Shepard” organizza un percorso, in sei tappe, in bicicletta, per portare, in ogni comune dell’Unione del Sorbara, la bandiera rainbow, simbolo dei diritti e dell’orgoglio LGBTQIA+. Iniziativa con il patrocinio dell’Unione del Sorbara.

Prosegue la terza edizione di “Estate a Mirandola” che propone un lungo calendario di eventi. La location sarà sempre il giardino dell’Ex Cassa di Risparmio di piazza Matteotti – al pian terreno, fino al 17 luglio, è anche fruibile al pubblico la suggestiva mostra video-fotografica “Memorie dal sisma” – attrezzato ed allestito per accogliere tutti gli spettacoli che inizieranno alle ore 21. Fino al 29 luglio sono previsti: 12 incontri, 9 concerti, 8 serate di Cinema con “Cinestate”, 5 racconti di viaggio, 4 serate dedicate al Festival In Verde e 4 laboratori musicali dedicati ai bambini.

Castelfranco non spreca” è questo l’obiettivo finale del progetto, “Educo Riduco Riuso”, ideato dall’Amministrazione per sottolineare l’importanza del cibo e la necessità di non essere buttato via ma riciclato e riutilizzato. Il progetto è nato dall’attenzione alle tematiche legate alla riduzione dei rifiuti e alla prevenzione degli sprechi. L’obiettivo dell’iniziativa rivolta alle scuole è quello di favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza rispetto a questa tematica, attraverso attività educative in alcune scuole. «Con questo progetto abbiamo voluto fare un altro passo in avanti – spiega l’ assessore alla Scuola, Rita Barbieri – Ci sono sempre stati il tavolo anti-spreco e le commissioni mense ma abbiamo voluto toccare con mano proprio l’alimento che viene scartato maggiormente». L’incontro pubblico, al quale sono invitate famiglie e cittadinanza, sarà un momento di confronto e servirà anche per trasmettere agli insegnanti, agli operatori scolastici e alle stesse famiglie, la necessità di abolire lo spreco alimentare.

Conclusa a Vignola la fase di raccolta delle proposte per il “Bilancio Partecipativo 2022” e la fase di valutazione e co-progettazione con i proponenti, a partire da oggi si apre il voto dei progetti ammessi. Nel cortile interno della biblioteca Auris, alle ore 20.30, si terrà un’assemblea pubblica in cui verranno premiati i progetti presentati dai ragazzi delle scuole Paradisi e Spallanzani, nell’ambito del “Bilancio Partecipativo-Scuole”. La serata sarà inoltre l’occasione per i proponenti dei 17 progetti per il “Bilancio Partecipativo-Città” di illustrare alla comunità i progetti presentati, spiegandone obiettivi e contenuti.

mostre e visite

Riaperta da martedi la biblioteca comunale di Bastiglia in piazza della Repubblica 57. Una notizia attesa dai bastigliesi: così la biblioteca torna ad essere una risorsa importante a disposizione della comunità, non solo come luogo di diffusione della cultura e luogo privilegiato di promozione della lettura, ma anche sede di iniziative culturali rivolte ai giovani e anche ai meno giovani.La biblioteca comunale, che fa parte del Sistema Bibliotecario Castelfranco Emilia-Nonantola, rispetterà per il pubblico l’orario di apertura estivo, ovvero il martedì e il giovedì dalle 9 alle 12, fino a fine luglio, per poi riprendere à dopo una sosta in agosto – il servizio a settembre con l’orario invernale.

Inaugurata, presso il salotto di L.A.Muratori di Vignola, “Vignola in Arte”, mostra-concorso itinerante a ricordo della pittrice Bice Ulmetti.

Incontri, arte e laboratori per grandi e piccini alla mostra “Dalle cose altri miraggi”, che racconta sessant’anni di collage e di avventure dell’artista modenese Gianni Valbonesi, allestita nella ex chiesa e nella sala delle monache del San Paolo di Modena, che sarà visitabile fino a domenica 19 giugno, con ingresso gratuito. Per informazioni scrivere a officinariuso@libero.it.

Un museo per tutti, aperto alla comunità. Un museo per giovani, famiglie, aziende, per chiunque voglia partecipare alla sua vita in piena libertà, senza limiti di accesso e fruizione. Le Gallerie Estensi, lanciano una serie di membership card dedicate al proprio pubblico, con benefit speciali che permetteranno ingresso gratuito per un anno dalla loro attivazione nelle diverse sedi del museo, accesso ai servizi digitali, anteprima a mostre, sconto del 10% sui prodotti del bookshop, salta fila presentando la card all’ingresso del Museo, iscrizione alla newsletter del Museo. Inoltre, ad ogni visita, il possessore della card avrà diritto a un ingresso alla tariffa agevolata di 4 euro per un accompagnatore. Durante l’evento sarà possibile avere informazioni sulle modalità di iscrizione e di tutti i vantaggi offerti dalle card. Nell’occasione le Gallerie Estensi rilanceranno anche la card “Individuale” promossa dagli Amici delle Gallerie Estensi

“Illusion: niente è come sembra”, è l’esposizione interattiva allestita al Nuovo Diurno di piazza Mazzini e al Laboratorio aperto che mostra come ciò che i nostri sensi percepiscono sia molto spesso diverso dalla realtà. La mostra rimane aperta fino a settembre, è prodotta dalla Science Gallery of Ireland e dal Trinity College di Dublino con OpificioInnova, in collaborazione con il Comune di Modena, nell’ambito delle iniziative di Modena città creativa Unesco per le media arts, e con il Laboratorio aperto.

PROSSIMAMENTE

Un mix di musica, dalla classica a rock, jazz fino alla contemporanea senza dimenticare le ’media arts’, dunque gli incroci con l’arte visiva, caratterizza l’edizione numero 28 della Festa della musica che si svilupperà tra sabato 18 e martedì 21 giugno. Due giornate, sfruttando il fine settimana con una sorta di piccola ’notte bianca’, nel segno delle sette note. (articolo a parte)

Proseguirà fino a sabato 18 giugno Sport LiberaMente, il programma di iniziative diffuse nei parchi di Modena che ogni week end diventano palestre all’aria aperta in cui svolgere attività sportiva gratuita, contribuendo quindi anche ad animare le aree verdi della città sempre più attrezzate per lo sport e il fitness. È stato prorogato di una settimana, infatti, il termine previsto per l’11 giugno della rassegna avviata lo scorso aprile dal Comune, consentendo così recuperare alcune delle date annullate in maggio a causa del maltempo.

Tutto pronto per Mundus. Noa, Omar Sosa, Yilian Canizares, Fabrizio Bosso, Justin Adams, sono solo alcuni degli artisti che prenderanno parte alla 27esima edizione di Mundus, tra giugno e agosto, in piazze, chiostri, giardini e cortili di grande pregio e in un clima di recuperata libertà. Un totale di 18 concerti, che vede impegnati oltre 100 artisti nazionali e internazionali, realizzati in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e le amministrazioni comunali di Reggio Emilia, Modena, Casalgrande, Correggio, Scandiano e Carpi.

PROVINCIA

Avviate le votazioni per il concorso “Instacomics”: sulla pagina Instagram di Sassuoloeventi official si potrà sceglieRE l’opera preferita tra foto, disegni ed altro inviate nei giorni scorsi dai cittadini per rappresentare cosa significhi per loro “Sassuolo Comics & Sport”. L’iniziativa rientra nel cartellone più ampio degli eventi che il prossimo fine settimana, sabato e domenica, animeranno il centro storico con un ricco programma in occasione, appunto, della prima edizione di “Sassuolo Comics & Sport”, un festival dedicato ai fumetti e alla cultura pop e nerd declinati all’interno del mondo dello sport. Si tratta di una prima assoluta per la città, programmata nel corso dell’inverno e che ora punta a farsi conoscere.

Il grande Parco Santacroce di Carpi si è aperto alla città e ha festeggiato la fine della massiccia forestazione eseguita dalla Fondazione CR Carpi per dotarlo di un capitale di 10.000 piante e farlo diventare un polmone verde a ridosso del centro urbano. Sarà ampio 26 ettari e potenziato in biodiversità, specie antiche e in via di estinzione. Madrina d’eccezione è stata Donatella Bianchi, presidente di Wwf Italia, giornalista e conduttrice televisiva della trasmissione Linea Blu.

inaugurata presso Nonno Pep “TrashCarpi” (corso Sandro Cabassi 37), la mostra personale dell’artista Daniel Bund. L’esposizione è composta da una selezione di opere, tra dipinti e digitali, dedicate all’Emilia e a Carpi. esposta per la prima volta l’opera “Bestie Emiliane”, ultima fatica pittorica di Bund, una tela rappresentante uno “psico bosco” popolato da animali tipici della zona. E’ l’occasione per vedere dal vivo alcune tavole realizzate da Bund per l’album ufficiale di figurine dell’Athletic Carpi, prodotto da Akinda. Un’altra opera che verrà per la prima volta esposta è la copia originale della copertina, sempre realizzata da Bund, della cover “Seven Nation Army” di Giulia Tosoni, una vera chicca per i collezionisti.

Uno spazio a due passi dal centro, recintato, all’ombra e al fresco degli alberi, musica dal vivo 5 giorni la settimana dalle 21 alle 23. Questo e tanto altro è lo spazio per tutte le età Kinder Garden al parco Novi Sad, nato da una sinergia tra il circolo anziani e l’organizzazione eventi “Stile Libero”. Un calendario musicale ricco e variegato, che spazia dal jazz all’indie, dall’alt/rock al neofolk, dal swing gipsy al rockabilly. Gruppi giovanissimi come i Biscotti dell’Ichea sono affiancati da storiche realtà come i Ti amo Peggy Sue. Ospiti in tour come la romana Lili Refrain con uno spettacolo unico di post metal, che sta terminando un tour in tutta Europa, o Reinis Jaunais musicista cantautore lituano.

Le associazioni partner del progetto Musica Canto Parola continuano la propria collaborazione con la rassegna “Note oltre i confini” creata e organizzata dall’associazione “Amici del quartetto Mario A. Borciani” di Reggio Emilia.

Successo per la mostra mercato “Libriamodena” una vetrina per i piccoli editori locali che propongono libri che parlano del nostro territorio e dei suoi personaggi.

La libreria Ubik, in collaborazione con la Biblioteca Delfini, ha costruito un ciclo di incontri con voci tutte al femminile dal titolo «Scrittrici InChiostro».

Angelo Fortunato Formiggini. Arrigo Levi. Edmondo Berselli. Il ritratto di tre modenesi eccezionali raccontati dalla penna di Ugo Berti è il nuovo ebook del Dondolo, la casa editrice digitale del Comune di Modena diretta da Beppe Cottafavi. La nuova pubblicazione si può già scaricare gratuitamente da MediaLibraryOnLine (www.medialibrary.it). La cover del libro è Patrizia Di Gioia e Giorgio de Mitri. La casa editrice digitale del Comune di Modena “Il Dondolo”, che ha il sostegno di Bper Banca, ha pubblicato finora 55 titoli. Gli e-book si scaricano dalla piattaforma digitale Mlol (www.mlol.it).

Il nuovo Gattile intercomunale di Modena adotta l’orario estivo. La struttura di strada Pomposiana 292/A sarà aperta il lunedì, martedì, mercoledì e domenica dalle 8 alle 12; il giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18; il sabato con orario continuato dalle 10 alle 16. Il venerdì il gattile rimane chiuso al pubblico. L’orario estivo rimarrà in vigore fino al 14 settembre. Gli animali ospitati dalla struttura possono essere adottati. Per informazioni: 347 6923935; gattile@comune.modena.it

Poesia, racconti e favole al centro di rassegne letterarie curate dalla Biblioteca comunale di Campogalliano “Edmondo Berselli”, in collaborazione con l’Università per la Libera Età Natalia Ginzburg. Ha preso già avvio la rassegna di poesia in lingua italiana e dialettale “Incontri diVersi” che ospita alcuni dei più interessanti poeti locali e nazionali, tra cui Federico Morando (a Campogalliano sabato 21 maggio) vincitore lo scorso anno del Premio Nazionale di Poesia Comune di Campogalliano. Il premio ha permesso al giovane autore piemontese di pubblicare la silloge “La conta del sale” per la casa editrice Capire edizioni, all’interno della collana diretta dal poeta Davide Rondoni.

la libreria Ubik ha aperto la rassegna di quattro incontri dal titolo “Maggio in giallo” con la presentazione di «Le due morti del signor Mihara», il nuovo e a tratti impossibile caso dell’ ispettore nippoamericano Nishida.

MOSTRE VISITE CULTURA

Apertura a Formigine del “Magazzino del gufo” di via dei Produttori. Un’occasione per acquistare un libro tra migliaia di volumi: il ricavato servirà per pagare l’acquisto dell’ambulanza pediatrica. Il progetto “Biblioteca del Gufo” è nato da un’idea di Elena Barbieri e Luca Neri che, nel 2013, per fare trascorrere il tempo al figlio Federico malato di leucemia, hanno “appeso” davanti la loro abitazione la prima casetta per il bookcrossing; casette che anche ora che Federico non c’è più, sono presenti in tutta la provincia.

CINEMA

FILMSTUDIO 7B. Chiusura estiva

SALA TRUFFAUT. Chiusura estiva
TEATRI

Teatro tempio. Kassandra di Sergio Blanco. Dal 31 maggio ore 20.30

PROSSIMAMENTE

Torna a Castelfranco Emilia “Castelmondo”, la rassegna cinematografica curata dalla rivista Internazionale e in programma fino al 15 giugno, con proiezioni fissate il mercoledì sera, tutte gratuite, al Cinema Nuovo in via Don L. Roncagli 13. Le Mondovisioni della rivista Internazionale scelte per la rassegna aprile – giugno 2022. Si tratta di film o documentari che toccano i temi del razzismo, del revisionismo storico, dell’emancipazione femminile, dell’emigrazione e infine della violenza declinata in abuso di potere e prevaricazione di genere.

VARIE

Prosegue presso il Teatro della Fondazione San Carlo di Modena, il ciclo di conferenze organizzato Lepida S.c.p.A. L’ingresso è libero, fino a esaurimento posti. È obbligatoria la prenotazione da effettuare su Eventbrite o telefonando al numero 059/421210.

Grande successo per la rassegna Carpi in Musica, rassegna di concerti che nascono dall’attenzione che L’ISSM Vecchi Tonelli rivolge alla formazione dei suoi studenti, un impegno che negli anni ha consentito la creazione di compagini strumentali istituzionali che mantengono e rinnovano costantemente l’alta qualità tecnica e musicale delle esecuzioni. A questo si affianca la volontà di coinvolgere il territorio, aprendo alla città proposte di cultura musicale e concerti sempre accuratamente preparati e offerti al pubblico. Carpi in Musica 2022 è curata dall’ISSM Vecchi Tonelli, e ha il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, e il patrocinio del Comune di Carpi.

Ha debuttato nella Sala Civica Marie Curie, in Via Marie Curie 22/a del Quartiere 4, la nuova Rassegna “Ti racconto un libro”. L’ingresso è libero e gratuito, regolamentato dalle attuali restrizioni in materia di Covid.

prosegue la stagione teatrale dell’Auditorium Enzo Ferrari di Maranello curata da Ater Fondazione. il progetto è realizzato in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, Ausl Dipartimento di Salute Mentale di Reggio Emilia, Scandiano, Fondazione “I Teatri” di Reggio Emilia Associazione Sostegno e Zucchero. Caratteristica principale è la volontà, tra le altre, di promuovere la formazione e la produzione teatrale e la circuitazione degli spettacoli, le attività di studio, di ricerca e di valutazione delle esperienze teatrali nel campo della salute mentale, valorizzando il teatro come strumento e veicolo di conoscenza e crescita personale, sia in termini di salute che in termini culturali.

MOSTRE VISITE CULTURA

Claudio Ronchetti, astrattista e non solo, espone fino al 9 maggio, alla tabaccheria Vento di Manuel Frassinetti (Via del Perugino 2/4, Modena), opere astratte di varia misura, dove a farla da padrone è la vivacità del colore. Questi gli orari di visita: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30; il mercoledì dalle 8 alle 13 e dalle 17 alle 19.30.Modena

È appena uscito «Fuoco amico. Terza indagine del Commissario Libero Borghetti» (pp.192, EUR 15,00, Artestampa) che l’autore, Matteo Malavasi, presenterà sabato pomeriggio 9 aprile con inizio alle 18 all’auditorium Bavieri delle scuole medie di Castelnuovo Rangone. Torna il Commissario Borghetti, il personaggio inventato dallo scrittore modenese protagonista del suo precedente «Tra le spranghe e i Rolling Stones», sempre Artestampa editore.

FMAV presenta Aether, una serie di quattro appuntamenti performativi di danza contemporanea all’interno della mostra in corso a Palazzo Santa Margherita “Salvatore Vitale. Decompressed Prism”. L’evento è concepito in collaborazione con il CSI (Centro Sportivo Italiano) di Modena in occasione del progetto Materica: il movimento che semina cultura, e coinvolgerà quattro scuole di danza del territorio in coreografie ispirate alle opere dell’artista Salvatore Vitale, in una fusione tra arti visive e movimento. Quattro esperienze performative, dentro e fuori la realtà virtuale attraverso lo spazio svuotato dei corpi, su cui riflette l’opera di Salvatore Vitale. Quattro scuole di danza di Modena e provincia declineranno il tema della mostra portando la danza contemporanea e le sue contaminazioni su un palcoscenico culturale neorealista. Nulla è più come appare, eppure tutto resta, come traccia insondabile del nostro passaggio materico nell’etere. Per l’occasione, nella giornata di oggi, l’ingresso alla mostra Decompressed Prism sarà libero.

Riprendono le attività del Museo Gemma di Unimore in presenza. Le narrazioni del Museo Gemma (largo Sant’Eufemia 19, a Modena) si terranno in lingua italiana con due turni alle ore 15 e alle ore 17. I posti sono limitati e per accedere è richiesta la prenotazione da inviare a modena@delegazionefai.fondoambiente.it. Importante: ingresso con mascherina FP2 e Green Pass base per under 50 e Green Pass rafforzato per over 50 secondo la normativa sanitaria nazionale vigente. Il FAI richiede un contributo minimo di partecipazione di 5 euro. In loco sarà iscriversi al FAI.

«Nebbia e subconscio» è il titolo della singolare mostra del modenese Carlo Alberto Vandelli a Carpi presso la Space Gallery di Via Sbrillanci 8. Vandelli, modenese, classe 1982, cresce sotto le influenze della nostra terra padana che affiorano nella sua produzione artistica.

Appuntamento con le visite guidate alla mostra “Umberto Tirelli. Caricature per un teatro della vita” allestita nella ex chiesa e nella sala delle monache del complesso di San Paolo a cura del Museo civico di Modena. La mostra è aperta il venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 19 e ogni fine settimana sono programmate tre visite guidate: il venerdì alle 15, il sabato alle 15.30, la domenica alle 11.30. Le visite guidate, che proseguono per tutto il periodo di apertura della mostra fino al 25 aprile, sono comprese nel prezzo del biglietto. Il numero di posti per ciascuna visita è limitato, nel rispetto delle misure di sicurezza anti Covid, ed è possibile prenotarsi telefonicamente (al numero 351 0490959, disponibile negli orari di mostra) oppure scrivendo una mail (all’indirizzo mostratirelli@comune.modena.it).Le visite durano circa un’ora e sono curate dagli operatori di Mediagroup98.

Fino a fine aprile, le Gallerie Estensi lanciano “L’ora d’arte. Giovani maestri alla Galleria Estense”. Nato dalla collaborazione tra le Gallerie Estensi con il Liceo artistico “Adolfo Venturi” di Modena, il progetto coinvolge i venti più talentuosi allievi delle classi 5 F e 5 G dell’istituto che ogni venerdì e sabato, dalle 15 alle 17.30, fuori dall’orario scolastico, vestiranno i panni di maestri d’arte sostenendo i visitatori nelle attività di disegno libero. In Galleria Estense, infatti, sono a disposizione del pubblico panche mobili, realizzate in legno e attrezzate per essere utilizzate, rispettando gli standard di sicurezza anti Covid, con album da disegno e matite per tradurre su carta le emozioni trasmesse dai capolavori della raccolta estense.

VARIE

Proseguono le iniziative di “8 marzo tutto l’anno”, il programma promosso in occasione della Giornata della donna 2022 dal Comune di Modena e dal Tavolo comunale delle associazioni per le pari opportunità e la non discriminazione, è curato dalla Commissione per le pari opportunità (Cpo) del Comitato unitario permanente degli ordini e collegi professionali delle province di Modena e di Reggio Emilia (Cup). L’iniziativa si svolge nell’ambito del progetto regionale “Educare alle differenze per promuovere la cittadinanza di genere”, giunto alla quinta edizione, al quale partecipa anche il Comune di Modena. Un nuovo appuntamento, sempre a cura della Cpo del Cup, è in programma giovedì 31 marzo: gli studenti del liceo scientifico Tassoni incontreranno l’assessora regionale alle Pari opportunità Barbara Lori che approfondirà il tema della violenza di genere, illustrando i dati dell’osservatorio regionale e il piano della Regione.

Prosegue l’iniziativa “Al Planetario con mamma e papà”, incontri per famiglie e bambini, presso il Planetario Comunale “F. Martino” di Viale J. Barozzi, 31, a Modena.

“Sciroppo di Teatro” continua la sua programmazione nella provincia di Modena. Bambine e bambini a teatro con la ricetta del pediatra: è questa la sperimentazione al via in 22 Comuni dell’Emilia Romagna grazie al progetto “Sciroppo di teatro. Un progetto per bambine, bambini e famiglie” di ATER Fondazione. I bambini e le bambine dai 3 agli 8 anni, assieme ai loro accompagnatori, potranno andare a teatro anche con un voucher fornito dai pediatri e farmacisti dei Comuni coinvolti, per soli due euro a spettacolo.

Dal cantante Filippo Neviani, in arte Nek, fino a un appuntamento che unisce letteratura e cinema partendo dall’omicidio Torregiani del 1979. Sei eventi gratuiti, sei incontri con l’autore, di nuovo in presenza, fino al 6 marzo al Bper Banca Forum Monzani: è possibile partecipare agli incontri dal vivo, previa prenotazione posti su www.forumguidomonzani.it (accesso con super green pass), oppure seguirli in diretta streaming.

E’ iniziata la stagione 2022 del Crogiolo Marazzi di Sassuolo. Sono sette gli appuntamenti ad ingresso gratuito, ma su prenotazione, che porteranno nella città del modenese alcuni dei nomi più illustri del teatro e della cultura italiana, annuncia il Comune.

“Rosse livree” è il nuovo allestimento temporaneo del Museo della Bilancia di Campogalliano aperto al pubblico fino al 3 luglio 2022. Il progetto di mostra nasce dall’omaggio della Società Cooperativa Bilanciai alle storiche vetture della casa automobilistica modenese Stanguellini, attraverso la realizzazione di un calendario fotografico che ne celebra i suoi modelli, custoditi presso il Museo dell’auto storica Stanguellini di Modena. Gli scatti, realizzati dal fotografo Giorgio Giliberti, trovano ora collocazione negli spazi del Museo della Bilancia.

Iniziato il ciclo di cinque incontri dal titolo “Ritorno al futuro” per presentare il patrimonio digitalizzato dell’Archivio del Collegio San Carlo. Il progetto è stato curato da Fem – Future Education Modena, Fondazione Collegio San Carlo, Centro Interdipartimentale di ricerca sulle Digital Humanities di Unimore, Ago Modena Fabbriche culturali e Museo Civico di Modena. Cinque incontri per scoprire, oltre all’Archivio del Collegio, anche la biblioteca digitale Lodovico e sperimentare le sue potenzialità didattiche. Tutti gli incontri si svolgeranno dalle 17 alle 19. La partecipazione è libera, fino a esaurimento posti, con iscrizione su https://fem.digital/ritorno-al-futuro-digital-humanities/.

5 film d’autore per altrettante serate, tra cui titoli pluripremiati passati in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia e al Festival di Cannes. Fino al 27 aprile 2022 lo schermo dell’Auditorium Enzo Ferrari di Maranello si accende per la seconda parte della rassegna di cinema d’essai, curata da ATER Fondazione in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Ingresso unico costo 4 euro, abbonamento a 5 film della rassegna costo 10 euro. Inizio proiezioni ore 21.

Dieci film per altrettante serate, tra opere di riconosciuti Maestri del cinema non soltanto europei, documentari e film d’autore italiani e stranieri. Tutti i mercoledì fino al 30 marzo 2022 lo schermo del Cinema Teatro Walter Mac Mazzieri di Pavullo nel Frignano si accende per la seconda parte della rassegna di cinema d’autore “Festival”, curata da ATER Fondazione.

A Montecreto ha preso il via “Progetto Cultura: persone, territorio e innovazione”, un calendario di eventi gratuiti per valorizzare il territorio nel periodo primaverile. «È la prima volta che Montecreto presenta una rassegna di eventi primaverile – racconta il sindaco Leandro Bonucchi – i nuovi eventi nascono sulla scia delle iniziative culturali realizzate durante l’estate». Grazie al sostegno della Fondazione di Modena che ha finanziato la rassegna per circa 30mila euro, con il comune che investirà la quota mancante, arrivando ad una cifra che si aggira a 40mila. Tutte le proiezioni si terranno presso la palestra comunale di via Trogolino.

PROSSIMAMENTE

Ascanio Celestini, tra i maggiori esponenti del teatro di narrazione italiano, martedì alle 21 presenta al cinema teatro Mac Mazzieri di Pavullo il suo nuovo spettacolo “Museo Pasolini”. Uno spettacolo che parte da un interrogativo che si è posto e che ci pone Celestini. Disponibile il webinar con Ascanio Celestini sulla pagina Facebook del teatro e di Ater Fondazione, sul canale YouTube di Ater e sulla piattaforma www.teatrinellarete.it nell’ambito de “I raccontatori di storie”, un ciclo di incontri online sulla storia del teatro di narrazione italiano, condotti da Nella Califano. Per informazioni e prenotazioni 0536 304034 – whatsapp 3332455578; info@cinemateatromacmazzieri.it

Martedì alle 21 anteprima d’eccezione al cinema Raffaello. Il Consorzio creativo di Modena e Roberto Ferrari, proprietario del cinema Raffaello, per la prima volta co-promotori di una iniziativa costruita in collaborazione, invitano la cittadinanza alla preview modenese del film «Il ritratto del duca», (The Duke): classico “feel good movie”, interpretato da Helen Mirren e Jim Broadbent e diretto da Roger Michell. La pellicola, basata su un incredibile fatto di cronaca, un clamoroso furto avvenuto alla National Gallery di Londra nel ’61, presentata Fuori Concorso alla 77^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, sarà distribuita e visibile in tutte le sale italiane a partire dal 3 marzo.

Martedì prossimo alle 21, al teatro De Andrè di Casalgrande, lo spettacolo comico “Non si è più sicuri di niente!” di e con Andrea Ferrari. Il titolo nasce dai mirabolanti eventi scaturiti e causati dalla pandemia che ha portato ad un radicale cambiamento della vita di ciascuno. I temi trattati, tutti in chiave comica, saranno la vita, la morte, le vaccinazioni, le quotidianità e i comportamenti delle persone, il tutto condito da momenti musicali e caratterizzazioni in vernacolo. L’ingresso è di 10 euro. Info e prenotazioni 0522 1880040 o 334 2555352.

Il giornalismo è «la voglia di aprire una porta, ogni volta come se fosse la prima e non darsi pace finché non si è capito cosa c’è dietro, persone o storie che siano, senza trascurare alcun dettaglio, col dubbio permanente di aver tralasciato qualche elemento, con l’umiltà di ricominciare a cercarlo, e rovistare, buttare per aria le verità ufficiali, rompere le scatole a chiunque ci si trovi di fronte. A costo di essere brutali». È così che concepisce il giornalismo il direttore di Repubblica e della Gazzetta dello Sport Carlo Verdelli, e lo spiegherà al Bper Forum di Modena domenica alle 17.30, presentando il suo libro “Acido. Cronache italiane anche brutali”. Per partecipare www.forumguidomonzani.it o diretta streaming.

Nel decimo anniversario della scomparsa, Vignola dedica un concerto a Lucio Dalla. Sul palcoscenico del Teatro Fabbri di Vignola, la sera di sabato 5 marzo alle 21, salirà un artista che è stato amico e storico collaboratore del grande cantautore bolognese: Lalo Cibelli, fresco dei successi raccolti nel corso del talent show televisivo The Voice Senior. Cibelli proporrà il suo ultimo progetto dedicato proprio all’amico scomparso dal titolo “Al dolce fresco delle siepi”

Un festival per esploratori, della musica ma anche del territorio: l’edizione 2022 di Crossroads si svolgerà dal 4 marzo al 24 luglio proponendo oltre 60 concerti distribuiti su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna, con tappe in oltre venti comuni. Nella nostra provincia sono quattro gli appuntamenti ma grandi nomi arriveranno anche nella vicino Correggio e Casalgrande. Primo appuntamento nella provincia modenese è quello del teatro Facchini di Medolla, fissato per venerdì 1 aprile, alle 21. Andrea Mingardi presenterà “…E allora jazz” e sarà accompagnato da Emanuela Cortesi (voce), Teo Ciavarella (pianoforte), Maurizio Tirelli (tastiere, synth), Sandro Comini (trombone), Felice Del Gaudio (contrabbasso), Lele Barbieri (batteria).

Un muro e ciò che si vede dietro. I colori esaltati di ciò che spunta in una giornata di luce tersa o al crepuscolo quando si accendono le luci artificiali. La fabbrica come parte del quartiere e della vita quotidiana anche se chiusa allo sguardo. Tutto questo nelle 55 fotografie pubblicate nel volume “Il cielo sopra il muro della Fiat” di Gabriele Ugolini del Consorzio Creativo, da decenni appassionato di fotografia artistica. Un altro volume che, per la sua cura, mostra come l’auto-pubblicazione (self publishing) è solo agli inizi. Lo presenterà il 19 febbraio alle 16.30 in Sala Pucci (via Canaletto 108).

Il Museo diocesano di arte sacra “Cardinale Rodolfo Pio”, che ha sede nella chiesa di Sant’Ignazio a Carpi (corso Fanti 44), ha riaperto al pubblico ed osserverà i seguenti orari di apertura: giovedì ore 10-12, domenica ore 15.30-18.30. La ripresa delle visite si accompagna ad un omaggio all’artista carpigiano Romano Pelloni, a poco più di un anno dalla sua morte. Sono esposti, a cura del direttore del Museo, Andrea Beltrami, lavori e bozzetti-

Il teatro per l’infanzia di Emma Dante è al centro di una Personale che ERT / Teatro Nazionale presenta al Teatro Bonci di Cesena da febbraio ad aprile 2022, aprendo con la prima assoluta del nuovo spettacolo, prodotto da ERT con TRG Onlus in collaborazione con Sud Costa Occidentale, Scarpette rotte sabato 19 febbraio (ore 17.30; in replica domenica 20 allo stesso orario; lunedì 21 e martedì 22 alle ore 10.00 per le scuole). Il calendario prosegue con le due fiabe di repertorio Gli alti e bassi di Biancaneve (13 e 14 marzo) e Anastasia Genoveffa e Cenerentola (28 e 29 aprile). Per tutti e tre i titoli sono previste matinée.

Al Cinema Teatro Comunale di Bomporto film per grandi e piccini, curata da ATER Fondazione. Ingresso per tutti i film al costo di 5 euro per tutti, proiezioni per ragazzi nel pomeriggio e per gli adulti alla sera. Info e prenotazioni 059/800776 o messaggio WhatsApp al cellulare 333/2424474. Vendita online sul circuito Vivaticket. Tra i titoli per ragazzi c’è “Il giro del mondo in 80 giorni” Samuel Tourneux previsto per il 27 febbraio).

Al Teatro Ermanno Fabbri di Vignola in corso la rassegna per famiglie “La domenica a teatro”, un appuntamento ormai consolidato che ERT / Teatro Nazionale promuove in collaborazione con Conad. Quattro le proposte, fino al 27 febbraio 2022, con la volontà di dar voce a un teatro capace di emozionare grandi e bambini e per proporre alle famiglie un’occasione di confronto e condivisione domenicale. Guidati dai genitori e attraverso il linguaggio scenico, i bambini potranno infatti affrontare tematiche importanti per la loro formazione, come la paura, l’amicizia, le regole, gli errori e i divieti, tutti portati sul palco con la necessaria leggerezza.

Ha avuto inizio con “La Pastora”, di e con Ilaria Gelmi, al Nuovo Cinema Teatro Corso di Finale Emilia, la rassegna di Teatro per tutte le famiglie Storie per bambini e non, organizzata da Teatro Evento, teatro per le nuove generazioni. E’ la storia della nascita di Gesù raccontata attraverso gli occhi di una Pastora, rappresentata come un quarto re magio, un re magio dei poveri che, vedendo Gesù al freddo senza niente, torna a casa a prendere quello che ha: un sacco di lana.

Prosegue presso l‘Auditorium Rita Levi Montalcini di Mirandola ad ingresso gratuito la rassegna “Sound Surprise”, un ciclo di 4 incontri sulla riscrittura musicale con la Fondazione Toscanini. I quattro concerti che la Fondazione Toscanini realizza sono splendidi esempi di trascrizioni e adattamenti di brani musicali, i più diversi, e sono preceduti da altrettanti incontri che si soffermano in particolare sui procedimenti e i risultati di queste operazioni che, oggi come ieri, hanno lo scopo di divulgare la grande musica.

VARIE

Iniziata a Carpi la seconda edizione della rassegna musicale “Concerti al Monastero 2021”, con l’intento di far conoscere e valorizzare la chiesa di Santa Chiara, presso il Monastero delle Suore Clarisse di Carpi, con l’aiuto di un programma musicale di alta qualità. La prenotazione via e-mail cantieridarte@libero.it.

Nuovo momento dedicato all’arte all’interno della villa storica del Club La Meridiana di Casinalbo. E’ stata inaugurata “Iglis Zorzi Dipinti d’Atmosfera” la mostra delle opere del pittore e architetto veronese Iglis Zorzi, curata da Barbara Ghisi e visitabile fino a mercoledì 22 dicembre. La mostra è visitabile gratuitamente esibendo il Green Pass e indossando la mascherina: è possibile prenotare al 328/8662152.

Iaugurata la rassegna «Matite. Chiacchiere tra fumetto e vita», a cura di Arci Modena con il sostegno della Fondazione di Modena. Un’inedita serie di incontri, ravvicinati, con la nona arte, vissuta in presa diretta, raccontata vis à vis dalle sue creatrici.

PROSSIMAMENTE

E’ stata la grande Mostra organizzata da Giancarlo Corrado presidente del Centro Studi Muratori di via Castel Maraldo 21, a inaugurare ufficialmente il ritrovato Carnevale di Modena 2022, giovedì alle ore 17.La mostra infatti raccoglie tutte le opere che 17 pittori del Circolo degli Artisti, provenienti da Ferrara, Bologna, Reggio Emilia, Mantova e naturalmente Modena, hanno realizzato come originali illustrazioni del nuovo libro del giornalista e musicologo modenese Daniele Rubboli: “L’Italia delle Maschere”, pubblicato in questa occasione da Carlo Bonacini della casa editrice Artestampa.

Torna dopo la lunga pausa pandemica la rassegna cinematografica promossa dal Consorzio Creativo (www.consorziocreativo.it) con Bper Banca, con il patrocinio del Comune di Modena, «Cineforum: la Rabbia e la Memoria. Violenza e nostalgia nel cinema della nuova Hollywood come in quello di questi anni», cancellata nel marzo 2020, proprio alla vigilia del primo lockdown. Si tratta di quattro proiezioni, al cinema Astra, a ingresso libero, alle 20.45. “Il braccio violento della legge”, di William Friedkin del 1971 è programmato per il 16 marzo, fino a «Chinatown» la celebre pellicola di Roman Polanski del 1974 che chiuderà la rassegna il prossimo 13 aprile. Il ciclo è a cura di Marco Barozzi.

Silvio Orlando va in scena insieme all’Orchestra Terra Madre con lo spettacolo La vita davanti a sé, tratto dall’omonimo romanzo di Romain Gary, in due teatri ERT: al Teatro Arena del Sole di Bologna, sabato 12 febbraio alle ore 19.00 e domenica 13 alle 16.00, e al Teatro Storchi di Modena, martedì 15 e mercoledì 16 febbraio alle ore 20.30.

La storia è quella di Momò, bimbo arabo di dieci anni che vive nel quartiere multietnico di Belleville nella pensione di Madame Rosa, anziana ex prostituta che sbarca il lunario prendendosi cura degli “incidenti sul lavoro” delle colleghe più giovani.

——

Con lo spettacolo “Il resto della settimana”, con Peppe Servillo e Cristiano Califano (tratto dall’opera dello scrittore Maurizio De Giovanni), è iniziato il nuovo progetto “Buena Vibra Social Club” ideato e curato dal circolo culturale Left-Vibra in collaborazione con Ater. L’idea nasce con l’intento di portare artisti di qualità all’interno della normale programmazione del circolo, musicisti di fama nazionale e non solo, diversi rispetto ciò che abitualmente si può vedere ed ascoltare all’interno del Vibra.

Presenta studi e ipotesi sulla fabbrica del Duomo, approfondisce il tema delle strutture di fondazione e l’organizzazione costruttiva, ne analizza il comportamento strutturale e i materiali, spiega metodologie e potenzialità di utilizzo del rilievo laser scanning. È il volume “Il Duomo di Modena. Studi e ricerche per un approccio interdisciplinare”, curato da Carla Di Francesco, Francesca Piccinini ed Elena Silvestri, che descrive il lavoro condotto per il restauro della Cattedrale tra il 2008 e il 2014, caratterizzato da un approccio fortemente interdisciplinare, con l’intento di fornire un contributo significativo di conoscenze sul monumento cardine del sito Unesco. Il volume, edito da Allemandi, è stato presentato nel Salone d’onore del Palazzo arcivescovile con gli interventi delle curatrici e degli esperti che hanno seguito le ricerche e continuano a studiare il Duomo di Modena dal punto di vista storico e conservativo.

Dopo un periodo di assenza dovuto alla pandemia ha riaperto presso la Sede di Via Fosse 14, a Modena, il Laboratorio di Poesia di Modena. Nella progressiva maturazione dei propri progetti il Laboratorio si colloca fra le più coerenti iniziative per la produzione, diffusione e conservazione della cultura non solo letteraria a livello internazionale.

Una palestra per allenare la creatività ed esercitare l’immaginazione. È l’obiettivo del laboratorio di pittura intuitiva avviato alla Casa dei colori presso l’associazione culturale Euphonìa (via Staffette Partigiane 9, Modena). «Utilizzeremo la pittura come strumento per centrarsi nel momento presente» spiega l’artista figurativo Claudio Dagrezio. Info e prenotazioni a: arte@scuolaeuphonia.it Claudio – 3388860409

serate ad ingresso gratuito all’insegna del cinema di qualità. Con i ‘Nonantola Film Festival Specials’ riprendono alla Sala Cinema Teatro Massimo Troisi di Nonantola le proiezioni organizzate da Nonantola Film Festival APS affiliata Arci UCCA.

Prosegue, al Palazzo Ducale di Pavullo, la rassegna concertistica “Musica a Palazzo” con tredici appuntamenti sonori ed oltre trenta musicisti coinvolti. Tutti i sabati, alle ore 18.00, fino al 18 dicembre. La Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale, già da tempo sede di importanti eventi culturali multidisciplinari, si riconferma sempre di più come location dedicata alla sperimentazione musicale. Tra le novità di quest’anno la collocazione, in loco, di una pedana palco e di tende insonorizzanti per migliorare la visibilità e l’acustica.

inaugurata con il primo appuntamento la rassegna Musica & Arte in San Pietro, a cura del Salotto Culturale Modena con la Direzione artistica di Sabrina Gasparini. La Rassegna è la prosecuzione della rassegna estiva “I Mercoledì in Chiostro” che ha raccolto il consenso di quasi 2.500 spettatori, da maggio al 15 settembre. La Rassegna si protrarrà fino a maggio 2022 e comprenderà, oltre alla musica e all’arte, anche visite guidate ai tesori nascosti della nostra città a cura di Simonetta Aggazzotti.

———-

Iniziata la kermesse dedicata alla musica elettronica nelle chiese del territorio, un progetto artistico che vede protagonisti nuovi nomi del panorama di musica elettronica nazionale e internazionale, che affiancheranno nomi storici della scena italiana, uniti in uno schema intergenerazionale di musicisti e ascoltatori, creando un unico e armonico continuum che si pone l’obiettivo di essere uno sguardo completo e consapevole di ricerca musicale. Giunto alla sua sesta edizione e già sold-out, Outer Festival può essere considerato un evento unico nel suo genere, a misura di addetti ai lavori, frequentatori della scena elettronica, ma anche semplici curiosi, arricchito dall’unicità dei luoghi che lo ospitano e che sono una caratteristica fondamentale del Festival stesso, che si pone, fra gli altri, l’obiettivo di riportare la provincia sulla mappa degli eventi musicali e artistici più importanti a livello nazionale, in continuità con la storia di questi luoghi.

Giochi, laboratori, letture per bambini, ragazzi e famiglie nel Cortiletto nord di Palazzo dei Pio. Le attività sono svolte in collaborazione con Coop Giravolta e sono rivolte ai bambini da 4 anni di età è obbligatoria l’iscrizione al numero 059/649988 (dai 12 anni è richiesto il green pass).

Apertura e visite guidate al museo diocesano dalle 16 alle 18.30 ad ingresso gratuito. La partecipazione alle visite è gratuita su prenotazione fino ad esaurimento posti

la musica dal vivo torna nei live club di Modena e provincia con Suner Festival, progetto a cura di Arci Modena con Arci Emilia-Romagna e sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna.

MOSTRE e visite

A Vignola inaugurata la mostra “Oltre – Guardare altriMenti”, la disabilità vista attraverso l’obiettivo della macchina fotografica per cogliere il bello nell’extra-ordinario a cura di Neuropsichiatria Infantile dell’area Sud Vignola-Sassuolo. (Atrio dell’ospedale di Vignola in via Papa Giovanni Paolo II).

Barbara Ballestrazzi, pittrice e acquerellista modenese, espone fino al 20 novembre, presso la Tabaccheria Vento di Manuel Frassinetti (Via del Perugino 2/4), dipinti a tema Modena e non solo.

E’ visitabile fino a domani, domenica, la mostra su “Venezia” al Centro Studi Muratori. Vi partecipano più di 40 artisti che indagano la città lagunare attraverso le sue maschere, monumenti, ponti, isole, il suo singolare paesaggio. In mostra pitture e sculture, tra cui la “Bauta”, antica maschera, di Mauro Vincenzi. Una sezione della rassegna è occupata dalle opere di artisti del passato, come Gianni Cavani, Rino Golinelli, Mario Gherardini, Latina Bottazzi, Gino Molinari, Inigio Pagliani, Tino Pelloni.

Apre sabato pomeriggio alla Redecocca Art Gallery, in via Tre Re, la mostra di Emer Silingardi, che è stato allievo del compianto Ermanno Vanni. Alle pareti i dipinti riguardanti il grande fiume, pievi pedemontane, campagne e colline emiliane, tramonti infuocati, campi di girasoli e cieli nuvolosi. Silingardi ha cercato di far tesoro delle tecniche pittoriche, che consentono di pervenire a spessori e velature senza violentare la materia che è alla base di ogni quadro. La mostra fino al 31 ottobre, il venerdì, sabato e domenica dalle 16.30 alle 19.

Tre momenti per la mostra “Wittgenstein 2021”, sabato pomeriggio a Castelnuovo. Se alle 15 la collettiva, allestita al Torrione, viene aperta al pubblico, alle 17, in piazza Giovanni XXIII, si potrà assistere alla performance “Retreat” di Laura Rambelli e alla presentazione della mostra che nasce dalla collaborazione tra l’artista Denise Parizek, curatrice e gallerista della 12-14 Gallery di Vienna, l’artista Laura Rambelli, co-curatrice della mostra, e il Comune di Castelnuovo. S i tratta di una rassegna itinerante che a Castelnuovo viene proposta in una versione più contenuta, ma senza togliere nulla all’importanza dell’esposizione dedicata al filosofo austriaco. A Castelnuovo la rassegna resterà aperta fino al 7 novembre, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. L’accesso è gratuito e consentito solo con Green Pass. E’ necessario indossare la mascherina.

inaugurata presso la Casa delle Culture di Modena (Via Wiligelmo 80), la mostra fotografica “Amori a cielo aperto, segreti in bella vista”. Progettata dal Museo della Bilancia di Campogalliano e realizzata in collaborazione con la cultrice di botanica Rita Ronchetti, l’esposizione, accompagnata dal sottotitolo “La vita sociale e amorosa degli alberi”, presenta 18 scatti del fotografo modenese Giorgio Giliberti dedicati ad alcuni alberi della provincia di Modena.

Sono gli ultimi giorni per godere delle quindici opere di “Muriliberi”, la rassegna d’arte diffusa a Bomporto, Solara e Sorbara, che dal 18 settembre sono diventate vere e proprie gallerie d’arte a cielo aperto. Questa seconda edizione – dedicata al tema della “terra” – ha replicato il successo della prima, richiamando curiosi e appassionati d’arte anche da fuori provincia. Domenica 17 ottobre l’iniziativa culturale chiuderà i battenti, dopo un mese di esposizione negli itinerari costruiti nei tre centri: i quadri dei pittori Enrica Berselli, Leopoldo Cavaliere, Barbara Giorgis, Enrio Manelli e Marco Mazzoni, le fotografie di Nicola Casamassima, Piero Cipollone, Paolo Lorenzi, Stefano Montinaro e Beppe Zagaglia, le opere grafiche di Enrica Bergonzini, Daniel Bund, Fabio Govoni, Elisa Paganelli e Filippo Partesotti.

Tornano le visite guidate al Teatro Pavarotti Freni di Modena, per scoprire il “dietro le quinte” della macchina dello spettacolo di un teatro che proprio quest’anno compie 180 anni essendo stato inaugurato nel 1841. Le prenotazioni su www.visitmodena.it. Le visite guidate si svolgeranno al sabato pomeriggio a partire dal 23 ottobre.

Aperta al pubblico (e si potrà visitare fino al 1° novembre), presso la Palazzina dei Giardini, la mostra che celebra la decima edizione del Premio Davide Vignali, promosso da Fondazione Modena Arti Visive, dalla Famiglia Vignali e dall’Istituto di Istruzione Superiore A. Venturi di Modena, che celebra la creatività dei giovani talenti del territorio. Ingresso libero con i seguenti orari: da mercoledì a venerdì dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19, sabato e domenica e festivi dalle 11 alle 19.

Proseguono fino al 31 gennaio 2022 le mostre promosse da FMAV Fondazione Modena Arti Visive negli spazi di Palazzo Santa Margherita: “Luca Pozzi. Hyperinascimento” a cura di Lorenzo Respi e “Aurorameccanica. Figura” a cura di Francesca Fontana. Entrambe esplorano le possibilità offerte dalle tecnologie digitali ai nuovi linguaggi dell’arte contemporanea. L’attività di FMAV Fondazione Modena Arti Visive sarà al centro dell’appuntamento in SpazioF (Via Emilia Centro 283/C), alle 17 di oggi. Ospite Claudia Löffelholz.

L’esperienza del viaggio nella cultura occidentale e i libri sacri delle religioni sono i due principali filoni su cui si articoleranno i cicli di conferenze del venerdì alle 17 30 promosse dal Centro culturale e dal Centro studi religiosi della Fondazione San Carlo di Modena fino al 17 dicembre. Gli incontri si terranno in presenza (con prenotazione obbligatoria dal sito www.fondazionesancarlo.it) e in diretta streaming dai canali della Fondazione.

Hai voglia di fare teatro o musica? Questa è la settimana giusta per tutti coloro che vorranno provare, grazie all’associazione Attozero (Via Nicolò Biondo 208/a), a Modena. Perché non c’è una età giusta per fare teatro o musica. C’è solo il momento giusto per farlo. E’ possibile richiedere informazioni anche per la lezione di corso per il secondo e terzo anno di “Survivor” con il docente Giovanni Fusilli. Per informazioni su tutti gli altri corsi in programma è possibile telefonare al 351/9402209.

Disegno, copia dal vero, pittura a olio, interventi su temi specifici del dipingere, laboratorio libero. Questo il programma delle attività che “La Salumeria dell’Arte aps” di Modena mette in campo per la stagione formativa 2021 – 2022. Gli orari dei corsi: lunedì 18.30 – 20.30, mercoledì 18.30 – 20.30. Per informazioni, telefonare al numero 340 4969028.

PROSSIMAMENTE

ATER Fondazione in sinergia con l’Amministrazione comunale, annuncia la ricca stagione del Teatro Troisi di Nonantola dove, dal 13 novembre 2021 al 25 marzo 2022 (alle 21) si alterneranno alcuni nomi di punta del panorama teatrale italiano, come: Davide Enia, Giuliana Musso, Carrozzeria Orfeo, accanto ad una programmazione attenta al pubblico dei più piccoli e delle famiglie. Tredici spettacoli che coniugano impegno e leggerezza per offrire agli spettatori di tutte le età il piacere di andare a teatro. Da martedì 26 ottobre al via la vendita dei biglietti.La stagione di prosa inizia sabato 13 novembre

CULTURA, MOSTRE, VISITE, MUSEI

Rimarrà aperta fino al 6 marzo Habitus ai Musei di Palazzo Pio a Carpi. Immagini e indumenti divenuti leggenda con immagini di varie epoche. Gli orari in cui è visitabile l’esposizione, durante il Festival Filosofia sono: oggi dalle 10 alle 23. Domani dalle 10 alle 20, con ingresso gratuito su prenotazione. Da martedì 21 settembre a domenica 6 marzo, dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13. Mentre sabato, domenica e i festivi dalle 10 alle 18. Biglietto intero: 8 euro, ridotto, 5 euro.

Ai Musei di Palazzo Pio a Carpi è visitabile la mostra “Habitus”, indossare la libertà, aperta fino al 6 marzo del prossimo anno. Gli orari in cui è visitabile l’esposizione. fino a domenica 6 marzo, dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13. Mentre sabato, domenica e i festivi dalle 10 alle 18. Biglietto intero: 8 euro, ridotto, 5 euro.

L’arte contemporanea può dialogare con l’arte antica. E quanto fa Mustafa Sabbagh con i suoi lavori (fotografia, videoarte e installazione), nati dalla relazione che l’artista italo-palestinese ha stabilito con il ricco patrimonio d’arte della Galleria Estense di Modena e il Palazzo Ducale di Sassuolo. In queste due sedi aperta la mostra “Spazio disponibile – areare il pensiero prima di soggiornarvi” con tre interventi site-specific sia a Modena che a Sassuolo.

inaugurata la Biblioteca del Gufo al Centro civico di Solignano di Castelvetro con letture delle lettrici volontarie le Guizzine. Cos’è la Biblioteca del Gufo? Uno spazio destinato alla lettura e allo scambio di libri. Come funziona? Si può prendere un libro, ma ricordare di portarne uno in cambio se si decide di tenerlo oppure si può riportarlo di nuovo nella casetta.

Aperte due mostre di FMAV al Palazzo Santa Margherita: “Hyperinascimento” di Luca Pozzi, artista visivo e mediatore interdisciplinare, e “Figura”, ideata da auroraMeccanica che nasce a Pisa dalla collaborazione tra Carlo Riccobono, Roberto Bella e Fabio Alvino, come studio di produzione audiovisivi.

Iniziato il nuovo anno accademico 2021-22 dell’Università per la Terza Età di Modena, nelle sedi di Via del Carmine 15 e di Via Emilia Est 429 a Modena. L’UTE riparte con un nutrito programma di insegnamenti, (32 Corsi e numerosi laboratori di ricerca, oltre alle attività di palestra e di formazione artistica, teatrale, musicale, espressiva). Oltre alle discipline tradizionali, storiche e scientifiche, il nuovo anno accademico presenta alcune novità, come l’insegnamento della Geografia (prof. Dario Ghelfi), le Scienze Umane (prof. Lorenzo Barani), Metodologia della narrazione (prof. Laura Marinaccio). Tutti i programmi sono riportati nel sito www.utemodena.it e.

A Fiorano aperta la mostra “Maestri modenesi dal 1900 al 2000”, organizzata dalla Associazione modenese Artisti della Redecocca. Una collettiva negli ex locali della mesticheria Roncaglia & Balestrazzi, in via Vittorio Veneto 59. E’ la stessa, anche se con qualche variante, presentata con successo a Modena, alcuni mesi fa, presso la Redecocca Art Gallery.Saranno presenti diverse opere di molti protagonisti dell’arte modenese dalla metà del 1900 ai primi anni 2000.La mostra, che avrà come momento centrale mercoledì 8 settembre, Festa della Madonna del Santuario di Fiorano, vanta la presenza di una ventina di artisti molto “amati” dai cultori dell’arte: da Inigio Pagliani, con un ritratto di fanciullo e il venditore di caldarroste, a Walter Morselli con natura morta costituita da ramaiolo e zucca; da Bruno Semprebon con una deliziosa composizione di ortaggi, al vaso di fiori recisi di Leo Masinelli; dal Pulcinella chitarrista, malinconica interpretazione della maschera napoletana di Tato Bortolucci, alla natura morta degli anni 50 che Enrico Pradelli ha dipinto quando era in Somalia, di cui riporta i colori e le atmosfere esotiche che sono caratteristiche di quel paese.

VISITA ALLA CITTA’

si può visitare la mostra permanente del Museo della figurina a palazzo Santa Margherita, nel fine settimana, dalle 16 alle 21, a ingresso libero. Per informazioni biglietteria@fmav.org

La Ghirlandina si puo visitare su prenotazione e muniti di Green pass, in turni da 14 persone al massimo dalle 9.45 alle 18 con durata di 45 minuti. La prenotazione sul sito visitmodena www.visitmodena.it

ANDAR PER MUSEI

A Palazzo dei Musei, in largo Sant’Agostino, aperti il Museo Civico e la Galleria estense.

Aperto il Mef Museo Enzo Ferrari, dalle 9 alle 19.30 con ingresso su prenotazione (www.ferrari.com/it-IT/museums). E la Casa Museo di Luciano Pavarotti è aperta con biglietto su prenotazione (tel. 059.460778).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.