Coronavirus / In E.R. 7158 nuovi casi, stabili i ricoveri

Piu di seimila i guariti

Restano stabili i ricoveri dei pazienti positivi al Coronavirus in Emilia-Romagna e, da ieri, si contano due morti: una donna di 88 anni nel Forlivese e un uomo di 74 anni residente fuori regione e morto nel Piacentino. I nuovi casi di positività sono 7.158 sulla base di quasi 25mila tamponi. In terapia intensiva ci sono 50 ricoverati (come ieri), mentre negli altri reparti Covid i pazienti sono 1.504 (+9). Grazie anche all’alto numero di guarigioni i casi attivi rimangono attorno agli 85mila, il 98,2% dei quali in isolamento domiciliare.

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia Romagna si sono registrati 1.683.330 casi di positività, 7.158 in più rispetto a ieri, su un totale di 24.683 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 10.333 molecolari e 14.350 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 29%.

Vaccinazioni
Continua la campagna vaccinale anti-Covid. Alle 14 sono state somministrate complessivamente 10.617.292 dosi; sul totale sono 3.794.920 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94,4%. Le dosi aggiuntive fatte sono 2.931.754. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione.

Ricoveri
I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 50 (invariato rispetto a ieri), l’età media è di 58,4 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.504 (+9 rispetto a ieri, +0,6%), età media 75 anni. Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Parma (invariato rispetto a ieri); 1 a Reggio Emilia (invariato); 7 a Modena (+1); 12 a Bologna (-3); 3 a Imola (+1); 3 a Ferrara (-2); 7 a Ravenna (+2); 5 a Forlì (invariato); 4 a Cesena (+2); 6 a Rimini (+1). Nessun ricovero a Piacenza (come ieri).

Contagi
L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 48 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 1.502 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 349.130) seguita da Modena (988 su 258.574), Reggio Emilia (825 su 189.582); poi Rimini (696 su 158.729), Ferrara (657 su 117.860), Ravenna (650 su 158.020), Parma (524 su 140.999); quindi Cesena (425 su 94.169), Forlì (334 su 78.058), Piacenza (305 su 85.414) e, infine il Circondario Imolese con 252 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 52.795.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 85.874 (+759). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 84.320 (+750), il 98,2% del totale dei casi attivi.

Guariti e deceduti
Le persone complessivamente guarite sono 6.397 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.580.200. Purtroppo, si registrano 2 decessi:

1 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 88 anni nel Forlivese)
1 fuori regione, un uomo di 74 anni il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Piacenza.
Non si registrano decessi nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Rimini e nel Circondario imolese.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 17.256.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.