Esagitato 23enne gambiano distrugge le vetrate di Unicredit. Arrestato dalla Polizia


(foto di Modena Noi)

Nel pomeriggio di ieri, la Squadra Volante della Questura di Modena ha tratto in arresto un gambiano di 23 anni per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Gli agenti sono intervenuti in piazza Grande presso la sede della Banca Unicredit, in quanto un uomo esagitato stava danneggiando le porte di ingresso dell’istituto di credito.

La pattuglia giunta sul posto individuava un ragazzo di colore che urlava e minacciava e si trovava a poca distanza dalla banca- Gli agenti hanno cercato di tranquillizzarlo ma l’uomo ha avuto un atteggiamento ostile cercando di sottrarsi al controllo. Gli agenti hanno quindi chiamato altri equipaggi in aiuto e alla fine non senza difficoltà sono riusciti a bloccarlo, condurlo nell’auto dove ha cercato ancora di sottrarsi muovendosi e scalciando. Alla fine è stato accompagnato in Questura per accertamenti.

Dalle dichiarazioni dei presenti e degli impiegati della banca e dai sistemi di videosorveglianza è stato accertato che l’uomo in orario di chiusura al pubblico dell’istituto di credito, sradicava una vetrata della porta di ingresso mandandola in frantumi per poi prenderne a calci un’altra fino a farla frantumare.

Lo straniero ha precedenti per reati sugli stupefacenti e ha svariate denunce per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, porto d’armi od oggetti atti ad offendere e ricettazione.

La posizione dell’uomo è al vaglio dell’ufficio Immigrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *