Alla Tenda due concerti e una riflessione sul ‘sessantotto’

Giovedì 26 gennaio l’incontro col saggista Viale, mentre il week end è dedicato alla musica: venerdì 27 le band Organ squad e Not your business e sabato 28 il duo Pancaldi-Tandoni

Spazia tra la musica rock e jazz, con due concerti nel week end, e un approfondimento sui temi dei movimenti di massa avvenuti in Italia nel 1968 la programmazione settimanale della Tenda, dove prosegue con tre appuntamenti la rassegna culturale inserita nell’ambito delle attività proposte dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena. Le iniziative sono a ingresso gratuito.

Giovedì 26 gennaio, alle ore 18, il primo incontro. Per la serie “Dialogo con l’autore” proposta dall’associazione culturale L’asino che vola interviene, infatti, il saggista ed economista Guido Viale. Intervistato da Luca Negrogno, l’autore presenta “Niente da dimenticare – Verità e menzogne su Lotta Continua” (Interno 4 edizioni). Viale, 79 anni, è stato uno dei leader del Sessantotto; oggi vive a Milano dove lavora per una società di ricerche economiche e sociali e fa parte del Comitato tecnico-scientifico dell’Agenzia nazionale per la protezione dell’ambiente (Anpa). Collabora, inoltre, con i quotidiani “La Repubblica” e “Il Manifesto”.

Venerdì 27 si svolge il primo dei due appuntamenti dedicati alla musica live. Dalle 21 nella struttura di viale Monte Kosica si esibiscono due formazioni locali: in apertura i Not your business (Sonia Balestri voce e chitarra, Mattia Clò chitarra, Riccardo Degli Esposti basso e Niccolò Facchinetti batteria) interpretano un repertorio originale di alternative rock, a seguire gli Organ Squad (Muzzi chitarra e voce, Barans basso e voce, Cava batteria, barack e tastiere) propongono sonorità britanniche mod-oriented fra brani inediti e cover di genere garage-beat.

Sabato 28, invece, è in programma un nuovo appuntamento della kermesse di musica jazz “Arts & Jam”, curata dall’associazione Muse e da JazzOff produzioni. Sul palco della Tenda sale il duo formato da Chiara Pancaldi (voce) e Francesca Tandoni (pianoforte e voce). Tra le più attive interpreti del repertorio jazzistico sulla scena musicale internazionale, le due musiciste danno vita a una formazione che esplora le possibilità dell’incontro tra voce e pianoforte, dialogando attraverso momenti di improvvisazione, armonizzazioni e contrappunto, con un repertorio che ha forti le radici nel jazz ma che ricerca anche sonorità differenti con incursioni nella musica brasiliana d’autore e nel pop più raffinato.

Da segnalare, infine, che il reading teatrale “Un albero da tagliare – La vera storia di Rukeli, il pugile ballerino”, curato dall’associazione culturale Il Leggio Associazione Culturale e inizialmente previsto per mercoledì 25, è stato rimandato a data da destinarsi.

Il calendario completo di tutte le iniziative e le modalità di prenotazione sono consultabili sui canali social e sul sito web de La Tenda all’indirizzo www.comune.modena.it/latenda. Per informazioni: mail latenda@comune.modena.it, telefono 059 2034810.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *