Duca: “Voglio mettere in difficoltà Tesser”

Parla il centrocampista fresco di rinnovo fino al 2023. “La concorrenza non mi spaventa, giocherò le mie carte impegnandomi fino in fondo”


Da possibile partente a valore aggiunto del nuovo Modena di Attilio Tesser con tanto di prolungamento di contratto fino al 2023. Questa è la bella storia di Edoardo Duca centrocampista super amato dai tifosi gialloblu, che sui social hanno festeggiato la riconferma con post di bentornato. Duca sembra proprio maturato rispetto a quando lasciò il Modena un anno e mezzo fa e lui stesso conferma. Vorrei ringraziare la società e il direttore Vaira per l’opportunità che mi hanno concesso, ora cercherò di ripagare la fiducia e di dare il massimo per questa maglia. “Mi sono messo a disposizione di mister e compagni fin dal primo giorno -spiega – l’ultima esperienza alla Pergolettese mi ha fatto bene e mi è servita tanto sia dal punto di vista fisico che caratteriale, ringrazio il club lombardo che mi ha permesso di confrontarmi nel campionato di Serie C. Ora sono qui e ciò mi rende felice, sono pronto per dare sempre il 100% e spero di disputare una stagione all’altezza della situazione con questi colori. Siamo carichi e non vediamo l’ora di cominciare”. Parla del suo impiego nel Modena di Tesser. “Mi sono confrontato spesso col mister, soprattutto all’inizio e durante il ritiro. Mi ritengo più una mezzala, ho sempre ricoperto questo ruolo ma Tesser sa anche che posso giocare dietro le punte. Siamo in tanti ma questa è una cosa positiva. Quando ti alleni con gente forte e così esperta, impari qualcosa ogni giorno a livello calcistico e non solo. Sono qui per fare il bene del Modena e mettere in difficoltà l’allenatore, non so quante partite giocherò ma devo essere consapevole di aver dato sempre il massimo. Nessun alibi, dal punto di vista dell’atteggiamento non posso sbagliare niente e sono convinto che se mi allenerò bene alla lunga verrò premiato”.
E’ trascorso piu di un mese e siamo già al debutto ufficiale in quel di Pesaro, primo turno di Coppa Italia. “Andremo per fare la nostra partita e vincere, servirà partire col piede giusto per avere ulteriore spinta ed entusiasmo in vista dell’esordio in campionato a Grosseto”.

Per ascoltare l’intervista in streaming cliccare sotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.