Sassuolo si rinforza con Emil Ceide

Ufficializzato l’ingaggio dell’ala norvegese che arriva in prestito con obbligo di riscatto dal Rosenborg. Il saluto ai tifosi e le lacrime della mamma.

E’ arrivato venerdi a Sassuolo, ha firmato il contratto e si è messo a disposizione di mister Dionisi. Emil Konradsen Ceide è l’ala classe 2001 arrivato dal Rosenborg in prestito con obbligo di riscatto per una cifra intorno ai 3 milioni di euro che sostituisce Boga (cessione all’Atalanta non ancora ufficializzata ma non dovrebbero esserci ostacoli). Ceide è il secondo rinforzo del mercato di gennaio, dopo quello di Ruan Tressoldi che era per altro già stato acquistato la scorsa estate dal Gremio. Ceide ha salutato così, con un post, la società di Trondheim: “Eternamente grato al Rosenborg. Apprezzerò sempre tutti i compagni di squadra con cui ho giocato imparando da quando sono passato alla squadra A 4 anni fa. E non ultimi i migliori tifosi norvegesi che hanno sostenuto ogni singola partita” e poi ha salutato i neroverdi: “Molto felice e orgoglioso di aver firmato per questo bel club. Non vedo l’ora di iniziare. ForzaSasol”.

DAL CAMPO

Domani contro il Torino il Sassuolo di Dionisi riavrà Berardi, ma dovrà comunque fare i conti con alcune assenze e con l’incognita Djuricic: il serbo è ormai fuori da parecchio tempo e sta diventando una sorta di lungodegente, non è detto però che in extremis non possa tornare finalmente a disposizione, in ogni caso senza possibilità di scendere in campo. All’Olimpico Grande Torino, dunque, si va verso la conferma del 4-2-3-1, magari con lo spostamento di Raspadori a sinistra e con Defrel sulla trequarti, anche se non è da escludere la riproposizione del 4-3-3, approfittando della buona vena di Harroui. Il rientro del giocatore più carismatico della squadra e con i numeri migliori (10 gol e 9 assist per l’esterno azzurro) rappresenta comunque una notizia importante per la squadra neroverde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.