Il Modena di rigore sbanca il Rocchi di Viterbo: tre punti pesantissimi

Vittoria sofferta per i gialli contro una delle squadre più in forma. Ponsi a dieci dalla fine sava i gialli respingendo sulla linea un tiro di Volpicelli a Gagno battuto, poco dopo Azzi si procura un rigore che Ogunseye trasforma

VITERBESE-MODENA 0-1
Reti: 87′ Ogunseye (rig).
Viterbese (3-5-2): Fumagalli; D’Ambrosio, Ricci, Martinelli; Calcagni, Adopo, Megelaitis, Mungo (79′ Iuliano), Urso (84′ Semenzato); Polidori (73′ Bianchimano), Volpicelli. A disposizione: Bisogno, Polito, Pavlev, Marenco, D’Uffizi, Aromatario, Ferramisco, Alberico, Maffei. All. Punzi
Modena (4-3-2-1): Gagno; Ciofani (55′ Oukhadda), Piacentini, Pergreffi, Azzi; Scarsella (74′ Ponsi), Gerli, Armellino; Tremolada (74′ Duca), Mosti (55′ Giovannini); Longo (65′ Ogunseye). A disposizione: Narciso, Silvestri, Baroni, Renzetti, Di Paola, Magnino, Minesso. All. Tesser
Arbitro: Rutella di Enna
Ammoniti: D’Ambrosio, Piacentini, Bianchimano, Duca

Il Modena vince anche a Viterbo, tappa fondamentale nella rincorsa alla serie B. Contro un avversario tosto che poco ha concesso e che ha dimostrato di essere in un ottimo momento, il Modena ha raccolto forse più di quanto meritasse o si potesse aspettare, visto che il gol vittoria è arrivato a pochissimo dalla fine con un rigore netto per fallo su Azzi trasformato da Ogunseye. La partita ha vissuto nei dieci minuti finali i suoi momenti più palpitanti, dopo un lungo periodo nel quale è regnato l’equilibrio e le opportunità scarseggiavano. A dieci dalla fine un brivido scorreva sulla schiena del popolo gialloblu, dei giocatori in campo e di mister Tesser, quando Volpicelli ha calciato a botta sicura: Gagno era superato ma sul pallone arrivava il neo entrato Ponsi a toglierlo quasi sulla linea di porta. Un episodio che avrebbe anche potuto condannare il Modena alla sconfitta, ma il calcio è anche questo. il Modena ha assorbito il colpo e si è ributtato in avanti creando con Azzi l’occasione del rigore. Fallo netto sul terzino mandato a cercare fortuna in avanti e anche questa volta l’ha trovata. Sul dischetto si è portato Ogunseye che aveva tanta voglia di sbloccarsi e ritrovare la rete: palla da una parte, portiere dall’altra. E’ fatta, di riffa o di raffa il Modena porta a casa da Viterbo tre punti che sono una manna dal cielo e che alla fine del campionato potrebbero anche essere quelli che porteranno al bersaglio grosso. Vincere partite cosi, quando sei un po’ stanco, affaticato e non giochi la tua miglior partita, anche per merito dell’avversario, può essere un segnale che questa è la stagione giusta per tornare lassù dove merita di arrivare questa città, i suoi tifosi e una squadra meravigliosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.