Anziano sordomuto ritrovato dalla Protezione civile

Attivato il protocollo di ricerca persona scomparsa. Non era rientrato a casa venerdì sera, individuato sabato pomeriggio alla Crocetta in stato confusionale

È stato ritrovato nel pomeriggio di sabato 9 luglio, dai volontari della Protezione civile che fanno riferimento alla Polizia locale di Modena, un uomo di 71 anni, sordomuto, che si era allontanato da casa in ciabatte nella serata di venerdì, senza smartphone, per la consueta passeggiata, non facendovi ritorno. Dopo le ricerche infruttuose da parte dei familiari, la richiesta di aiuto fatta telefonando al 112 emergenze e la denuncia presentata, sabato è stato attivato il protocollo di ricerca persona scomparsa che, con il coordinamento della Prefettura, ha consentito di far circolare la descrizione e la foto dell’anziano tra tutte le pattuglie delle forze dell’ordine in servizio esterno, compresa la Polizia locale e i volontari della Protezione civile del gruppo comunale di Modena.

È stato proprio un gruppo di tre volontari a individuare, intorno alle 15 di sabato, a meno di 24 ore dalla sparizione, la persona in stato confusionale, incapace di chiedere aiuto, riversa al suolo e nascosta alla vista da un muretto, in un’area del quartiere Crocetta, nei pressi dell’area verde delle ex Fonderie, a poche centinaia di metri da casa. L’uomo è stato immediatamente soccorso e trasportato al pronto soccorso del Policlinico. Ha un’escoriazione alla testa e altre sulle gambe, che probabilmente si è procurato cadendo, e non è in pericolo di vita.

Ad accorgersi del mancato rientro a casa era stata la figlia, convivente, e subito, insieme all’altro figlio, ai familiari e ad amici si erano attivati per cercare l’anziano, anche contattando gli ospedali e poi avvisando le forze dell’ordine, ma senza alcun riscontro nel corso della notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.