Oscar Berti: “A Equilibrium per scalare insieme” (video)

Il preparatore atletico di Modena Volley: “ci sono valori che vanno coltivati per far crescere un gruppo”. Swan Ngapeth: “Ho ritrovato la mia Modena, un luogo magico, di alto e altro livello”

È stata una mattinata molto intensa e diversa dal solito quella di oggi per giocatori e staff di Modena Volley. Stankovic e compagni si sono infatti cimentati in oltre tre ore di team building presso la palestra Equilibrium arrampicata, in via del Tirassegno a Modena.

“Quella di oggi qui a Equilibrium – spiega il preparatore atletico Oscar Berti – é un’esperienza che ho voluto fortemente proporre ai ragazzi perché la disciplina della scalata oltre a lavorare sulla forza ti trasmette valori che per la formazione di un gruppo sono molto importanti: fiducia, sicurezza e il fidarsi del proprio compagno. Questa disciplina, provata anche con i nostri ragazzi che affronteranno la Superlega, gli trasmetterà sicuramente dei valori e sono convinto che ognuno di noi tornerà a casa con qualcosa in più da poter poi utilizzare in palestra per la vera pallavolo. Come stanno andando i primi giorni di preparazione? Sono stati giorni molto duri con l’inserimento di esercizi aerobici, chi era fermo da parecchio ha sofferto un po’. Abbiamo fatto delle sedute pesi e un lavoro in piscina in cui iniziata la propedeutica al salto, avvicinandoci sempre di più alla pallavolo giocata. I ragazzi si stanno impegnando molto, è un gruppo che mi piace tanto perché è molto volitivo. Sia i nuovi arrivati sia quelli che sono qui dallo scorso anno si sono messi in gioco al 100% e questo ci ha permesso di proporre tanti lavori anche impegnativi, loro si sono divertiti e stanno lavorando molto per preparare una stagione che sarà lunga”.

Queste le parole di Swan Ngapeth, che ritorna a Modena dopo 3 stagioni: “Quella di oggi é un’esperienza nuova per tutti noi, impegnativa e divertente. In alcune attività, per esempio, ci siamo dovuti fidare del compagno sotto ognuno di noi che doveva essere pronto nel caso succedesse qualcosa. La squadra si è divertita veramente tanto. Ho ritrovato la stessa Modena che avevo lasciato, lo stesso ambiente e le stesse emozioni. Appena entro al PalaPanini sento che Modena è di un altro livello, sono super contento di essere tornato e anche dei compagni che sono al mio fianco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *