Live / Juventus-Sassuolo 1-2 (finale)

Incredibile a Torino: il Sassuolo vince 2-1 sulla Juve, prima vittoria nella storia allo Stadium per i neroverdi. Maxime Lopez liberato da Berardi in contropiede supera il portiere Perin con un pallonetto e mette in gol, è il gol della vittoria, si abbracciano i giocatori del sassuolo che va a festeggiare sotto lo spicchio dello stadio dove ci sono i tifosi neroverdi, la Juve ha provato a vincerla fino alla fine e si è fatta infilare in contropiede da Maxime, lanciato da Berardi. Finale incredibile allo Stadium.

50′ Maxime Lopez in contropiede va in gol: 2-1

48′ due minuti alla fine, il Sassuolo rischia sui suoi errori

47′ Dybala crossa per Kaio Jorge che non ci può arrivare, rischia il Sassuolo che gioca con il cronometro in mano.

45′ Scade il 90′, 5′ di recupero

6′ più recupero alla fine, si preannuncia un finale caldo a Torino. Sassuoilo in dieci, Henrique infortunato, cambio Sassuolo, entra Chiriques esce Muldur, scarmucce, Muldur perde empo ad uscire, viene amminito, il Sassuolo si schiera per contenere la Juve negli ultimi minuti. Giallo a Muldur che si è preso troppo tempo prima di abbandonare il campo, doppio cambio Sassuolo: Traorè e Muldur lasciano il posto a Chiriches e Harroui

35′ Allegri spende un doppio cambio e schiera un assetto offensivo: escono Danilo e Locatelli, dentro Arthur e Kulusevski. Il Sassuolo non ha sfruttato le occasioni per raddoppiare, ha subìto il ritorno della Juve che con i suoi campioni ha confezionato il gol del pari, quando sbagli spesso paghi. Attenzione adesso alla Juve che vorrà ribaltare del tutto il risultato.

31′ Pareggia la Juve con McKennie su passaggio di Dybala, salta più alto di Ferrari, 1-1

27′ Ammonito Traorè

26′ spettacolare rovesciata di Kaio Jorge sul cross di Cuadrado, palla alta, la Juve attacca ma ha troppa frenesia, si è abbassato il baricentro del Sassuolo

25′ Cambi Sassuolo: Matheus Henrique e Toljan per Frattesi e Defrel

24′ Scamacca tira in porta, para Perin, mister Dionisi prepara i cambi

18′ Kaio Jorge entra al posto di Morata

17′ Entrata dura di Cuadrado su Traoré: giallo per il colombiano

17′ Nel Sassuolo entra Scamacca per Raspadori. Centimetri utili anche per difendere in occasione di questo calcio piazzato

16′ Giallo per Rogerio e punizione per la Juve, Al 58′ era stato ammonito anche Berardi

15′ La Juve insiste e va ancora vicino al gol: gran parata di Consigli su Dybala. L’argentino calcia bene di prima sull’invito di Alex Sandro. Assedio dei bianconeri negli ultimi minuti

13′ stop e tiro, gran tiro, di Cuadrado salvato sulla linea da Ayhan. Si prepara a entrare Kaio Jorge

Bella palla tagliata di Dybala, lo stacco di Alex Sandro è buono ma impreciso

Si gioca allo stadium di Torino. Juve-Sassuolo 0-1

Dentro Cuadrado per Rabiot.

Cuadrado intensifica il riscaldamento, dovrebbe essere lui il primo cambio della ripresa. Ricordiamo che Allegri è già stato costretto a una sostituzione per l’infortunio di De Sciglio al 13′

Juventus-Sassuolo 0-1. Gol di Frattesi, Sassuolo in vantaggio

Serie A. Udinese-Verona 1-0; Sampdoria-Atalanta 1-2; Juventus-Sassuolo 0-1 (43′ Frattesi)

Finisce il primo tempo allo Stadium, Sassuolo in vantaggio grazie a Frattesi che al 43′ ha finalizzato un assist in profondità di Defrel, secondo gol consecutivo in campionato per lui

45’+1′ Muldur contropiede non finalizza sbagliando il cross dalla detra
JUVE-SASSUOLO 0-1,

43’sASSUOLO in vantaggio con Frattesi. il centrocampista freddissimo a incrociare col destro e battere Perin su filtrante di Defrel

40’Assist di Dybala per Chiesa che calcia ma manda alto. L’azione: Altra invenzione di Dybala, che crea superiorità numerica nell’area del Sassuolo e offre a Chiesa la chance per una girata che però non inquadra la porta difesa da Consigli

37′ Dybala si accentra e fa partire il sinistro, colpisce il palo!!!

34′ Tiro di Raspadori respinge Danilo, Sassuolo pericoloso prova ad esprimere il suo gioco

32′ Il Sassuolo sembra aver preso le misure all’avversario, ci prova adesso Traorè ma non inquadra la porta

30′ Il primo giallo della partita è per Defrel

24′ Superata la metà del primo tempo, dopo aver subito l’avvio travolgente della Juve, il Sassuolo sembra aver preso le misure, anche se Chiesa e Dybala possono sempre inventare qualcosa di importante

21′ McKennie mette in mezzo dalla destra, arriva Rabiot a rimorchio, tiro respinto, in area scontro Consigli-Morata

18′ Prima e grande occasione per il Sassuolo con Berardi che si accentra e fa partire un tiuro sul quale è bravo Perin a deviare in corner

13′ De Sciglio infortunato, esce zoppicante entra Alex Sandro

9′ Il Sassuolo prova ad alleggerire la pressione della Juve e per la prima volta prova a manovrare nella metà campo avversaria

6′ Morata va sul fondo mette in mezzo dalla sinistra, anche in questo caso fischiato fuorigioco. Juve in pressione, Sassuolo in difficoltà

3′ La Juve parte fortissimo, tiro di Chiesa deviato in corner, il primo per i bianconeri. va Dybala col sinistro: Danilo arriva a calciare dal limite dell’area ma la sua conclusione è timida e sfila fuori. La Juve stabilmente nella metà campo avversaria

1′ Bonucci, 400 in serie A, manca un’occasione, ma viene fischiato il fuorigioco

Calcio d’avvio per il Sassuolo che gioca con un 4-3-3 che diventa 4-5-1. Juve in nero, Sassuolo in bianco. Total black per i padroni di casa e divisa da trasferta per gli emiliani

Un minuto di raccogliemnto per la morte dell’ex giocatore della Juve, Umberto Colombo, scomparso martedi a 88 anni, giocatori bianconero degli anni 50.

Inno della serie A. Allegri uno degli ex, per lui 200 partite sulla panchina della Juve. e’ il terzo allenatore a tagliare il traguardo delle 200 panchine di Serie A con la Juventus, dopo Giovanni Trapattoni (402) e Marcello Lippi (258).L’altro grande ex è Locatelli.

Sono sei i cambi di formazione per la Juve rispetto all’XI sceso in campo a San Siro contro l’Inter. Perin come preannunciato tra i pali, De Ligt e De Sciglio in difesa, Rabiot, Chiesa e Dybala.

Tutto pronto all’Allianz per Juventus-Sassuolo, squadre nel sottopasso.

FORMAZIONI UFFICIALI

JUVENTUS (4-4-2): Perin; Danilo, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Chiesa, McKennie, Locatelli, Rabiot; Dybala, Morata. All. Allegri

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Rogerio; Lopez, Frattesi, Traorè; Berardi, Defrel, Raspadori. All. Dionisi

L’ad del Sassuolo Giovanni Carnevali nell’immediato prepartita: “Dionisi è un allenatore che sta facendo bene, si sta sempre crescendo, la squadra migliora di domenica in domenica e siamo sulla strada buona. Frattesi nuovo Locatelli? Frattesi è un giovane, un ragazzo che è con noi da tanti anni su cui noi puntiamo molto: puntare sui giovani e farli crescere è la nostra filosofia”.

Alle 18.30 in campo all’Allianz Stadium. I bianconeri per il ritorno alla vittoria dopo il pari last minute di San Siro con l’Inter, i neroverdi alla ricerca di continuità dopo il successo sul Venezia per 3-1
La cronaca qui

Non c’è Arthur in mezzo al campo con l’ex Locatelli ma Weston McKennie nella formazione scelta da Allegri per il Sassuolo. Dionisi invece davanti preferisce Defrel a Scamacca

Sassuolo, la formazione ufficiale.

Queste le scelte di Dionisi per la partita in casa della Juve (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Rogerio; Maxime Lopez, Frattesi; Berardi, Raspadori, Traore; Defrel.

Juve, la formazione ufficiale

Queste le scelte di Allegri per la sfida al Sassuolo (4-4-2): Perin; Danilo, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Chiesa, McKennie, Locatelli, Rabiot; Dybala, Morata

chi manca

Massimiliano Allegri sarà senza Federico Bernardesschi, che si è infortunato a una spalla contro l’Inter, e Moise Kean, ancora fermo per l’affaticamento muscolare che gli aveva già fatto saltare San Siro. Alessio Dionisi, che dovrà gestire Lopez unico diffidato del match, sarà invece privo di Djuricic, Boga, Obiang e Romagna.

10a di andata in serie A. Juventus-Sassuolo è in programma all’Allianz Stadium di Torino per il turno infrasettimanale di campionato. La Juventus di Massimiliano Allegri, quinta in classifica a 15 punti a pari con Atalanta e Fiorentina, vuole continuare una striscia positiva che dura da sei giornate con in mezzo quattro vittorie, interrotte domenica sera a San Siro, quando comunque i bianconeri si sono goduti il punto conquistato col rigore di Dybala a un minuto dalla fine dei tempi regolamentari. Il Sassuolo di Alessio Dionisi, a quota 11 in classifica, ha raccolto sabato la terza vittoria di una stagione in cui aveva perso quattro delle prime otto partite: Domenico Berardi è il miglior marcatore a quota otto gol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.