Giani: “Pensiamo soprattutto a far bene noi e ad essere umili”

Il coach dopo la vittoria di Verona e prima della sfida di sabato con Cisterna. “Rispettiamo tutti gli avversari, ma tanto dipende da come affrontiamo la partita. Serve eliminare i momenti di black-out”

La Leo Shoes PerkinElmer affronta Cisterna sabato nella decima giornata di ritorno di Superlega. Queste le parole di Andrea Giani: “Contro Cisterna dovremo stare nella partita ed eliminare i blackout che abbiamo perché possono essere decisivi. Giochiamo bene ma dobbiamo essere umili, il gioco è fatto di sacrificio e dobbiamo pensare a noi prima che agli avversari. Sarà una partita difficile perché Cisterna è una bella squadra, hanno un grande palleggiatore e stanno facendo un bel percorso. Dobbiamo essere bravi a interpretare bene tante fasi di gioco. Leal? È migliorato tanto in battuta e in attacco, ma anche in seconda linea. Ngapeth? È un giocatore straordinario, anche quando fisicamente non è al top riesce a trovare colpi in attacco e dare equilibro. Giocando sempre senza fermarsi mai non si può essere sempre al cento per cento. Tra dieci giorni contro la Lube il pubblico sarà ancora il nostro uomo in più e dovremo essere bravi noi a farli partecipare in maniera appassionata col bel gioco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.