Il Generale Angrisani in visita al Comando provinciale Carabinieri

ha ricevuto una rappresentanza di Ufficiali, Sottufficiali, Appuntati e Carabinieri dei 41 presidi, tra Stazioni e Tenenze, dell’Arma in provincia, oltre alle articolazioni impegnate nel Pronto Intervento, nelle indagini di Polizia Giudiziaria e nella gestione del comando e controllo.

Nel pomeriggio di oggi, il Generale di Brigata Davide Angrisani, Comandante della Legione Carabinieri “Emilia Romagna”, si è recato in visita al Comando Provinciale dei Carabinieri di Modena, ove è stato accolto dal Comandante Provinciale, Colonnello Antonio Caterino.
Dopo l’incontro con il Prefetto di Modena Alessandra Camporota e con il Procuratore della Repubblica Luca Masini, il Generale ha raggiunto la Caserma di via Pico della Mirandola, ove ha ricevuto una rappresentanza di Ufficiali, Sottufficiali, Appuntati e Carabinieri dei 41 presidi, tra Stazioni e Tenenze, dell’Arma in provincia, oltre alle articolazioni impegnate nel Pronto Intervento, nelle indagini di Polizia Giudiziaria e nella gestione del comando e controllo.
Nella circostanza, sono stati trattati argomenti di carattere professionale, per poi concludere l’evento con il tradizionale scambio di auguri per le prossime Festività.
Alla visita erano presenti anche il Comandante del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale, anche in rappresentanza del Gruppo Carabinieri Forestale, e il Comandante del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Modena. A completare l’accoglienza, il caloroso abbraccio del Presidente della Sezione Provinciale dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Modena, a testimonianza delle continuità di un patto generazionale tra servitori dello Stato.
Il Generale Angrisani ha poi consegnato 19 encomi ai militari che, nel più recente periodo, si sono distinti in particolari attività di servizio o di polizia giudiziaria, complimentandosi per i risultati quotidianamente conseguiti nella lotta alla criminalità, esortando i militari a proseguire con passione e tenacia, nell’affermazione dei saldi valori di prossimità e fedeltà dell’Arma dei Carabinieri, che da secoli consentono di rendere il servizio sempre più aderente alle esigenze dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.