Torna in cortile la ‘Festa dei vicini’

Sabato 21 maggio. Un aperitivo, una merenda o una cena, musica e giochi in orti e aree verdi. Dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia, ci si torna ad incontrare con “Stiamoci vicini”

Un aperitivo o un pranzo in cortile, una merenda con musica e giochi in giardino o negli orti: più semplicemente un’occasione per incontrarsi, conoscersi e stare insieme in allegria.

Sabato 21 maggio torna in presenza “Stiamoci vicini” la festa dei vicini promossa a Modena dall’assessorato alle Politiche sociali del Comune e coordinata attraverso il Punto d’Accordo che ha raccolto le adesioni di cittadini, associazioni e altre realtà cittadine fornendo anche i gadget della Festa come magliette per gli organizzatori o e palloni gonfiabili e frisbee per giochi all’aria aperta. La Festa dei vicini è quest’anno un’occasione in più per riprendere le relazioni di vicinato come elemento importante di coesione sociale e benessere.

Le iniziative prendono il via già al mattino dalle 10 alle 11.30 alla Residenza per anziani Vignolese di via Vignolese 980 e nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.30 anche alla Cra Ramazzini di via Luosi 130 dove verso le 17 sarà presente anche l’assessora alle Politiche Sociali Roberta Pinelli.

Alle 15 l’associazione Gavci di via Santa Caterina 55 organizza una merenda con giochi per bambini e ragazzi e dalle 16 si fa festa presso gli Orti di viale Gramsci. Nella stessa zona la Caritas diocesana organizza con i residenti di via Nonantolana un torneo di calcetto e rinfresco nei campetti da calcio vicino al parco XXII Aprile. Altre iniziative di animazione si svolgeranno al Circolo Serenella di via Monte Grappa 47, mentre i cittadini del rione S. Anna si incontrano per una merenda con giochi per i ragazzi presso il campo Botti di via delle Suore.

Aperitivi e cene sono promossi dai residenti di diverse strade e zone della città, come in via Portorico (ore 17.30), in via Meloni e di via Latini (alle 19), mentre alcuni residenti del Villaggio Giardino si trovano alle 19.30 in via Pasteur e il Comitato cittadini Modena Est in via Bentivoglio alla stessa ora.

Iniziative si svolgeranno inoltre nelle frazioni di Cognento dove i residenti si sono dati appuntamento in via Dei Traeri 64 alle 12; a Baggiovara e a Paganine dove il punto di ritrovo è in via Siracusa dalle 16 alle 18. Infine, al Centro di aggregazione Happen presso RNord i ragazzi del centro si trovano per una cena con i loro “vicini” del progetto Antenne. Per qualcuno la Festa dei vicini continuerà anche domenica 26 maggio quando Stiamoci vicini porterà ai residenti di Tignale del Garda un pomeriggio di festa e giochi per bambini e ragazzi.

La festa, nata a livello europeo per affermare i valori di buon vicinato e di mutuo aiuto, in città è organizzata dal 2008 dalla cooperativa sociale Mediando, da quando cioè l’amministrazione comunale ha aderito alla rete delle città europee che partecipano all’iniziativa in occasione della Giornata europea dei Vicini. Solo nel 2020 non si è potuta svolgere la festa, mentre nel 2021 gli organizzatori hanno ideato “Guardiamoci Vicini”, un’edizione rispettosa di distanziamento e norme anti Covid-19.

Per ulteriori informazioni, si può contattare il Punto d’Accordo telefonicamente (059 8775843) oppure per email (puntodaccordo@mediandoweb.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.