Falsa partenza per la filodiffusione in centro a Modena

Problemi tecnici per la sperimentazione del nuovo sistema tecnologico, operatori al lavoro per ripristinarlo già da sabato 7 gennaio

Falsa partenza per la sperimentazione della filodiffusione nel centro storico di Modena. Quando nella mattinata di sabato 6 gennaio sembrava tutto pronto per il via del nuovo sistema di diffusione sonora, con diversi cittadini in attesa, in Piazza Grande e nei dintorni del sito Unesco, dalle trombe dell’apparato tecnologico non è uscito il “Miserere” di Pavarotti e nemmeno hanno risuonato le melodie natalizie di Mariah Carey e Frank Sinatra. Problemi tecnici, infatti, hanno impedito l’avvio annunciato della sperimentazione.

Gli operatori del Comune sono lavoro per ripristinare il sistema e farlo funzionare già da domani, sabato 7 gennaio, sulla base del calendario previsto che prevede una colonna sonora per accompagnare il passeggio e le chiacchiere nel cuore del centro storico tra le 10 e le 12 e, nel pomeriggio, tra le 16 e le 19. Stessi orari sono in programma anche per domenica 8 gennaio.

La tecnologia utilizzata prevede trombe di diffusione sonora dotate di autodiagnostica, così da garantire la qualità del segnale e il filtro del rumore di fondo esistente in ogni singola piazza. Le trombe di una stessa area, inoltre, hanno la capacità di regolarsi tra di loro per evitare disturbi e fastidiosi effetti eco.

Oltre a Piazza Grande, il sistema che si deve sperimentare al momento è stato installato in piazza Torre, piazza XX Settembre, corso Duomo e Sant’Eufemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *