Tesser lancia l’allarme: “nella rifinitura ho visto alcuni stanchi e scarichi. Serve un’adrenalina diversa”

“Fisicamente stiamo bene, non ci sono acciacchi, dovrò parlare con alcuni di loro per capire se si sentono pronti. Dobbiamo restare sempre nel match sia mentalmente che fisicamente”

Durante la conferenza pre partita mister Tesser ancora non conosceva il risultato del match dei rivali della Reggiana a Carrara. Aveva annunciato che qualcosa avrebbe visto, ma soprattutto ne avrebbe approfittato per scoprire qualcosa sugli avversari che verranno nelle prossime giornate. Si è presentato in sala stampa visibilmente contrariato e senza nascondre nulla ha subito spiegato il perchè.
“L’umore è buono – RACCONTA – non c’è motivo che non sia così, visto che siamo reduci da 14 vittorie consecutive e un pareggio a Reggio Emilia. Non vi nascondo che sono un po’ preoccupato perchè nalla rifinitura che abbiamo appena concluso ho visto una squadra scarica e qualche giocatore stanco. Non mi è piaciuto l’ultimo allenamento, lo dico chiaro, spero che per la sfida con i bianconeri i ragazzi mettano in campo una carica e un’adrenalina diversa e mi aspetto che lo facciano. Stanno comunque tutti bene e non ci sono acciacchi, valuterò in queste ore chi utilizzare. Dovremo essere bravi a restare sempre in partita sia fisicamente che mentalmente. Servirà tanta determinazione, non conta l’avversario e l’importante sarà avere l’atteggiamento giusto in ogni occasione. Naturalmente è faticoso giocare tre gare così in una settimana, ma non molliamo”. Il tecnico canarino ha presentato il match. Abbiamo avuto poche ore per preparare il match, i romagnoli dovrebbero giocare con il nostro stesso modulo, che però interpretano in maniera diversa, formando una sorta di linea a cinque in mezzo al campo. Ci faremo trovare pronti, come al solito dobbiamo pensare solo a noi stessi e ad affrontarli con testa libera ed entusiasmo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.