Pit fiuta la droga e fa arrestare uno spacciatore

Il 31enne è stato individuato al parco Pertini dalla Polizia locale, in un servizio effettuato con abiti civili, grazie anche alle segnalazioni dei cittadini.

Aveva con sé sei dosi di cocaina e venti grammi di hashish un 31enne arrestato dalla Polizia locale di Modena al parco Pertini anche grazie all’abilità del cane anti-droga Pit, che ha “fiutato” la presenza della droga in suo possesso. L’uomo, ora accusato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, è stato individuato e fermato nel pomeriggio di martedì 22 marzo grazie pure alle segnalazioni dei cittadini.

In particolare, gli operatori in abiti civili del Nucleo problematiche del territorio si sono portati nell’area verde dopo che alcuni cittadini avevano informato il Comando sulla presenza di movimenti sospetti. Il controllo, effettuato con l’ausilio dell’unità cinofila, ha permesso in effetti di individuare il 31enne, che stazionava in prossimità delle panchine collocate alle spalle del teatro Storchi. Dalla perquisizione personale è emersa la droga, 23 grammi di sostanze già pronte per la vendita, ed è scattato quindi l’arresto. Inoltre, dalle verifiche sulle banche dati ministeriali è inoltre che l’uomo, originario del Marocco, non è in regola col permesso di soggiorno.

Dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza del Comando di via Galilei, il 31enne è stato accompagnato il mattino successivo in Tribunale per la direttissima. L’arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria e, come richiesto dalla difesa, il processo è stato rinviato all’inizio di giugno.

In queste settimane, con l’arrivo della bella stagione, la Polizia locale sta intensificando i controlli sui luoghi di aggregazione all’aperto, come, appunto, i parchi cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.