Ad Ascoli il Modena cerca continuità

Trasferta difficile in un ambiente caldo per la squadra di Tesserche vuole proseguire la striscia ed è rinfrancata nel morale dalla vittoria sulla Reggina

Trasferta insidiosa per il Modena, atteso oggi pomeriggio (ore 14) allo stadio “Cino e Lillo del Duca” per affrontare l’Ascoli nell’ottava giornata del campionato di serie B. Gialloblù alla ricerca dei primi punti in trasferta in campionato dopo tre ko consecutivi, bianconeri vogliosi di tornare al successo dopo circa un mese e mezzo (gli ultimi 3 punti a Palermo lo scorso 27 agosto). La gara di questo pomeriggio sarà per l’attuale mister dei marchigiani Cristian Bucchi (ex come anche Attilio Tesser) una sorta di momento amarcord e ritorno al passato. “Bucchi gol”, infatti, ha vissuto all’ombra della Ghirlandina la sua miglior annata (2005/06) da calciatore vincendo la classifica marcatori del torneo: 44 presenze collezionate tra serie B, playoff e Coppa Italia con ben 30 reti realizzate (la prima in trasferta a Rimini e l’ultima a Mantova nella semifinale playoff). Da allenatore, Bucchi non ha mai affrontato il Modena in carriera e quello di oggi sarà dunque il primo confronto con i gialloblù. L’incontro odierno sarà diretto da Marco Serra di Torino, coadiuvato dagli assistenti Antonio Vono di Soverato e Francesco Fiore di Barletta. Il quarto uomo sarà Domenico Leone di Barletta, mentre al VAR e AVAR ci saranno rispettivamente Luigi Nasca di Bari e Alessandro Cipressa di Lecce. L’arbitro piemontese è finito nel mirino della critica per il gol annullato a Messias in Milan-Spezia del 17 gennaio. Serra, che si scusò ammettendo l’errore commesso, è stato inoltre colui che ha diretto l’ultimo confronto tra Ascoli e Modena, disputato in terra marchigiana il primo marzo del 2016.

CHI GIOCA

QUI ASCOLI – Le novità principali in casa marchigiana riguardano i ritorni nella lista dei convocati di Claud Adjapong, modenese ex Sassuolo, e dello sloveno Aljaz Tavcar. Out gli infortunati Leali, Simic, Fontana e Gnahorè. Probabile la conferma del 3-5-2, con Gondo e Dionisi coppia d’attacco. Mister Bucchi ha così presentato il match odierno: “Abbiamo voglia di fare una grande partita e di vincere a tutti i costi, per noi, per la società e per i tifosi. Tutti vogliamo e meritiamo qualcosa in più. Passato in gialloblù? Spesso sono un ex, avendo cambiato moltissime squadre, quindi sono abituato. Il Modena è sempre una squadra che mi rievoca grandi emozioni e piacevolissimi ricordi, ma nella partita sono concentrato sulla mia squadra e preso dalla voglia di batterli”.

PORTIERI: 12 Bolletta, 13 Guarna, 46 Baumann

DIFENSORI: 2 Salvi, 5 Quaranta, 17 Adjapong, 20 Donati, 21 Giordano, 33 Botteghin, 44 Tavcar, 54 Falasco, 55 Bellusci

CENTROCAMPISTI: 8 Caligara, 18 Collocolo, 27 Eramo, 32 Giovane, 77 Buchel

ATTACCANTI: 7 Lungoyi, 9 Dionisi, 10 Ciciretti, 15 Gondo, 23 Falzerano, 26 Bidaoui, 90 Mendes

QUI MODENA – Assenti Cittadini (non ha recuperato dal problema muscolare rimediato in nazionale) e Poli (sarà a disposizione contro il Como), oltre ai lungodegenti Battistella e Gargiulo. Gerli e Falcinelli, invece, saranno regolarmente presenti dopo aver lavorato qualche giorno a parte. Alcuni dubbi di formazione per mister Tesser, in difesa ma soprattutto nel reparto offensivo con diversi giocatori pronti per una maglia da titolare. Non è da escludere l’inserimento dal primo minuto di uno tra Marsura e Giovannini. A destra ballottaggio Oukhadda-Coppolaro, in mezza confermati capitan Pergreffi e Silvestri, mentre a sinistra toccherà nuovamente ad Azzi diventato papà per la seconda volta con la nascita di Tommaso e che raggiunge i compagni solo nella giornata di sabato. In cabina di regia Gerli al cui fianco agiranno Magnino e Armellino. Nemmeno in terra marchigiana mancherà il supporto del popolo modenese: saranno 253 i tifosi gialloblù.

I CONVOCATI

PORTIERI: 1 Antonio Narciso, 12 Andrea Seculin, 26 Riccardo Gagno

DIFENSORI: 3 Fabio Ponsi, 4 Antonio Pergreffi, 15 Tommaso Silvestri, 27 Paulo Azzi, 28 Sebastien De Maio, 33 Francesco Renzetti, 57 Mauro Coppolaro, 77 Matteo Piacentini, 96 Shady Oukhadda

CENTROCAMPISTI: 6 Luca Magnino, 7 Edoardo Duca, 8 Nicola Mosti, 10 Luca Tremolada, 16 Fabio Gerli, 19 Romeo Giovannini, 21 Marco Armellino, 43 Simone Panada

ATTACCANTI: 9 Nicholas Bonfanti, 11 Diego Falcinelli, 17 Davide Marsura, 99 Davide Diaw

LE PROBABILI FORMAZIONI

Ascoli (3-5-2) Guarna; Quaranta, Botteghin, Bellusci; Falzerano, Collocolo, Buchel, Caligara, Falasco; Dionisi, Gondo. All. Bucchi

Modena (4-3-2-1) Gagno; Oukhadda, Pergreffi, Silvestri, Azzi; Magnino, Gerli, Armellino; Tremolada, Giovannini; Diaw. All. Tesser

Arbitro: Serra di Torino (Assistenti Vono di Soverato e Fiore di Barletta, quarto uomo Leone di Barletta, Var e Avar Nasca di Bari e Cipressa di Lecce).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *