Ogunseye: “Andiamo a Pontedera con la fame delle ultime dieci partite”

E’ rientrato dopo un lungo infortunio contro il Gubbio nell’ultima mezz’ora di gioco e subito è stato decisivo, perchè dal suo colpo di testa è arrivato il gol-vittoria di Scarsella al minuto 92. Un ritorno importante quello dell’attaccante mantovano classe 1995, rientrato in campo dopo aver saltato diverse partite a causa di un infortunio: “Un giocatore quando entra spera di essere sempre decisivo – ha detto in conferenza stampa – ciò che conta è dare una mano alla squadra e sono felice di aver aiutato i miei compagni. Ora sto bene, ho recuperato completamente dall’infortunio e l’obiettivo è giocare il più possibile. Dal punto di vista mentale è stato difficile restare fuori, anche se con lo spirito ero insieme al gruppo per lottare su ogni pallone. Per fortuna è andato tutto bene nell’ultimo periodo e siamo contenti del momento attuale”. Sulla gara di domenica in Toscana. “Quella sconfitta a Pontedera fa parte del passato ed è stata dimenticata. Pensiamo solo al presente, ogni match ha una storia diversa e andremo là per disputare la nostra partita come abbiamo sempre fatto. Dovremo avere maggiore fame e determinazione rispetto agli avversari”.

Sul duello con la Reggiana l’attaccante ha detto: “Il campionato è ancora molto lungo, ci sono tante gare e si deciderà tutto alla fine. La sfida dell’8 gennaio al Mapei sarà una partita come tutte le altre, da conquistare e da vincere. Ovviamente chi farà più punti arriverà in alto, ma al di là di ogni discorso conterà solo il verdetto del campo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.