Verso Pontedera / Tesser spera di recuperare Pergreffi e Silvestri. In forse Giovannini

Ultimi giorni di allenamento per il Modena di Tesser in vista della sfida di domenica a Pontedera (ore 17,30, ultima di andata). I gialli hanno il morale a mille per i dieci successi consecutivi, maturati proprio dopo la sconfitta di Pontedera (in quel caso l’avversario era l’Aquila Montevarchi). In settimana i canarini hanno fatto sapere che quella sconfitta è ormai archiviata e che domenica sarà una partita diversa, ma è innegabile che quel tonfo deve aver provocato nell’ambiente una rabbia e una voglia di riscatto che poi si è trasformata sul campo nelle dieci vittorie consecutive. Domenica si andrà verso un altro record, che i canarini riusciranno a fare undici, ma conta soprattutto la classifica e chiudere l’andata da campione d’inverno sarebbe una spinta in più in previsione del ritorno e della super sfida del giorno 8 contro la Reggiana al Mapei. Per la gara di Pontedera mister Teser si augura di avere qualche altro giocatore dall’infermeria. Contro il Gubbio sono rientrati Mosti, Ingegneri e Ogunseye (ha dovuto però rinunciare a Bonfanti e Duca) e ora spera di riabbracciare anche Pergreffi e Silvestri (Giovannini da valutare). Duca e Bonfanti, invece, dovrebbero rientrare per il primo impegno del 2022, ovvero il derby del Mapei con la Reggiana. Possibile la conferma dello stesso undici schierato domenica al Braglia con gli umbri, ma non è da escludere qualche cambiamento anche in ottica del turno infrasettimanale casalingo del 22 dicembre con il Grosseto.


(Ingegneri pronto al rientro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.