Resti umani sul Tiepido: indagano i Ris di Parma

Indagano i Ris di Parma sul ritrovamento di ossa e frammenti avvenuto sabato pomeriggio a Torre Maina, da parte di un uo0mo che stava cercando asparagi selvatici e si è imbattuto in un sacco. In parte dentro e in parte all’esterno c’erano ossa umane: si tratta di un teschio e di frammenti. In piu una residente ha rinvenuto un altro frammento osseo poco lontano, repertato anche questo dai carabinieri. I militari del Ris e la medicina legale dovranno ora analizzare anche quest’ultimo frammento trovato domenica; a prima vista sembrerebbe un tratto di spina dorsale ma soltanto le analisi scientifiche potranno stabilire se si tratta davvero di ossa umane o di un animale selvatico.

Il sacco era lì da tempo ed era danneggiato: intemperie e animali lo hanno parzialmente aperto. I carabinieri, subito avvertiti, hanno delimitato la zona e scavato con una pala per recuperare tutto quanto era intorno. I militari hanno ritrovato anche abiti, apparentemente da donna, rinvenuti nelle vicinanze.

per prima cosa sarà necessario risalire all’identità dei resti, ora a Medicina legale, ma è necessario capire anche da quanto tempo le ossa erano lì e anche a chi appartengano i vestiti e perchè sarebbero stati lasciati lì. Insomma, le domande alle quali sarà necessario dare una risposta sono ancora tante.

Da quanto tempo il sacco e i resti erano lì? La zona, anche se boschiva, è frequentata abitualmente da chi cerca asparagi, funghi, porta in giro il cane o fa una passeggiata. Sono tre le persone scomparse in provincia negli ultimi mesi: tra queste c’è Silvana Covili, l’anziana di Pavullo sparita nel nulla nel novembre scorso dopo essere uscita di casa. Tra gli scomparsi anche Alessandro Venturelli, il giovane sparito ormai un anno e mezzo dalla sua abitazione di Sassuolo. e anche Saman Abbas la giovane pakistana scomparsa da Novellara il 20 aprile dello scorso anno. Pochi i dubbi sul fatto che dietro al ritrovamento dei resti non ci sia un decesso naturale.


(Il luogo del ritrovamento dei resti a Torre Maina)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.