Finale / Dà fuoco alla casa, condannato a un anno e 4 mesi

Aveva appiccato il fuoco in casa, rischiando di provocare danni, anche alla salute, degli altri inquilini. I fatti sono accaduti il 10 aprile 2021 in un’abitazione di via Carso a Finale Emilia. Oggi l’uomo, che era rimasto intossicato durante il rogo, è stato condannato ad un anno e 4 mesi di reclusione con rito abbreviato. Provvidenziale era stato il soccorso dei vicini di casa che avevano dato l’allarme ed evitato che l’incendio si propagasse.

——

E’ stato condannato questa mattina con rito abbreviato a 4 anni e 8 mesi di carcere il trentenne tunisino responsabile della rapina con machete avvenuta il 26 agosto scorso in piazza Pomposa a Modena ai danni di un ragazzo di 20 anni. Quest’ultimo, dopo essere stato picchiato al volto, era scappato a piedi ma il rapinatore l’aveva inseguito rubandogli la bicicletta e il cappellino, lo aveva raggiunto a pochi isolati di distanza, aveva estratto da sotto la maglietta un machete e aveva sferrato un fendente, fortunatamente colpendo il 20enne solo di striscio alla gamba. Il ragazzo era finito in ospedale con una prognosi di 10 giorni. I carabinieri avviarono indagini e arrestarono il tunisino in ottobre. Oggi la condanna in tribunale a Modena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *