PROTAGONISTA AL MOTOR VALLEY FEST, PIACERE MODENA INVESTE SULLE SCUOLE

Una serie di incontri dedicati alle realtà formative del territorio nel programma delle attività della manifestazione che si tiene dal 1 al 4 Luglio in centro a Modena

Scuole in primo piano al Motor Valley Fest di Modena dal 1 al 4 Luglio prossimi, insieme a Piacere Modena. Nel programma delle attività della manifestazione – la prima aperta al pubblico in presenza dopo lo stop dovuto alle restrizioni anti Covid – ampi spazi sono infatti dedicati alla presentazione delle realtà scolastiche più significative del territorio, sottolineandone peculiarità, risorse ed implementazioni nonché le modalità di collaborazione con Piacere Modena e l’importanza per quest’ultima dell’investire nelle nuove generazioni per tramandare valori e tradizioni modenesi. L’inserimento di uno spazio dedicato alle scuole nel calendario attività di Piacere Modena è una novità introdotta in questa terza edizione del Motor Valley Fest ed ha come obiettivo il creare un collegamento sempre più proficuo e diretto con il territorio ed il mondo del lavoro.

“Abbiamo avuto modo di coinvolgere anche in altri contesti le scuole nei nostri progetti di promozione e valorizzazione – ribadisce il Presidente di Piacere Modena Enrico Corsini – come ad esempio con la realizzazione de “Il Piatto Piacere Modena”, dove abbiamo coinvolto l’Istituto Venturi di Modena. Riteniamo tuttavia sia importante coinvolgere tutte le realtà scolastiche del territorio, al fine di creare una rete virtuosa per continuare a creare cultura e interesse sul territorio stesso e sulle sue eccellenze. Investire sui giovani è una delle priorità in questo momento, perché da loro dipende il nostro futuro”

Il già citato Istituto di Istruzione Superiore Liceo Artistico Adolfo Venturi di Modena sarà il primo a presentarsi in Largo Sant’Agostino venerdì 2 luglio alle ore 11, ed in tale occasione sarà illustrato – insieme alla Preside Prof. Luigia Paolino – anche il suo coinvolgimento nel progetto “Il Piatto Piacere Modena”, finalizzato alla promozione dei prodotti modenesi a denominazione di origine e dei prodotti del marchio collettivo “Tradizione e Sapori” della Camera di Commercio di Modena, nel loro legame con il territorio provinciale.

Ma non sarà l’unica realtà scolastica a raccontarsi: nella medesima giornata, sono previsti incontri anche con il Prof. Luca Franchino per il Centro di Formazione Il Nazareno di Carpi (ore 15) e con la Prof. Paola Marcialis dell’IIS Spallanzani di Castelfranco Emilia (16.30). Quest’ultimo è anche protagonista nella seconda sessione – curata da UniMoRe e avente come titolo “Innovazioni tecnologiche e nuove competenze per l’agricoltura sostenibile” – del convegno in programma nel medesimo pomeriggio nella Sala Panini della Camera di Commercio, con un intervento della propria Dirigente Scolastica Maura Zini, chiamata ad intervenire insieme ai docenti universitari di UniMoRe Enrico Francia, Luca Marcheselli, Laura Maistrello ed Elisa Martinelli sull’imprescindibile ruolo della ricerca e dell’innovazione nonché della formazione per orientare ed accompagnare l’agricoltura verso caratteri di sostenibilità sempre più avanzati.

La prima parte del convegno, curata da Piacere Modena, avrà invece come tema guida “Nuove tecnologie a supporto della sostenibilità nel settore agroalimentare” ed ospiterà tra gli interventi l’Assessore all’Agricoltura e Alimentare, Caccia e Pesca della Regione Emilia Romagna Alessio Mammi con progetti ed attività della Regione a sostegno delle implementazioni tecnologiche del comparto agricolo del territorio, il Presidente della Camera di Commercio di Modena Giuseppe Molinari con un focus su Smart innovative research to support food quality – Laboratorio di spettrometria di massa presso il Centro Interdipartimentale Grandi Strumenti di UNIMORE ed il Responsabile Servizio Produzione Primaria del Consorzio Parmigiano Reggiano Marco Nocetti a proposito di innovazione sostenibile per le stalle del Parmigiano Reggiano. Introduzione e conclusioni saranno affidate al Presidente di Piacere Modena Enrico Corsini. Entrambe le due sessioni del convegno saranno moderate dal giornalista Claudio Ferri e trasmesse in streaming sulla pagina Facebook di Piacere Modena o sul sito motorvalley.it dalle ore 15.

Ampi spazi saranno poi dedicati ai mestieri del gusto con presentazioni e degustazioni di prodotti modenesi a cura dei rispettivi Consorzi: il primo sarà l’Aceto Balsamico di Modena IGP (2 luglio ore 18) a cui seguiranno nei giorni successivi Parmigiano Reggiano (3 luglio ore 12), Ciliegia di Vignola IGP (3 luglio ore 14.30), Prosciutto di Modena DOP (3 luglio ore 16), Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP (3 luglio ore 18), Zampone e Cotechino di Modena IGP (4 luglio ore 11) e Lambrusco di Modena DOC (4 luglio ore 14).

Il gusto continuerà ad essere protagonista con i panini di Daniele Reponi e le sue originali ricette che sublimano i prodotti modenesi (venerdì 2 e sabato 3 ore 20), con il museo del cibo MuSa dedicato alla tradizione e artigianalità della salumeria italiana (sabato 3 ore 11) o il pranzo della domenica con la lezione su come fare i tortellini a cura dell’ associazione Maestre Sfogline e dall’Associazione La San Nicola di Castelfranco Emilia(domenica 4 ore 12.30), con successiva degustazione del Tortellino Tradizionale.
Le luci sui sapori del territorio non si spegneranno nemmeno dopo cena, quando i Lambruschi di Modena DOP e l’Aceto Balsamico di Modena IGP torneranno in pista con cocktail show durante gli after hours di Motori sotto le stelle “Quando passa Nuvolari” e “Robby e Elvis”, venerdì 2 e sabato 3 dalle 21.30.
Gran finale della manifestazione domenica 4 luglio dalle 16.30 insieme al Consorzio Modena a Tavola ed una ricetta a sorpresa, rigorosamente ispirata ai sapori modenesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *