F 1 / G.P. Silverstone / Hamilton: “Incidente? Verstappen non ha lasciato spazio”. Horner (Red Bull): “la curva era nostra”

“Nell’approccio alla gara sapevo che dovevo fronteggiare un rivale aggressivo come Max. Oggi io mi sono affiancato a lui e non mi ha mai lasciato spazio. Ma al di là della penalità – che io sia d’accordo o meno – ho incassato il colpo e continuato a lavorare cercando di fare il mio lavoro e godermi il pubblico”. Lewis Hamilton non crede di avere colpe per l’incidente capitato al rivale per il Mondiale Max Verstapppen. “Sentiremo l’inno nazionale e vedremo le bandiere britanniche – aggiunge il pilota inglese della Mercedes – Davvero qualcosa di travolgente. Il nostro pubblico è il migliore del mondo. Grazie ragazzi. Sono molto grato ai fan. Spero che tutti stiamo al sicuro e tornino a casa senza problemi. Non avrei potuto fare tutto questo senza il lavoro straordinario di Valtteri e del team. Rimontare con la penalità? E’ dura. Io ho dato tutto in questo weekend. Sono andato in fabbrica cercando di estrarre quei decimi in più di prestazione. Sono fiero di tutti i ragazzi, continuano a lavorare anche se siamo indietro.

“La curva era di Max al 100%, la colpa è tutta di Hamilton”. La posizione del team principal della Red Bull Chris Horner è chiara dopo l’incidente che ha visto coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton a Silverstone. “La curva era di Verstappen, Hamilton sa che lì non si può passare. Mi aspetto che prendiate provvedimenti adeguati”, la conclusione del messaggio radio, mentre a fine gara aggiunge: “Non sarebbe dovuta andare così onestamente. Max ha avuto un incidente da 51 G. Hamilton è un sette volte campione del mondo.
Non dovrebbe fare manovre come quella. È inaccettabile per un pilota. Grazie al cielo la cosa più bella per noi è che Max è rimasto illeso anche se deve fare dei controlli all’ospedale. Un impatto del genere è davvero pesante. Spero – tuona Horner – che Lewis sia molto contento di se stesso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *