“Automotive Learning by Doing”, presentati i prototipi di Unimore (video)

Dopo lo stop forzato dello scorso anno, dovuto alla pandemia di Covid-19, torna a Unimore la presentazione annuale degli ultimi prototipi realizzati, nell’ambito del progetto “Automotive Learning by Doing”, dagli studenti dei 4 team dell’Ateneo: More Modena Racing (auto a combustione), More Modena Racing Hybrid (auto ibrida), More Modena Racing Driverless (auto a guida autonoma) e Impulse Modena Racing (moto elettrica).

Tutti progetti interdisciplinari, che oltre al coinvolgimento di studenti del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari (DIEF) e del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria (DISMI), vedono la partecipazione del Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche (FIM), del Dipartimento di Economia Marco Biagi (DEMB) e del Dipartimento di Comunicazione ed Economia (DCE).

I tre team delle vetture saranno impegnati nelle prossime settimane nel campionato di Formula Student mentre il team IMR, con la sua moto elettrica, ha appena gareggiato nella VI edizione della Motostudent International Competition, tenutasi pochi giorni fa, dal 15 al 18 luglio sul circuito spagnolo di Aragon, ottenendo un terzo posto assoluto in classifica generale, dopo essersi confrontato con 46 team provenienti da tutto il mondo.

MMR COMBUSTION

Il team combustion More Modena Racing, nato nel 2003, ha ottenuto una memorabile vittoria nella stagione 2018/2019 sul circuito di Silverstone (Inghilterra).
Attualmente si posiziona al ventitreesimo posto del ranking Formula Student mondiale, classifica che comprende oltre 600 team. L’ultima nata in casa MMR si chiama “M21-L” e consiste in una vettura monoposto dall’alto contenuto tecnologico (vedi scheda). Il Team leader è Mattia Priori.

Quest’anno il Team Combustion parteciperà a tre gare, due delle quali consecutive: Formula Student Austria (circuito Red Bull Ring) dal 25/07 al 29/07, Formula Student Spain (circuito Montmelò) dal 02/08 al 08/08, per concludere con la gara italiana splittata parte online dal 27/09 al 01/10 e parte dinamica sul circuito di Varano dal 11/10 al 13/10.

MMR HYBRID

Il team Hybrid nasce nel 2017 ponendosi l’ambizioso obiettivo di realizzare la prima vettura ibrida di Formula Student, in grado di competere con le più convenzionali auto a combustione ed elettriche. Una sfida complessa, ma che comunque è stata vinta: a Silverstone, nel 2019 il team MMR-Hybrid è riuscito dopo soli due anni di lavoro a portare in gara una vettura spinta da una powerunit ibrida: la prima volta nella storia della Formula Student.

Il progetto ha suscitato notevole interesse da parte dei giudici che hanno conferito al team il premio del “Best Powertrain Installation Award” messo in palio da Mercedes AMG.

Quest’anno, nonostante l’amaro ritiro dalla tappa inglese a causa della situazione sanitaria, il team presenterà la nuova M182-H alla Formula SAE Italy, nel circuito di Varano de Melegari. Il Team leader è Matteo Prati.

MMR DRIVERLESS

Il team MMR Driverless nasce nel 2017 per assecondare il mercato automotive che sta investendo largamente sulle auto a guida autonoma e per competere nel campionato dedicato di Formula Student. Con tale progetto Unimore è uno dei principali punti di riferimento per la formazione di studenti in questo ambito. Attualmente infatti esistono solamente altri cinque team sul territorio italiano che partecipano alla stessa competizione. Questo permette di formare studenti che sono in grado di affrontare uno degli aspetti più innovativi nel settore dei trasporti.

Anche il Team Driverless, con il prototipo DL21, parteciperà alla gara di Formula Student ImechE (circuito: Silverstone da remoto) dal 21/07 al 25/07. Il Team leader è Claudio Giorgianni.

IMR

Il team Impulse Modena Racing (IMR) ha progettato, costruito e messo a punto una vera moto da competizione a propulsione puramente elettrica. Il primo importante traguardo raggiunto dal team risale al 2018, quando il team ha partecipato alla competizione tra Università MotoStudent International Competition sul circuito di Aragon (Spagna), dove su 70 teams partecipanti da 17 nazioni, si è aggiudicato un dodicesimo posto assoluto nella categoria Electric, secondo posto tra gli esordienti (classifica “Best Rookie Team”), quinto posto nella classifica “Best Innovation” ed una sesta posizione nella classifica “Best Industrial Project”.

Quest’anno il team ha da poco partecipato alla VI MotoStudent International Competition sul circuito di Aragon in Spagna dove ha ottenuto il primo posto nella competizione di “Innovation”, il quarto posto nella gara su pista e il terzo posto Overall della competizione. Il Team leader è Andrea Soriello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *