Carpi escluso dalla C. Ripescata solo la Paganese

Secondo fonti giornalistiche molto vicine alla serie C, i ricorsi odierni di Chievo Verona (esclusa finora dalla B), Carpi, Casertana, Novara, Paganese e Sambenedettese (al momento out dalla C) sarebbero stati respinti. Dunque, tutti bocciati tranne la Paganese.
La notizia al momento è ufficiosa, si attende l’ufficialità

Dopo una lunga giornata, il verdetto: amaro. Nella serata del 26 luglio il Collegio di Garanzia del Coni ha bocciato il ricorso del Carpi dopo la bocciatura precedente del Covisoc che ha negato la concessione della Licenza per la partecipazione al campionato di serie C 2021-22. Niente Lega Pro, quindi, per i biancorossi.

L’udienza si è svolta a Roma nel Salone d’onore del Coni, erano presenti per il Carpi il legale Mattia Grassani.

Bocciati i ricorsi anche di Chievo Verona (serie B), Novara, Sambenedettese, Casertana (Lega Pro). Accolto il ricorso solo della Paganese.

Il Consiglio Federale della Figc, in programma alle ore 11 del 27 luglio, colmerà le lacune negli organici di serie B e C.

Dalla società biancorossa al momento non giungono comunicazioni ma sicuramente sarà diffusa, a breve o comunque nelle prossime ore, una nota. E’ certo che il Carpi farà ricorso al Tar, ma per l’eventuale ripescaggio in serie C potrà avvenire solo in sovrannumero. Il Carpi, però, potrebbe ripartire dalla serie D con una nuova dirigenza

IL COMUNICATO DEL CARPI
Carpi Fc 1909 prende atto della decisione del Collegio di Garanzia del CONI e annuncia l’intenzione di proseguire l’iter ricorsuale impugnando il verdetto presso il TAR del Lazio. Una decisione motivata dalla volontà di tutelare i propri diritti, ribadendo di aver operato in linea con le normative vigenti al fine di completare l’iscrizione al campionato di Serie C 2021/22.

Il Carpi ha reso noto che il programma degli allenamenti della squadra non cambierà e che il gruppo resta in ritiro per proseguire la preparazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.