Presentazione Sassuolo / Veronica Squinzi: “Sogno un anno fantastico”. Dionisi: “Voglio dare continuità al lavoro svolto” (video)

Video interviste singole e video integrale della serata
https://fb.watch/749Tm_IOky/

Grande festa per la presentazione del Sassuolo 2021/2022, quello targato Alessio Dionisi. In Piazzale della Rosa, tanti i tifosi presenti per applaudire tutto il club, dalla dirigenza, allo staff tecnico, ai giocatori e alle giocatrici della prima squadra (le donne terze in Serie a un passo dalla qualificazione Champions) e delle giovanili. Tanta curiosità soprattutto per le facce nuove, per sentire il tecnico che arriva dall’Empoli e l’amministratore Carnevali dal quale si aspettavano notizie sul ‘caso’ Locatelli, al centro di una importante trattiva di mercato. Assenti, i tre Nazionali Berardi (che ha mandato un video messaggio di saluto), Raspadori e Locatelli. «Ringrazio la squadra femminile che ci ha reso orgogliosi e spero ci porti in Champions League nella prossima stagione, e dò il benvenuto al nuovo mister Dionisi, sperando possa seguire la scia di chi lo ha preceduto», ha iniziato la serata il Presidente Rossi, a cui hanno fatto seguito quelle di Veronica Squinzi, vice presidente, sempre più vicina alla piazza di Sassuolo “È veramente emozionante essere qui – ha detto – in questa location e con questi colori, ringrazio tutti per il sostegno. Ci auguriamo possa essere un campionato fantastico, per i ragazzi, per le ragazze e per i giovani, sono certa ci daranno tutti grandi soddisfazioni. Marco Squinzi ha aggiunto: “Speriamo di avere i tifosi allo stadio”».
A parlare del futuro prossimo anche l’ad Giovanni Carnevali: «Tutto scorre velocemente -a detto – ma dobbiamo prenderci il tempo per gustarci quanto è stato fatto, siamo sulla strada buona, sappiamo che ripeterci non sarà facile, ma dobbiamo provarci e credo che abbiamo tutti i presupposti per ottenere risultati importanti. Vedere i nostri tre ragazzi diventare campioni d’Europa è stata una grandissima emozione e la prima cosa che ho pensato è che sarebbe stata una gioia immensa per il dottore e la dottoressa. Il merito è di tutta la squadra che ha contribuito alla crescita di questi giocatori”. Sul mercato l’amministratore neroverde è stato chiaro. Se il Sassuolo venderà qualcuno, lo farà solo alle proprie condizioni. “Il Sassuolo vuole crescere, è ambizioso e deve mantenere il bilancio in ordine. È giusto, se ci sono le condizioni, dare la possibilità ai nostri giocatori di crescere anche altrove, se non ci sono le condizioni, cresceranno con noi». La serata è poi proseguita con la presentazione delle squadre, partendo da quella femminile. Sul palco mister Piovani, il capitano Parisi, i quattro nuovi acquisti e poi tutte le ragazze della rosa. Finalmente Dionisi. la novitù più ghiotta. “Non vedevo l’ora di conoscere i ragazzi, in primis il capitano, Magnanelli, che è un esempio e merita un applauso: il ritiro è servito a questo. L’obiettivo che mi sono prefissato è quello di dare continuità. Dovremo essere una squadra di qualità e che non molla mai. Piovani ha detto che ha bisogno che arrivi qualcuno, io ho bisogno che non vada via nessuno (sorride, ndr.). Soo da dove vengo e dove sono arrivato, per me è un privilegio essere qui e mi auguro il Sassuolo continui a fare quello che ha sempre fatto”. La serata si è conclusa con la presentazione della nuova maglia: dopo un pirotecnico gioco di luci, sulla balconata del Palazzo Ducale sono apparsi Francesco Magnanelli, Ciccio Caputo, Michela Cambiaghi e Martina Tomaselli in neroverde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.