Coronavirus / In E.R. 700 nuovi casi, nessun decesso

Sono 700 – 394.328 da inizio epidemia – i nuovi casi di positività al Coronavirus emersi in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore su un totale di 28.025 tamponi eseguiti. Non si registra alcun decesso mentre sono 15 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, uno in più rispetto a ieri, e 208 quelli negli altri reparti Covid, 12 in più rispetto a ieri.

Dei nuovi contagiati, 257 risultano essere asintomatici individuati nell’ambito delle attività di tracciamento e screening. A livello territoriale la provincia di Bologna è in testa con 160 nuovi casi seguita da Rimini con 95, Ferrara (78), Reggio Emilia (69), Modena (67), Piacenza (54), Ravenna (52), Parma (48), Cesena (36), Forlì (22) e il Circondario Imolese (19).
I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 646 in più di ieri – 7.132 il computo totale -: di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 6.909 (633 in più di ieri), il 96,9% del totale dei casi attivi.
Sul fronte della campagna vaccinale, alle 14 erano state somministrate complessivamente 5.036.071 dosi: sul totale sono 2.292.352 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Situazione Covid negli ospedali modenesi
Continua l’appuntamento consueto con il bollettino settimanale contenente le principali attività organizzative e sanitarie dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena in riferimento alla gestione dell’emergenza COVID-19.

Situazione ricoveri

Sono in lieve aumento i ricoveri in Azienda Ospedaliero – Universitaria, che oggi sono 14, due dei quali in terapia intensiva, tutti al Policlinico, dove pertanto è stato riattivato l’Hub Covid.

L’età media dei pazienti ricoverati è di 63 anni.

Varianti circolanti sul territorio provinciale (dato aggiornato al 30.07.2021)

Dato provinciale. Al 30 luglio, nella nostra provincia sono stati riscontarti 729 ceppi virali varianti e tra questi 454 sono i ceppi di variante indiana corrispondente al 62.3%, 141 sono i ceppi di variante inglese corrispondente al 19.4%, 102 i ceppi di variante brasiliana corrispondente al 14%, 4 i ceppi di variante colombiana corrispondente al 0.5%, 4 i ceppi di variante nigeriana corrispondenti al 0.5% e 24 i ceppi lineage B.1.1.420 corrispondente al 3.3%.

Dal mese di giugno non sono più stati riscontrati ceppi virali non variante. Negli ultimi tre giorni è stata riscontrata la sola presenza di variante indiana (delta).Il nuovo reparto di Rianimazione e Terapia intensiva dell’ospedale di Piacenza, 3 Dicembre 2020. Il cantiere è stato completato a tempo di record e ha interessato un’area totale di 700 metri quadrati. Il valore complessivo dell’intervento è di 1.340.000 euro sostenuti con fondi interamente statali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.