Carpi, ruba 400 chili di legname: scoperto e denunciato

Un uomo è stato scoperto subito dopo aver rubato 400 chili di legname da un terreno.
I carabinieri della Compagnia di Carpi, dopo aver indagato sul furto di numerosi tronchi di alberi di pioppo avvenuto presso un terreno agricolo di una società mirandolese, hanno denunciato alla Procura di Modena un albanese trentacinquenne, il quale approfittando di alcune ore di assenza degli operai, è riuscito ad impossessarsi di quel materiale, del peso di circa 400 chilogrammi agganciando il rimorchio sul quale era stato posato, ad un piccolo trattore con cui si è allontanato. L’uomo è stato fermato qualche ora più tardi mentre era ancora in viaggio, la refurtiva recuperata e restituita alla società di appartenenza.

I carabinieri di San Prospero, in collaborazione con i colleghi di Carpi, qualche giorno fa, durante un posto di controllo, hanno fermato un modenese trentenne, il quale alla vista dei militari ha iniziato a mostrare insofferenza. I carabinieri hanno perciò deciso di approfondire il controllo, rinvenendo sotto la ruota di scorta circa 40 gr. di hashish. Le successive ricerche estese presso l’abitazione dell’uomo hanno permesso di rinvenire ulteriori 90 gr. di marijuana, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. L’uomo dovrà rispondere di detenzione di stupefacenti ai fini di cessione.

I carabinieri di San Felice sul Panaro, qualche giorno fa, hanno denunciato alla Procura di Modena un marocchino venticinquenne, censito, poiché ad inizio luglio, in due distinte occasioni, presso un supermercato del posto, si è impossessato di numerosi generi alimentari, nascondendoli in alcune sacche ricavate all’interno degli indumenti che indossava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *