Nuova tragedia sul lavoro, operaio modenese muore in un cantiere autostradale

Salvatore Rabbito, 53 anni, è stato schiacciato da una ruspa. Ennesimo dramma del mondo del lavoro

Un operaio modenese, ma residente nel Reggiano, esattamente a San Martino in Rio, è morto mentre era al lavoro in un cantiere autostradale. Un operaio di 53 anni, reggiano ma dipendente di una ditta edile di Modena, è morto ieri sera mentre lavorava in un cantiere dell’autostrada A15, a Parma. L’uomo, stando alla ricostruzione della Polizia stradale, è stato travolto da una ruspa che andava in retromarcia e che lo ha schiacciato contro una macchina asfaltatrice. Il 53enne era al lavoro nel cantiere per la realizzazione della Tibre, l’infrastruttura che collegherà l’A15 con l’autostrada del Brennero. Rabbito era molto legato al territorio modenese e conosciuto ed apprezzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.