Lazzaretti si candida: Carpi, ora scende in campo il Comune

Pronto il bando per la “manifestazione di interesse”. Il patron della Correggese: «Soluzione in pochi giorni». Pubblicato sull’albo del Comune avviso di interesse.

“Il Comune di Carpi ha deciso di avviare una procedura esplorativa volta ad acquisire eventuali manifestazioni di interesse da parte di società sportive interessate e disponibili all’iscrizione al Campionato Interregionale per la Stagione sportiva 2021/2022.” Lo ha comunicato con una nota l’amministrazione comunale della Città dei Pio, che ha reso noto l’avviso pubblico per la manifestazione di interesse, disponibile presso l’Albo pretorio on line del Comune carpigiano.

LA VICENDA

Nei giorni scorsi l’amministrazione, a seguito della mancata iscrizione al Campionato di Serie C del Carpi FC 1909, escluso per ultimo anche dal Tar alla prossima serie C, ha richiesto ed ottenuto dalla FIGC la possibilità di avvalersi di quanto previsto dalla normativa sportiva vigente, all’art. 52 Comma 10 delle Norme Organizzative Interne della FIGC, la quale dispone che, in caso di non ammissione al campionato di Serie A, Serie B e di Serie C, il Presidente Federale della FIGC possa consentire alla città della società non ammessa di partecipare con una propria società alla Serie D o all’Eccellenza, anche in soprannumero, nel rispetto di determinate condizioni. Il sindaco di Carpi, Bellelli, si sta prodigando in ogni modo perchè il calcio continui ad esistere a carpi, anche se con categoria inferiore.

LE MODALITA’

Le società interessate dovranno presentare la richiesta di ammissione alla Serie D ai sensi dell’art. 52, comma 10 della NOIF, con l’indicazione dei soci. La società non deve avere soci o amministratori che abbiano ricoperto, negli ultimi 5 anni, il ruolo di socio, amministratore o dirigente con poteri di rappresentanza nell’ambito federale, in società destinatarie di provvedimenti di esclusione dal campionato di competenza o di revoca dell’affiliazione dalla FIGC. Inoltre andranno presentate l’istanza di affiliazione alla FIGC, se non ancora fatta, un business plan, attestante la sussistenza dei requisiti organizzativi, patrimoniali e finanziari per partecipare al Campionato Interregionale ed un piano triennale delle attività, la dichiarazione di impegno ad osservare tutte le prescrizioni per l’iscrizione al Campionato Interregionale e il deposito presso la FIGC, entro le 12:00 del 24 agosto, di un assegno circolare non trasferibile, di 300mila euro intestato alla FIGC.
I tempi, dunque, sono stretti, perché la procedura esplorativa delle manifestazioni di interesse dovrà concludersi entro le ore 11.30 di giovedì 19 agosto 2021. Il Comune di Carpi inoltre chiede la salvaguardia del settore giovanile e femminile e la gestione degli impianti sportivi. Tempi stretti e per ora tutte le strade portano al patron della Correggese Claudio Lazzaretti. Ma se dovesse vincere il bando del Comune cosa farebbe con la Correggese?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.