Nonantola / Spacciatore nigeriano arrestato mentre cede una dose. Tunisino all’ex Fazenda con un kg di cocaina

La notte scorsa i Carabinieri di Nonantola hanno tratto in arresto in flagranza un nigeriano 23enne, sorpreso mentre cedeva una dose ad un acquirente. E’ stato trovato in possesso di 13 grammi di cocaina, un grammo di hashish, e 350 euro in contanti, provento di spaccio.

CARPI / Ricercato in ambito internazionale per violenza sessuale aggravata, arrestato dai Carabinieri.

Era ricercato da molto tempo il 63enne di Concordia arrestato dai carabinieri; su di lui pendeva difatti un mandato di arresto europeo spiccato dall’autorità giudiziaria polacca per il reato di violenza sessuale aggravata. L’uomo, qualche tempo fa, nei pressi di Varsavia, aveva violentato ripetutamente una giovane del posto con cui in precedenza aveva intrattenuto una relazione sentimentale, poi terminata per volontà della donna. L’uomo, al fine di costringere la donna ad accondiscendere, ha anche minacciato di dare fuoco alla sua abitazione nel caso lei si fosse rifiutata. Ora si trova nel carcere di Modena.

MODENA: controllo aree degradate. Un arresto.

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Modena hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti un giovane albanese, 20enne. Il ragazzo, sorpreso all’interno di uno stabile in disuso all’interno del ristorante “Fazenda”, dopo aver tentato la fuga ed essersi disfatto di un involucro in cellophane, è stato raggiunto e bloccato di militari che, con l’ausilio del cane Pit della Polizia Locale di Modena, hanno recuperato la confezione che conteneva oltre 1 Kg di cocaina. Nel corso della perquisizione presso l’appartamento sono stati rinvenuti 300 grammi di hashish, il materiale per il confezionamento della droga e 770 euro in contanti. E’ in carcere a Modena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.