Castelfranco / Tenta di rubare in un negozio, marocchino fermato in flagranza

Stava approfittando dell’assenza del tittolare, ma sono arrivati i carabinieri

carabinieri caserma

I carabinieri di San Damaso hanno eseguito un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Oristano portando in carcere a S.Anna un 37enne di origine marocchina, residente nel reggiano ma di recente domiciliato presso una struttura sanitaria modenese dove era sottoposto agli arresti domiciliari per maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni, reati tutti commessi nel nuorese nello scorso mese di agosto. i è reso necessario il carcere poichè l’uomo non aveva rispettato gli arresti domiciliari a cui era sottoposto.

I Carabinieri di Campogalliano hanno eseguito un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Verona nei confronti di un 68enne reggiano. L’uomo è stato fermato mentre era in auto su una strada esterna al centro urbano di Campogalliano. Si è scoperto che era gravato da un ordine di carcerazione emesso dalla autorità giudiziaria di Verona, in quanto deve scontare una pena residua di sei anni di reclusione, per bancarotta fraudolenza commesso a Lucca e Verona tra il 2003 ed il 2007. L’arrestato, è stato tradotto presso la Casa Circondariale Sant’Anna di Modena

I carabinieri di Castelfranco Emilia, hanno arrestato in flagranza un 33enne, di origine marocchine ed in Italia senza fissa dimora. L’uomo è stato fermato in un esercizio commerciale di piazza Garibaldi, dove approfittando della momentanea assenza del titolare, stava cercando di asportare alcuni generi alimentari nonché l’incasso ed un orologio custoditi all’interno del registratore di cassa. Quanto asportato è stato riconsegnato al legittimo proprietario mentre l’uomo è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma a disposizione della Procura di Modena e per essere giudicato con rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.