Partiti i lavori di rifacimento delle facciate all’R Nord, costo di oltre due milioni

Saranno montati circa 9 mila metri quadrati di ponteggi. L’intervento prevede lavorazioni che rientrano nel Bonus facciate e nelle detrazioni per ristrutturazione

Saranno montati circa 9 mila metri quadrati di ponteggi, pari a un campo da calcio e mezzo, in questo caso in verticale, per effettuare i lavori di rifacimento delle facciate del complesso R-Nord.

Le attività sono partite oggi, giovedì 2 settembre, con la prima fase di accantieramento e, a partire da lunedì, proseguiranno con il montaggio dei ponteggi che, vista anche la conformazione delle due torri di via Attiraglio, richiederà circa due o tre settimane di attività.

L’intervento, che verrà effettuato in entrambi i condomini, prevede lavorazioni che rientrano nelle agevolazioni del Bonus facciate, con la detrazione d’imposta pari al 90 per cento delle spese sostenute, e altre per le quali potrà essere applicata la detrazione d’imposta del 50 per cento come ristrutturazione.

L’intervento sulle facciate dell’R-Nord riguarderà entrambe le torri e avrà un valore complessivo di oltre 2 milioni di euro. La cifra di 900 mila euro comunicata ieri per errore dal Comune era relativa al valore lordo dell’intervento di una sola torre, ma i lavori iniziati riguardano l’intero complesso, pur se diviso in due condomini distinti. La spesa rientrerà nelle agevolazioni del Bonus facciate, con la detrazione d’imposta pari al 90 per cento delle spese sostenute, e per una quota vedrà l’applicazione della detrazione d’imposta del 50 per cento come ristrutturazione.

I lavori, che vengono realizzati in collaborazione con Hera Servizi Ambientali, quindi, al netto delle detrazioni, saranno a carico delle proprietà pubbliche Comune, CambiaMo e Acer per circa 450 mila euro. Gli interventi riguardano le facciate dal piano secondo al decimo e parte di quelle dei piani terra e primo.

In particolare, le attività comprendono l’idrolavaggio a pressione delle pareti per eliminare sporcizia e materiale prossimo al distacco, la rimozione di tutte le superfici instabili, il ripristino delle parti ammalorate delle superfici a cemento armato, con il trattamento dei ferri d’armatura scoperti, e di quelle intonacate, oltre che dei parapetti con tinteggiatura protettiva finale. Si procederà alla sistemazione di davanzali e cornici delle finestre, al rifacimento dei pavimenti di balconi e terrazze, comprese le relative impermeabilizzazioni. Sui corrimani in metallo si interverrà con pulizia e applicazione di antiruggine e pitturazione con smalto sintetico. In corso d’opera si concorderanno infine altre lavorazioni.

L’intervento di recupero delle facciate dell’edificio si aggiunge a una serie di azioni che, nel tempo, hanno interessato l’R-Nord. In particolare, sono recentemente stati conclusi i lavori di recupero e rifunzionalizzazione negli spazi al piano terra e primo destinati a ospitare la Medicina dello sport e la Palestra riabilitativa, per i quali l’Ausl ha avviato le attività di arredo e allestimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *