Modena-Reggiana / Tesser: “Dobbiamo migliorare la fase di possesso, ma che rammarico!”

Roberto Ogunseje. “Contento per il mio gol segnato davanti ai tifosi, mi spiace perchè con un po’ di tranquillità in piu potevamo portare a casa i tre punti. Tremolada è stato bravissimo a mettermi la palla sulla testa, io sono stato bravo a farmi trovare là, è il mio mestiere. Nel secondo tempo abbiamo subito il giusto, loro hanno alzato il baricentro, dovevamo gestire qualche pallone in più e addormentare la partita. Non sono preoccupato per il risultato, è stata una buona prestazione. La condizione della squadra cresce partita dopo partita, si è visto oggi, cresce anche l’intesa. Io sto bene fisicamente, spero di fare più gol possibili. L’atmosfera del Braglia era magica, tanta gente non l’avevo mai vista. Ora spero di segnare sotto la Montagnani. Nello spogliatoio c’è un pizzico di rammarico, ma dobbiamo mantenere la tranquillità dobbiamo stare sereni perchè il campionato è lunghissimo”

Neglia, entrato da pochi minuti e ha subito segnato il gol dell’1-1.”Sono contento di aver inciso sul risultato, portiamo a casa un punto importante, non era facile recuperare dopo essere stati sotto a fine primo tempo. Noi abbiamo una rosa importante, chiunque gioca può fare bene, deve essere una carta a nostro favore durante il campionato. Eravamo consapevoli della nostra forza e della partita che stavamo facendo e cosi siamo stati bravi a recuperare questa partita. E’ stato bello giocare davanti a tanti tifosi, dopo il brutto momento vissuto finalmente è arrivata una grande serata”.

Fabio Ponsi: “Grande emozione per lo stadio, andiamo via con amarezza ma dobbiamo guardare avanti. Siamo stati bravi a cogliere la prima occasione capitata, bravi loro a pareggiare, portiamo a casa un punto con un po’ di dispiacere e rammarico. Oggi siamo un po’ mancati nelle ripartenze, dovevamo sfruttare meglio i loro errori anche se avevano superiorità sulle fasce. Le ripartenze andranno gestite meglio, dovremo lavorarci su. Il pubblico? Impatto fantastico, è stato emozionante giocare al braglia”

Tesser: “Peccato, perchè nel secondo tempo la Reggiana non aveva mai tirato in porta, non stavamo subendo delle iniziative importanti, per questo c’è un po’ di rammarico. Non ho voluto cambiare l’assetto tattico, avevo troppi giocatori con problemi fisici, ho aspettato a fare i gambi; non avevamo gambe per ripartire, ma non stavamo subendo molto e per questo c’è un po’ di amaro in bocca. Noi siamo più giovani della Reggiana, avevamo degli assenti, spero di recuperare qualcuno per la prossima partita. Spero di migliorare la gestione di palla. Abbiamo giocatori esperti in mezzo al campo, dobbiamo gestire meglio il possesso, abbiamo giocato in rimessa, li abbiamo chiusi ma non riuscivamo a ripartire”. Il pubblico. “E’ stato uno spettacolo, volevamo regalare ai tifosi una vittoria, volevamo regalare i tre punti alla proprietà”

Diana: “Soddisfatto anche se meritavamo qualcosa in più, non era facile rimontare il Modena, squadra esperta che se sbagli ti castiga. Oneglia? Ho aspettato a fare i cambi, non volevo prendere il secondo gol, poi ho provato a pareggiarla e ho messo una punta in piu. La mia squadra ha fatto una buonissima gara. Bello oggi vedere il pubblico. Oggi è presto per dire chi è favorita, aspettiamo le prime dieci partite. Oggi al Braglia ho vissuto un’atmosfera da seie A, è stato bellissimo”

Carmelo Salerno: “Abbiamo giocato bene, potevamo vincere ma siamo solo all’inizio, il risultato non è importante, la cosa più bella è stato lo stadio pieno. E’ stato emozionante tornare qui, I fischi? Sono fischi d’amore, quello che c’è qui l’ho creato anch’io. Io sono felice di aver mantenuto la mia imbattibilità, non ho mai perso un derby, abbiamo pareggiato, potevamo vincere, ma va bene cosi, mi tengo la prestazione della mia squadra. Tanti tifosi rappresentano un record, il calcio senza tifosi non è calcio, dobbiamo farli ritornare allo stadio. Il Modena? ha fatto la squadra per vincere il campionato, moi potevamo vincere contro la piu forte del girone, sono felice. Noi cercheremo di lottare fino alla fine, il Modena ha una grande squadra e una grande società”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.