Tesser: “Mi aspetto un Modena molto motivato” (video)

Il tecnico parla del match di Coppa Italia.

Tempo di voltare subito pagina per il Modena che dopo il pareggio, il terzo consecutivo in campionato, di domenica scorsa contro il Teramo vuole trasformare i fischi dei tifosi di fine partita in applausi. L’occasione arriva mercoledi, quando al Braglia alle 15 la squadra di mister Attilio Tesser affronterà l’Imolese, nel match valido per la Coppa Italia Serie C, secondo turno. Dopo due giorni in cui Gagno e compagni hanno dovuto smaltire la delusione per i risultati sin qui sotto le aspettative in campionato, la sfida di mercoledi rappresenta l’opportunità di risollevare morale di ambiente e squadra. Mister Tesser, nella conferenza stampa di vigilia, ha annunciato che darà ampio spazio a chi finora ha giocato meno. Della squadra di domenica scorsa solo uno sarà in campo, (Pergreffi) gli altri dieci saranno nuovi. Sarà un Modena che proverà immediatamente a indirizzare la partita sui binari giusti.

“Sono stati due giorni di lavoro – ha detto Tesser in conferenza stampa – abbiamo esaminato bene tutto della partita di domenica con il Teramo e ci siamo confrontati, per capire il perché della fatica che facciamo. Portiamo avanti con fiducia il nostro lavoro” Ampio turnover per la gara di Coppa? “Si, confermo, 10 su 11 saranno nuovi, giocherà solo Pergreffi di quelli scesi in campo all’inizio contro il Teramo. Voglio dare la possibilità a tutti di giocare e mostrare il proprio valore. E’ un turn over che faccio sempre in Coppa, non la snobbiamo, ma anche chi ha giocato meno può migliorare la condizione e dimostrarmi le proprie qualità. Voglio vedere fiducia nei propri mezzi e positività. Non è un esame per quelli che entrreranno e non è una bocciatura per quelli che stanno fuori” Parla dell’Imolese. “Dobbiamo cercare di fare la partita e di andare in avanti, se al momento non ci riusciamo è perché facciamo fatica. Dobbiamo trovare un nostro equilibrio. Nelle scorse partite abbiamo avuto sprazzi di vero gioco. Cambio di gerarchie? Ci può essere un cambiamento, ma domani non sarà un esame. Nei ragazzi ho la massima fiducia, perché li abbiamo scelti assieme al direttore per un motivo ben preciso. Ci dev’essere una rotazione che sarà la normalità. Domani mi aspetto di vedere dei ragazzi molto motivati. Minesso-Giovannini? Anche Ogunseye e Marotta hanno fatto una stagione importante. Domani Azzi giocherà da terzino basso. Minesso e Giovannini abbassano il livello fisico, ma alzano quello tecnico. Domani saranno in campo. Sta in panchina Ibrahimovic in serie A, Giovannini è un giocatore giovane e interessantissimo, ma siamo solo alla terza giornata. Domani giocano Maggioni, Baroni, Pergreffi, Azzi, Di Paola, Duca, Mosti, Giovannini, Minesso, Bonfanti. Sarà una formazione molto offensiva”.

IN MEMORIA DI BEPPE LOSCHI

La partita di domani di Coppa Italia fra Modena e Imolese coinciderà con il secondo anniversario della morte del dottor Giuseppe Loschi, il giovane medico sociale scomparso a soli 37 anni la notte del 15 settembre 2019. Di lì a poche ore i gialli di Zironelli giocarono in campionato con l’Imolese, vincendo per 1-0. In occasione della sfida di domani proprio tra Modena e Imolese, il club gialloblu ha deciso di contribuire attivamente all’Associazione Giuseppe Loschi-Beppe nel cuore, devolvendo parte dell’incasso della gara di domani in beneficienza. Prima del match, i giocatori del Modena scenderanno in campo con una maglietta celebrativa: ognuna delle t-shirt verrà in seguito autografata da tutti i calciatori e successivamente messa all’asta dall’associazione in ricordo di Beppe Loschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *