Tesser: “Siamo più sollevati, ma le problermatiche restano” (video)

Dopo il successo per 2-0 sulla Viterbese il tecnico dei gialloblu resta con i piedi per terra: nessun trionfalismo, anche se il risultato fa bene al morale e alla classifica.

Giuseppe Raffaele. “Abbiamo fatto bene il primo tempo, siamo mancati nella rifinitura dell’azione, poi abbiamo commesso delle ingenuità, sull’espulsione e sul gol subito. Ingenuità nostra anche sul secondo gol: abbiamo una squadra molto giovane e paghiamo l’inesperienza e le ingenuità. Ci troviamo in una situazione di classifica che non ci dà tranquillità. Oggi abbiamo tenuto bene il campo, abbiao pagato le ingenuità. Il Modena non è al meglio ma ha giocatori importanti per la categoria, resta la favorita per vincere il campionato e ha Bonfanti che in questa categoria non ha nessuno”.

Bonfanti. “Il gol? Sapevo che la palla finiva lì e sono andato, io metto a disposizione della squadra i miei gol. Nelle ultime partite avevo preso molti falli, adesso dobbiamo continuare così, ci aspetta una gara difficile a Pescara. Io titolare? Mi guadagno il posto durante la settimana, condivido le sue scelte, io non mi sento capocannniere, sono qui per portare il Modena in alto, servono alla squadra più che a me, siamo un collettivo. Ci stiamo conoscendo, ci alleniamo insieme e quindi anche chi entra nella ripresa è in sintonia con i compagni. Come festeggio il terzo gol? Andrò a letto presto, martedi c’è il Pescara”

Tesser. “Stasera siamo piu sollevati, c’era tensione in settimana, abbiamo vinto con merito e questo era importante per la classifica e per il morale, consapevoli che non abbiamo risolto tutte le nostre problematiche. Oggi era importante esserci con la testa, siamo stati bravi. Con gli ingressi di Giovanni e Mosti abbiamo avuto qualcosa in piu, ma anche prima avevamo creato delle occasione, la classe di questi due ragazzi è servita a dare una svolta. Ho cambiato il modulo alcune volte, 4-4-2, 4-2-4. Non abbiamo fatto nulla di straordinario ma ci abbiamo provato a vincere. La squadra ha tenuto, ha rischiato poco, non ha fatto una grande partita, giocheremo partite migliori di questa, ma non diciamo che nel primo tempo abbiamo giocato male, non ci sto. Tremolada? Ha avuto un paio di spunti, è un giocatore olto forte, non trova fiducia in sè stesso, ha bisogno dell’aiuto di tutti perchè lui deve trainare la squadra, dare fiducia a tutti i compagni. Oggi non è in fudicia, ma è importante ed è un ragazzo per bene. Lo recupereremo e vedrete che sapremo amarlo. Il futuro? Il Pescara era una delle favorite, una delle candodate, andiamo in casa di una squadra forte, che viene dalla B, dovremo fare una partita molto importante, dobbiamo trovare fiducia ed espermerci al meglio per dimostrare le nostre qualità. Mosti e Giovannini? Potrebbe esserci spazio per loro, giocheranno quelli che hanno la testa alta, loro possono essere decisivi anche subentrando nella ripresa”.

Nicola Mosti: “noi che entriamo a gara in corso dobbiamo farci trovare pronti, la mia conclusione è stata respinta, è stato bravo Bonfanti a crederci, sul rigore voleva andare Azzi, poi sono andato io, anche qui è andata bene. Oggi era importante dare un segnale dopo Pontedera, non era una partita facile, siamo stati bravi, volevamo riscattarci. Viterbese? Sono stato bene in quella piazza. Io non chiedo un posto da titolare, cerco di farmi trovare pronto. Io mezz’ala? Quest’anno con il mister abbiamo provato. Il gol lo dedico alla mia ragazza che mi segue sempre”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.