In Consiglio il Sindaco risponde sulle sicurezze

Nella seduta di giovedì 21 ottobre due interrogazioni sugli organici delle forze dell’ordine e sul posto di polizia integrato. I cittadini possono seguire i lavori in streaming

I temi delle sicurezze sono al centro della seduta di giovedì 21 ottobre del Consiglio comunale di Modena con il sindaco Gian Carlo Muzzarelli che risponde a due interrogazioni, presentate da Pd e Forza Italia, incentrate soprattutto sugli organici e sui rinforzi delle forze dell’ordine e della Polizia locale, anche in relazione all’attività del posto di polizia integrato. I lavori sono convocati nell’aula consiliare, come di consueto nel rispetto delle disposizioni sanitarie contro la diffusione del Coronavirus, ma con la possibilità per i consiglieri di partecipare alle attività pure da remoto, collegandosi in teleconferenza. I cittadini possono seguire in diretta streaming i lavori connettendosi al sito istituzionale dell’ente (www.comune.modena.it/il-governo-della-citta).

La seduta inizia alle 15 con la trattazione delle due istanze e continua alle 15.30 con l’appello. A seguire, l’Assemblea ha in programma la discussione di sette ordini del giorno, a partire dalla mozione di solidarietà alla Cgil e di condanna degli episodi avvenuti a Roma il 9 ottobre (proposta da Pd, Sinistra per Modena, Europa verde – Verdi, Modena civica e Movimento 5 stelle). Gli altri documenti riguardano il sostegno e la solidarietà alla popolazione cubana (Forza Italia), le azioni per una carta dei diritti dei lavoratori della cultura e dello spettacolo a Modena (Sinistra per Modena, Pd e Modena civica), l’intitolazione di uno spazio pubblico in città a Gino Strada e Teresa Sarti (M5s, Pd, Europa verde – Verdi e Modena civica), l’adozione di azioni urgenti per contrastare il lavoro nero a Modena (Europa verde – Verdi e Sinistra per Modena), la realizzazione di un fondo per far superare alle donne la difficoltà economica come causa dell’interruzione di gravidanza (Lega Modena e Forza Italia) e il rafforzamento della sanità locale attraverso la realizzazione di un ospedale di comunità (Pd, Sinistra per Modena, Europa verde – Verdi e Modena civica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.