Ciofani: “Ad Olbia per continuare la rincorsa. Col Pescara ha fatto bene il mister a cambiarmi” (video)

“Il clima è positivo, d’altronde dopo ogni vittoria si è sempre felici”. E’ di buon umore Matteo Ciofani, protagonista della chiacchierata del giovedì con la stampa. Il difensore canarino racconta di una settimana che ha già visto due partite condite da un successo e che si chiuderà con la trasferta di domenica ad Olbia. “La bella vittoria di Pescara, ottenuta contro una diretta concorrente, ci ha rinfrancato”

La vittoria di Pescara nel turno infrasettimanale potrebbe essere stata la svolta nel cammino del Modena. Questo si deduce ascoltando le parole di Matteo Ciofani, difensore gialloblu e uomo di esperienza in gradi di parlare anche a nome del gruppo. “Abbiamo conquistato una vittoria importante e convincente – afferma – contro una squadra costruita per raggiungere il nostro stesso obiettivo. Dobbiamo crederci sempre come abbiamo fatto martedi e avere la consapevolezza di essere una formazione forte che se la può giocare con chiunque. Il clima nello spogliatoio è positivo – fa sapere – siamo reduci da una bella vittoria come ho detto e da una bella prestazione, ma non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia. Stiamo cercando di recuperare terreno perché all’inizio abbiamo avuto qualche battuta a vuoto, serve continuare su questa strada con la convinzione di poter fare bene contro ogni tipo di avversario. Il Modena è in crescita anche dal punto di vista del gioco e quindi avanti così senza mollare”. Ciofani parla del suo campionato e ammette che: “posso fare qualcosa in più. Se gioco poco non è assolutamente un problema, sono abbastanza grosso e vaccinato per capire. L’importante è che ognuno di noi lavori al massimo per farsi trovare pronto nel momento del bisogno, non dobbiamo guardare al personale ma al gruppo, lo spirito è fondamentale per ottenere dei risultati importanti. Ciò che conta è raggiungere l’obiettivo finale. Non è il momento di guardare al proprio orticello, ma di dare tutto quando si viene chiamati in causa come hanno fatto i miei compagni. La sostituzione a Pescara? Il mister ha fatto bene a cambiarmi, ci mancherebbe altro. Con Tesser ne avevamo parlato a fine primo tempo ed era meglio evitare un episodio simile a quello vissuto con l’Entella”.
Dall’inizio del campionato il Modena cerca la continuità. Così sarà anche ad Olvbia. “Affrontiamo una compagine ostica, ma dobbiamo continuare la nostra rincorsa a tutti i costi. Studieremo l’Olbia in questi giorni, dovremo essere bravi a sfruttare i varchi che ci lasceranno e a portare gli episodi dalla nostra parte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.