Dionisi: “A Sassuolo una tragedia che mi ha colpito molto. Il calcio viene dopo”

In conferenza stampa Dionisi vuole partire dalla tragedia accaduta a Sassuolo nei giorni scorsi, ricordando che la vita di una persona vale molto di piu di una partita di calcio. “Vi anticipo io cercando di cogliere il senso di tutto. Devo ricordare che è successa una cosa tragica a Sassuolo in questi giorni che ha colpito me, tutto il Sassuolo. Volevo ricordare che il Sassuolo aderirà a una raccolta fondi a favore della ragazza che è rimasta orfana e dico che dobbiamo fare qualcosa tutti. Credo che queste cose vadano al di là di una partita vinta o persa. La realtà è altro. Noi parliamo di calcio col sorriso ma parlando di queste cose bisognerebbe riflettere. Mi sentivo in dovere di ricordare questo”.
Dionisi sugli infortunati afferma che “Djuricic non è recuperato, Goldaniga nemmeno. Boga oggi svolgerà un allenamento, non ci sono tante speranze ma vediamo”.

Sulla gara con il Cagliari: “Abbiamo voglia di giocare perché ci alleniamo per giocare. Sarà una sfida importante contro una squadra ostica che verrà qui per ottenere qualcosa dalla loro prestazione. Noi non siamo mancati nelle prestazioni precedenti ma dobbiamo dare continuità di risultati attraverso le prestazioni. Dobbiamo essere più compatti durante la partita. La gara va giocata tutta e ci sono momenti che possono spostare le sorti della gara e su questo dovremo essere più bravi. Dobbiamo andare a cercare gli episodi perché da questo si ottengono i risultati e attraverso i risultati si prosegue per perseguire l’obiettivo che sappiamo cos’è”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.