Gran finale al Fabbri per Mente Locale – Visioni sul territorio

Oggi e domani weekend conclusivo, al Teatro Diego Fabbri di Vignola, per l’ottava edizione di Mente Locale – Visioni sul territorio, il primo festival italiano dedicato a promuovere e valorizzare il racconto del territorio attraverso la narrazione audiovisiva. Tra gli ospiti di oggi, quando saranno presentati gli ultimi 11 film in concorso, Paolo Fresu, Franco Grillini, Filippo Vendemmiati, Luca Ciriello, Jan Stöckel e Marco Scapinello, che saranno in sala a presentare i propri lavori, rispondendo alle domande e curiosità del pubblico. Le proiezioni si aprono alle 15 con l’anteprima regionale di When the snow melts down del russo Aleksei Golovkov, che vede come protagonisti l’eremita, filosofo-allevatore di renne Alexander, da molti anni residente nel cuore della taiga artica in Yakutia e una lavoratrice a Roma tutta dedita al lavoro. A seguire l’anteprima italiana di Two Rivers – Cocoa and Freedom (Dois Riachoes – Cacau e Liberdade) di Fellipe Abreu e Patricia Mol, che ci porta in un piccolo villaggio nel cuore del Brasile. Si prosegue con Vladimir Perovic e il suo nuovo lavoro in anteprima regionale, Our Lady’s Peace. Alle 16.30, sempre al Teatro Fabbri, è il turno di Inferru di Daniele Atzeni, premiato come miglior film al Beijing International Short Film Festival e realizzato esclusivamente con filmati di repertorio e home movies che riguardano la realtà mineraria e industriale del Sulcis-Iglesiente. Dalle miniere sarde si passa alla laguna sud di Venezia con Ancora di Jan Stockel, un’anteprima regionale. Il mare è ancora protagonista in Al di la del mare di Tomas Sheridan, un lavoro che racconta, all’indomani della Seconda Guerra Mondiale, delle due navi cariche di operai bolognesi e delle loro famiglie in viaggio verso la Patagonia, a Ushuaia. Con l’anteprima regionale di The Master Brewer di Antti Haase, assistiamo, invece, all’ascesa, caduta e rinascita, grazie a un crowdfunding ‘miracoloso’, della birra finlandese Lapin Kulta e del suo fondatore Leo Andelin. A seguire Quaranta cavalli del giovane regista partenopeo Luca Ciriello. Si prosegue alle 19 con Paternicillina – Storia di un regista dimenticato di Marco Berton Scapinello; alle 20.20 arriva Il suono della voce di Emanuela Giordano; chiude il concorso alle 21.30, l’ultimo film di Filippo Vendemmiati, appena presentato alla Festa del Cinema di Roma, Let’s kiss – Franco Grillini Storia di una rivoluzione gentile, un ritratto intimo e affettuoso di Franco Grillini, in sala insieme al regista, che ripercorre la storia del suo attivismo politico, attraverso i luoghi della sua vita. Il festival si chiude domani, sempre al Fabbri: alle 17, la presentazione in anteprima de Il sapore della terra il nuovo documentario di Giulio Filippo Giunti sul vasto e variegato territorio dell’Unione Terre di Castelli. Alle 18.30, la cerimonia di premiazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.