Coronavirus / In E.R. 1661 nuovi contagi, 309 in provincia

Nelle ultime 24 ore in Emilia Romagna sono stati registrati 1.661 nuovi contagi di Covid19, che portano il numero dei casi attivi – le persone attualmente malate – a 29.545 (+708 rispetto a ieri). Il numero totale dei positivi da inizio della pandemia 470.881. Sempre nelle ultime 24 ore sono stati fatti 39.553 tamponi, con un tasso di positività del 4,2% e un’età media di 38 anni.

Alle ore 16 sono state somministrate complessivamente 7.708.938 dosi di vaccino; sul totale sono 3.573.386 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi sono 759.847.

L’analisi dei casi

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 824 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 508 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 545 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.
Sugli 824 asintomatici, 418 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 11 con lo screening sierologico, 90 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 5 tramite i test pre-ricovero. Per 300 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.
La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 324 nuovi casi, seguita da Modena (309); poi Reggio Emilia (234) e Rimini (210). Quindi Ravenna (128), Ferrara (119) e Cesena (100); seguono Piacenza (95), Forlì (69), il Circondario Imolese (49) e, infine, Parma con 24 nuovi casi.

I guariti e i casi attivi

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 939 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 427.450. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 29.545 (+708). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 28.536 (+679), il 96,6% del totale dei casi attivi.

Quattordici morti

Tre in provincia di Modena (tutti uomini, rispettivamente di 58, 82 e 86 anni), tre in provincia di Bologna (due uomini, di 83 e 84 anni, e una donna di 85 anni), due nel ferrarese (un uomo di 72 anni e una donna di 87 anni), uno nella provincia di Ravenna (un uomo di 96 anni), quattro nella provincia di Forlì-Cesena (una donna di 96 anni e tre uomini, rispettivamente di 78, 81 e 82 anni), uno a Rimini (una donna di 85 anni). Nessun decesso nelle altre province. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.886.

I ricoveri in ospedale

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 88 (-1 rispetto a ieri), 921 quelli negli altri reparti Covid (+30). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 6 a Piacenza (+2); 2 a Parma (-1); 5 a Reggio Emilia (numero invariato rispetto a ieri); 8 a Modena (-2); 24 a Bologna (invariato); 4 a Imola (-1); 9 a Ferrara (invariato); 18 a Ravenna (invariato); 4 a Forlì (invariato); 1 a Cesena (+1); 7 a Rimini (invariato).

I positivi per provincia di diagnosi

28.112 a Piacenza (+95 rispetto a ieri, di cui 65 sintomatici), 34.752 a Parma (+24, di cui 6 sintomatici), 54.530 a Reggio Emilia (+234, di cui 124 sintomatici), 77.727 a Modena (+309, di cui 140 sintomatici), 98.466 a Bologna (+324, di cui 150 sintomatici), 15.469 casi a Imola (+49, di cui 34 sintomatici), 28.924 a Ferrara (+119, di cui 39 sintomatici), 39.284 a Ravenna (+128, di cui 64 sintomatici), 22.103 a Forlì (+69, di cui 59 sintomatici), 24.812 a Cesena (+100, di cui 38 sintomatici) e 46.702 a Rimini (+210, di cui 118 sintomatici).
Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 2 casi, positivi al test antigenico ma non confermati dal tampone molecolare.

309 NUOVI CONTAGI A MODENA

In provincia di Modena, su 309 nuovi positivi, 140 hanno eseguito il tampone per presenza di sintomi; 100 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti; 2 attraverso test per le categorie più a rischio; 2 tramite test pre-ricovero; per 65 casi è invece ancora in corso la ricerca epidemiologica. I sintomatici sono 140, gli asintomatici sono 169. Si aggiungono 57 nuovi guariti. Ad oggi i guariti complessivi sono 72.771. Sette le persone ricoverate in Reparto e una in Terapia intensiva.
Si registrano tre decessi:
Uomo di 58 anni di Modena
Uomo di 82 anni di Sassuolo
Uomo di 86 anni di Zocca

Ecco dove si sono verificati i nuovi casi:
Bomporto 2
Campogalliano 4
Camposanto 1
Carpi 49
Castelfranco 3
Castelnuovo 5
Castelvetro 1
Cavezzo 2
Concordia 3
Fanano 1
Finale Emilia 13
Fiorano 8
Fiumalbo 1
Formigine 11
Guiglia 3
Maranello 12
Marano 18
Medolla 4
Mirandola 4
Modena 60
Montefiorino 1
Montese 3
Nonantola 4
Novi 4
Palagano 1
Pavullo 1
Pievepelago 1
Prignano 1
Ravarino 7
San Cesario 4
San Felice 4
San Possidonio 5
San Prospero 1
Sassuolo 13
Savignano 1
Serramazzoni 3
Soliera 7
Spilamberto 8
Vignola 20
Zocca 5
Fuori provincia 10

OLTRE MILLE PAZIENTI RICOVERATI NEGLI OSPEDALI

In Emilia-Romagna ci sono ad oggi più di mille persone ricoverate negli ospedali, tra terapie intensive e reparti Covid, per la sindrome causata dal Sars-Cov2.

Non accadeva da maggio.

È quanto emerge dal bollettino della Regione che registra anche altri 14 decessi con Covid-19, di età compresa tra 58 e 96 anni, e 1.661 nuovi positivi su oltre 39mila tamponi delle ultime 24 ore.
In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.886. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 88 (-1 rispetto a ieri), 921 quelli negli altri reparti Covid (+30).
Per quanto riguarda i contagi giornalieri, la provincia di Bologna è in testa con 324 nuovi casi (più altri 49 del circondario imolese), seguita da Modena (309), Reggio Emilia (234) e Rimini (210). Complessivamente i casi attivi sono 29.545 (+708), di cui il 96,6% in isolamento domiciliare.

VACCINAZIONI

Da lunedì 13 dicembre aprono in Emilia-Romagna le prenotazioni del vaccino per l’età 5-11 anni, con le somministrazioni che inizieranno tre giorni dopo, giovedì 16 dicembre.

Si tratta, spiega la Regione, di una platea potenziale di 240mila bambine e bambini, più del 5% della popolazione attualmente vaccinabile.

Come disposto dall’Aifa, che ha dato il via libera l’1 dicembre, sarà somministrato il vaccino Comirnaty di Pfizer Biontech con una dose ridotta (un terzo del dosaggio autorizzato per adulti e adolescenti) e con formulazione specifica. La vaccinazione avverrà in due dosi, a tre settimane di distanza l’una dall’altra.
Per prenotare: sportelli Cup, Cupweb, Cuptel, Fascicolo sanitario elettronico, app Er Salute, farmaCUP; sono inoltre previste ulteriori modalità che le Aziende sanitarie comunicheranno sui rispettivi territori. Le somministrazioni saranno effettuate negli Hub e nei punti vaccinali, dove saranno individuati percorsi dedicati, anche con il coinvolgimento dei pediatri di libera scelta. “Questa campagna vaccinale è stato un referendum sulla fiducia nella scienza, e in Emilia-Romagna la risposta è stata chiara e netta, con una percentuale di vaccinati che ha già superato il 90%, superiore alla media italiana – dice l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini – Confido che i nostri concittadini confermeranno questa loro scelta e si affideranno ai medici anche per quanto riguarda i loro figli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.