Il Sassuolo aspetta il Genoa ma gli occhi sono sul mercato

Il Sassuolo torna in campo fra tre giorni (giovedi 6 gennaio contro il Genoa) dopo la sosta natalizia e i primi movimenti di mercato. Proprio il mercato ha tenuto banco in questi giorni. Sono tante le voci che si rincorrono circa possibili arrivi e partenze. Insomma, i neroverdi potrebbero uscire da questa sessione con tante novità. Mister Dionisi ovviamente si augura di non perdere almeno fino a giugno i suoi gioiellini, che sono poi i tre dell’attacco.
«Mi auguro di godermi Scamacca e Berardi almeno fino a giugno. Berardi è il nostro top player. Scamacca ha qualità notevoli, ma deve imparare a convivere con i momenti positivi e negativi; se Gianluca in futuro non dovesse diventare il centravanti dell’Italia, mi arrabbierei con lui. Raspadori lo paragonerei ad un’auto tedesca o svedese, a una di quelle super affidabili, di alta qualità e full optional. Giacomo, anche se è giovanissimo, è un trascinatore, ha una mentalità unica e spero si parli sempre più di lui prossimamente, perché vorrebbe dire che sta continuando a fare bene. Non mi spaventa l’attenzione mediatica su di lui, perché è bravo a gestirla dentro e fuori dal campo».

DOPO BOGA SE NE VA ANCHE DEFREL?
L’operazione di Natale, col blitz dell’Atalanta per assicurarsi l’esterno sinistro franco ivoriano Boga per la bella cifra di 25 milioni di euro, si è conclusa il 2 gennaio con la seconda fase delle visite e la firma sul contratto che lega Boga all’Atalanta. Ma da Sassuolo è già partito anche Edoardo Goldaniga, destinazione Cagliari, mentre è arrivato il brasiliano Ruan Tressoldi che, dopo le visite mediche, si è già messo a disposizione del tecnico Dionisi. Ma partenze e arrivi non si fermeranno qui e altri movimenti dovrebbero andare in porto nei prossimi giorni.

DAL CAMPO

Ieri doppia seduta per il Sassuolo. Sempre in dubbio Djuricic ed Henrique in un gruppo che ha salutato Boga (finito all’Atalanta) e Goldaniga (al Cagliari) oltre a Traoré (in ritiro con la Costa d’Avorio) mentre è lontano il rientro dei lungodegenti Obiang e Romagna. Assenti anche i due positivi al Covid (uno è Peluso). Oggi è in programma un allenamento pomeridiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.