L’azienda Caffè Molinari cambia proprietà. Dopo 200 anni passa ai tedeschi di Tchibo

Vicenda imprenditoriale nata nel 1804 e nome legato anche al bar del centro. Il colosso amburghese fattura 3 miliardi.

‘Caffè Molinari’, modenese doc, diventa tedesca. Dopo 200 anni di storia legati tutti alla città emiliana cambia proprietà e passa al colosso tedesco di Tchibo, che fattura tre miliardi di euro ed ha sede ad Amburgo. La Caffè Molinari si occupa della lavorazione, torrefazione e commercializzazione del caffè nel mondo, la vendita attualmente interessa 60 Paesi, ed è proprietaria di uno storico bar nel centro storico della città. La stessa azienda avrebbe confermato l’acquisizione, tranquillizzando tutti i dipendenti in merito al passaggio di proprietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.