Cyberbullismo e discorsi d’odio al Muratori-San Carlo

un ciclo di incontri organizzati dall’Officina Informatica del CRID. Quasi trecento studenti e studentesse del Liceo Muratori-San Carlo impegnati nella prevenzione di cyberbullismo e discorsi d’odio: i laboratori realizzati dall’Officina informatica del CRID

Quasi trecento studenti e studentesse del secondo anno del Liceo Classico e Linguistico “Muratori-San Carlo” in questi giorni stanno entrando in contatto con il mondo universitario, affrontando le tematiche dell’uso consapevole della rete e della prevenzione dei discorsi d’odio: ciò avviene grazie ad alcuni laboratori progettati e predisposti insieme ad alcuni insegnanti del Liceo dal Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore, e in particolare dall’Officina informatica del CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità.

Il percorso – coordinato dal Prof. Gianluigi Fioriglio e dal Prof. Thomas Casadei – ha preso avvio il 19 gennaio con il primo dei laboratori in programma su “Uso consapevole della rete” e “Prevenzione e contrasto del cyberbullismo e dei discorsi d’odio” a cura del Prof. Michele Ferrazzano (Officina informatica CRID, Unimore, autore di studi e ricerche sull’informatica forense e la sicurezza dei dati e delle persone nel contesto della cosiddetta network society).

Altri laboratori sulle medesime tematiche si sono svolti il 24 e il 25 gennaio, a cura questa volta del Dr. Cesare Trabace (Unimore), che ha dedicato i suoi studi più recenti al Codice rosso e al cosiddetto revenge porn.

Il percorso proseguirà giovedì 3 febbraio, con l’intervento del Prof. Federico Oliveri (Univ. Pisa e corrispondente del CRID, nonché tra gli autori del manuale Convivere nella diversità, realizzato a partire dall’esperienza dei laboratori condotti in più di duecento classi del territorio pisano, con i volontari e le volontarie del Servizio Civile Universale attivi presso il Centro Interdisciplinare “Scienze per la Pace” dell’Univ. di Pisa), e il 4 febbraio con l’intervento del Dr. Francesco Di Tano (Univ. di Bologna, autore di un importante volume specificamente dedicato al cyberbullismo e al cyberstalking).

Il progetto, organizzato in collaborazione con l’Officina informatica DET – Diritto, Etica e Tecnologie del CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità (www.crid.unimore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.