Giani: “Ci aspetta un trittico importante, dobbiamo lavorare sul nostro sistema di gioco”


Andrea Giani appena uscito dal Covid ha parlato oggi alla stampa. “Veniamo da un periodo difficile, adesso ci aspetta un trittico difficile di partite, il problema adesso è ritrovare il ritmo partita e lavorare sulla parte tecnica. Ho giocatori talentuosi, in questa settimana dovremo puntare sul nostro sistema di gioco”. Giani ha raccontato il periodo della pandemia, è tornato sulle eliminazioni in Coppa Cev e in Coppa Italia e ha affrontato il tema del mercato, per le voci che interessano diversi suoi giocatori, dati con la valigia in mano per la prossima stagione. “Credo nella professionalità dei miei giocatori – ha detto – non hanno la valigia in mano, ma la borsa da gioco”.
“Il focus principale del nostro lavoro adesso è quello di ritrovare il ritmo partita, sistemata la condizione fisica dobbiamo poi lavorare sulla parte tecnica. Il nostro è un gruppo di giocatori molto talentuoso, avremo bisogno di lavorare bene in settimana sul nostro sistema di gioco. Il Covid potrebbe aver influito nel rendimento della partita di Cev? No, i giocatori con i sintomi li abbiamo scoperti il giorno dopo, l’eliminazione in Cev non è stata determinata da una condizione fisica ma dal non aver fatto proprio tutto per portare a casa quella vittoria. Non avevamo giocatori malati o condizionati da una questione fisica, non abbiamo fatto la differenza e non abbiamo messo in campo tutto ciò che una squadra come la nostra avrebbe dovuto mettere. Come mi sento dopo l’esclusione da Coppa Italia e Cev? Ci dispiace molto essere usciti da questi due manifestazioni, ma dati alla mano sono pochissime le squadre che a memoria hanno vinto tutti gli obiettivi di un campionato. Ci rimane ancora la corsa allo scudetto e anche la qualificazione alla Champions. Sappiamo di avere le qualità per affrontare questa seconda parte della stagione e arrivare fino in fondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.