A Modena un seminario sulle novità nella disciplina del lavoro agile

Venerdi dalle 15. Il tema del lavoro agile, sia nel settore privato che nel pubblico, è da mesi al centro di un vivace dibattito tecnico e politico, che continua a evidenziarne la complessità applicativa e definitoria.

Le ultime novità nella disciplina del lavoro agile sono al centro di un seminario, a partecipazione libera e gratuita (previa iscrizione), che si tiene a Modena, alla Fondazione Marco Biagi, il 4 febbraio

Il tema del lavoro agile, sia nel settore privato che nel pubblico, è da mesi al centro di un vivace dibattito tecnico e politico, che continua a evidenziarne la complessità applicativa e definitoria.

Le ultime novità dispositive sulla materia saranno al centro di un seminario, a partecipazione libera e gratuita (previa iscrizione), organizzato dalla Fondazione Marco Biagi, nell’ambito dell’Osservatorio Lavoro digitale, con la collaborazione del Dipartimento di Economia Marco Biagi di Unimore, il 4 febbraio, dalle ore 15.00 alle 18.00.

La Fondazione Marco Biagi si propone di analizzare, insieme a esperti del settore e nella consueta chiave interdisciplinare, gli aspetti nodali del Protocollo nazionale sul lavoro in modalità agile (sottoscritto il 7 dicembre 2021 per il settore privato) e le Linee guida in materia di lavoro agile nelle amministrazioni pubbliche.

Il seminario, che rientra tra le iniziative del Corso di Dottorato in Lavoro, Sviluppo e Innovazione, si divide in una prima parte, introdotta e coordinata da Iacopo Senatori, ricercatore Unimore di Diritto del lavoro e responsabile scientifico dell’evento, dove verrà approfondita la disciplina del Lavoro Agile ed il contesto in cui si inserisce oggi.

La seconda parte sarà invece dedicata ad una tavola rotonda, coordinata dal Prof. Tommaso Fabbri, docente Unimore di Organizzazione aziendale, per un confronto istituzionale sul tema.

“Da tempo, nell’ambito dell’Osservatorio sul lavoro digitale monitoriamo le trasformazioni dell’organizzazione del lavoro e le risposte dei sistemi regolativi, tentando di far dialogare la prospettiva accademica e le istanze sociali ed economiche del territorio. Con l’iniziativa sul lavoro agile proviamo a mettere a fuoco il tema dei diritti, che fino alla stipula del Protocollo del dicembre scorso era stato un po’ trascurato nel dibattito pubblico mainstream” – ha commentato Iacopo Senatori.

“In particolare, il confronto con le parti sociali e gli attori economici costituirà una preziosa occasione per apprendere quali soluzioni organizzative siano state individuate dalle imprese del territorio modenese ed emiliano per gestire il lavoro agile, ad esempio rispetto ai problemi del controllo e della valutazione della prestazione, e quali opportunità e criticità sono in vista per il prossimo futuro, dal punto di vista di imprese e lavoratori” – ha aggiunto il Prof. Tommaso Fabbri.

L’evento si terrà in presenza presso la sede della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi 10, Modena) e sarà trasmesso in diretta streaming. È richiesta l’iscrizione tramite il modulo presente nella pagina web della FMB (https://www.fmb.unimore.it/).

Per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa: fmb.segreteriaeventi@unimore.it .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.